logorcb

updated 9:25 PM CEST, Oct 21, 2019

Motomondiale, Marquez vince il GP di Austin

Il pilota spagnolo fa 6 su 6 in Texas e precede Vinales, su Yamaha, e Iannone, su Suzuki. Quarto Rossi, quinto Dovizioso. In Moto 2 trionfa Bagnaia. A Martin la gara di Moto 3.
Altro giro altra corsa.
Quando Marc Marquez vede Austin si esalta.
Sarà la serpentina della prima parte di circuito o i lunghi rettilinei che scaricano a terra tutta la potenza dei bolidi a due ruote.
Il pilota Honda vince per distacco dopo essere scattato, per penalità, dalla quarta casella della griglia di partenza.
Al via, Maverick Vinales, in pole position, non parte benissimo e viene sopravanzato proprio dall’asturiano e da Andrea Iannone, il quale si prende la testa della gara.
Ma l’inizio del monologo non tarda ad arrivare e dopo qualche giro dietro al pilota italiano, Marquez si butta all’interno passando in prima posizione.
 
Sembra già finita, ma il centauro originario di Vasto non si dà per vinto. Al tornante precedente il lungo rettilineo opposto a quello del traguardo, Iannone stacca più tardi e si prende l’interno, ma finisce con l’andare largo, favorendo il controsorpasso dello spagnolo.
Ora sì, inizia la fuga del campione del mondo in carica, che va a vincere per la sesta volta, su sei disputati, il gran premio del Texas.
Alle sue spalle, Vinales inizia a marcare ottimi tempi fino ad arrivare a ridosso del pilota Suzuki e a scavalcarlo, guadagnando la seconda posizione che conserva fin sotto la bandiera a scacchi.
Valentino Rossi, partito quinto e scavalcato da diversi piloti al via, inizia la gara a cannone, reggendo il ritmo dei primi fin quando la gomma posteriore di mescola media non comincia a degradarsi in maniera consistente, facendogli perdere terreno dal treno per il podio. Chiude quarto.
Ottima quinta posizione e primato nella classifica mondiale riconquistato per Andrea Dovizioso. Il ducatista, in sofferenza su questo circuito, mette in atto una strategia conservativa, che alla fine lo porterà a compiere una rimonta importante e a finire la corsa al quinto posto.
Male il compagno di scuderia Jorge Lorenzo, solo undicesimo.
Sventola fiero il tricolore in Moto 2, con uno straordinario Francesco Bagnaia che vince la sua seconda gara stagionale. L’italiano è stato l’unico a resistere al ritmo infernale imposto da Alex Marquez fin dal primo giro e, al momento giusto, è riuscito a sferrare l’allungo decisivo a tre tornate dal termine, dopo una sequenza spettacolare di sorpassi e controsorpassi.
Ottima gara degli italiani anche in Moto 3, con quattro piloti azzurri nelle prime 5 posizioni: Enea Bastianini (secondo), Marco Bezzecchi (terzo), Andrea Migno (quarto) e Andrea Di Giannantonio (quinto). Peccato che l’unica non occupata da nostri connazionali sia proprio la prima, conquistata dallo spagnolo Jorge Martin.
Il prossimo appuntamento con il motomondiale è previsto fra due settimane, quando si correrà sulla pista di Jerez de la Frontera in Spagna.
L’asfalto del circuito è stato completamente rinnovato e si spera che i problemi di grip in cui sono incorsi lo scorso anno diversi piloti, specie Yamaha, siano risolti.
Classifica Piloti MotoGP:
Dovizioso (Ducati) 46 pti, Marquez (Honda) 45, Vinales (Yamaha) 41, Crutchlow (Honda) 38, Zarco (Yamaha) 38, Iannone (Suzuki) 31, Rossi (Yamaha) 29, Miller (Ducati) 26, Rabat (Ducati) 22, Petrucci (Ducati) 21, Pedrosa (Honda) 18, Rins (Suzuki) 16.
Classifica Costruttori MotoGP:
Honda 70 pti, Yamaha 56, Ducati 49, Suzuki 39, Aprilia 10, KTM 8.
Ultima modifica ilLunedì, 23 Aprile 2018 01:35

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore