logorcb

updated 7:49 AM CEST, Sep 20, 2019


Roma Capitale Magazine media partner di Taste of Roma 2019!
Dal 19 al 22 settembre 2019 si aprono le porte dell’ottava edizione.
Promo esclusiva per i nostri lettori.
Invia una mail a oppure WhatsApp 3938614787

Formula E, il ritorno dei bolidi elettrici a Roma

 La seconda edizione dell’E-Prix nella Capitale si svolgerà sabato 13 aprile nel circuito dell’EUR, con partenza alle ore 16:00. Oggi si è tenuta la conferenza stampa di presentazione in Campidoglio, presieduta dal Sindaco di Roma, Virginia Raggi, e dal presidente della Formula E, Alejandro Agag. Presenti anche i main sponsor Geox e Huawei e l’assessore allo sport Frongia.

Ciak, si gira!
I bolidi ad emissioni zero tornano a sfrecciare per le vie di Roma. Sabato 13 aprile, infatti, si svolgerà nella capitale la seconda edizione dell’E-Prix, una delle 13 tappe del campionato di Formula E 2019.
Questa mattina, alle ore 10:00, presso la Sala Esedra di Marco Aurelio dei Musei Capitolini in Campidoglio, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della gara, presieduta dal Sindaco di Roma, Virginia Raggi, e dal Presidente e Fondatore della Formula E, Alejandro Agag.

“Quest’anno rinnoviamo lo spettacolo della Formula E con grande entusiasmo” - così ha esordito il primo cittadino - “Un evento sportivo che la nostra città è orgogliosa di ospitare, intrattenimento puro all’insegna della sostenibilità e dell’innovazione tecnologica. Ricordo che abbiamo un accordo di 5 anni con la Formula E. La cosa che mi rimase impressa lo scorso anno è che avevate promesso che quest’anno ci sarebbe stato un cambio della macchina, perché la tecnologia vi avrebbe consentito nell’arco di un anno di permettere di sviluppare una batteria in grado di sostenere tutto il tempo della gara. Così è stato. Questa seconda edizione è accompagnata da numerose iniziative, tutte occasioni per sensibilizzare i cittadini sulla mobilità elettrica”.
 Un ringraziamento alla città è arrivato anche da parte del presidente Agag: “Sono molto orgoglioso di essere qui oggi e poter annunciare i dettagli del ritorno a Roma della Formula E, che ormai è parte del tessuto culturale e sportivo di questa città. In un anno abbiamo compiuto importanti passi avanti in termini di innovazione tecnologica e qualità dei contenuti per il pubblico, con l’obiettivo di regalare agli spettatori una giornata di puro divertimento, velocità e sport”.
Presenti all’evento anche l’Assessore allo Sport del Comune di Roma, Daniele Frongia, l’Amministratore delegato di Geox, Matteo Mascazzini, e Presidente di Huawei Italia, Luigi De Vecchis.
Il dirigente del marchio di moda italiano ha svelato che Geox, oltre ad essere già ‘Title Sponsor’ del Team Geox Dragon Racing, sarà anche il naming partner del gran premio: Geox Rome E-Prix.
De Vecchis, invece, ha annunciato che, in occasione dell’E-Prix romano, il colosso cinese installerà alcune telecamere di ultima generazione nell’area del GP, che rimarranno a disposizione del Comune di Roma.
Dopo il grande successo dello scorso anno, dunque, il circuito dell’Eur si appresta ad ospitare le monoposto elettriche e ad affascinare i circa 35mila romani che affolleranno le tribune per assistere all’evento.
Numeri in crescita, dunque, così come le novità che caratterizzeranno il gran premio, a partire dalle vetture. 
Come accennato da Virginia Raggi, la quinta stagione del Campionato ABB FIA Formula E, infatti, ha visto il debutto delle monoposto di seconda generazione, che vantano un aumento sensibile delle prestazioni e consentono di completare l’intera gara senza dover ricorrere al più-stop per il cambio macchina.

Inoltre, sarà possibile veder guidare piloti del calibro di Felipe Massa e Stoffel Vandoorne, arrivati direttamente dal mondo della Formula 1.
Ma quest’anno non ci si limita alla sola gara. Gli spettatori saranno coinvolti sin dall’8 aprile, con due giorni di festa a tema automobilistico in Viale Europa. Venerdì 12 aprile, a partire dalle ore 12:00, l’area della Formula E sarà accessibile gratuitamente per consentire a tutti i tifosi e cittadini di usufruire dei diversi servizi previsti, vivendo da vicino le emozioni dei preparativi, partecipando a diverse attività di intrattenimento, tra cui la sessione di collaudo in pista delle vetture Gen2 e la E-Parade che permetterà, a chiunque si presenti con un mezzo eco-sostenibile, di provare l’emozione di guidare sul circuito di gara.
A margine della conferenza stampa, il presidente Agag ha concesso alcune parole in esclusiva ai nostri microfoni riguardo l’amore nato tra Roma e la Formula E e la crescita del movimento rispetto al circus della Formula 1: “Noi a Roma abbiamo un grande ricevimento dai fans. Biglietti tutti venduti velocemente. È una città che ha la passione per lo sport e, adesso, per la Formula E. Ci piace tanto venire qua. Noi non dobbiamo dare lezioni. La Formula 1 è un grandissimo campionato di cui noi siamo grandi fan. Ha i suoi modi di fare ma è molto molto interessante”.
Ricordiamo che il GP assume la forma di una corsa a tempo della durata di 45 minuti più 1 giro e che i piloti seguiranno un format innovativo, l’Attack Mode, ossia un boost di potenza in più utilizzabile un numero di volte variabile di gara in gara per aumentare l’imprevedibilità e il divertimento dei fan.
La gara sarà trasmessa in chiaro da Mediaset, sul canale Italia 1 a partire dalle ore 13:00, con il via previsto alle ore 16:00. 

Intervista al Presidente della Formula E Alejandro Agag

Ultima modifica ilMartedì, 02 Aprile 2019 17:41

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore