logorcb

updated 10:57 PM CEST, Aug 13, 2019

Campidoglio: via libera alla nuova rete di bus notturni

atacDal 3 giugno 15 linee prolungheranno servizio sino alle 2. Dal 10 giugno tre nuove connessioni da mezzanotte all’alba e 13 linee potenziate

 Una nuova rete di linee notturne e un servizio più capillare per tutti gli utenti del trasporto pubblico di Roma: a partire da lunedì 3 giugno Atac aumenterà e trasformerà l’offerta di bus così da garantire il servizio sull’intero territorio capitolino. Il nuovo piano sarà diviso in due parti: nasceranno la Night to 2 (Nto2), con alcune linee diurne che prolungheranno il servizio fino alle 2 di notte, e la Night to 5 (Nto5) – attiva da lunedì 10 giugno – con linee in strada dalle 23.30 alle 5.

La Nto2 sarà composta in primo luogo da 15 linee diurne che avranno l’orario di esercizio esteso fino alle 2. Questi collegamenti avranno la duplice funzione di supportare la rete notturna servendo zone attualmente non coperte nelle ore notturne e quella di garantire, il venerdì e il sabato, il collegamento con le stazioni metro la cui ultima corsa è in programma all’1.30.

La Nto5 prevede tre 3 nuove linee (N543, N74 e N075) e la modifica e il potenziamento di 13 linee: tutte inizieranno il servizio alle 23.30 e proseguiranno fino alle 5 del mattino.

Roma si dota di una rete capillare di linee notturne, dal centro alle periferie. Nuove connessioni che ci permettono di garantire un servizio importante a tutti i cittadini e utenti del trasporto pubblico. Un servizio pensato per venire incontro alle esigenze di chi vive la nostra città anche di notte, per lavoro o semplicemente per svago”, afferma la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

“La nuova rete bus notturni è frutto della collaborazione tra Roma Capitale, Roma servizi per la mobilità e Atac, un lavoro di squadra che ci ha permesso di raggiungere un traguardo importante per ampliare e potenziare il servizio di superficie. Grazie alla nuova rete notturna saranno infatti servite zone attualmente non coperte e allo stesso tempo saranno disponibili collegamenti con le stazioni metro anche nel fine settimana. Collegamenti attesi dai cittadini e dai tanti lavoratori notturni della Capitale”, aggiunge l’Assessore alla Città in Movimento, Linda Meleo.

  • Pubblicato in Roma

ATAC: AGGRESSIONI AL PERSONALE

logofaisagrandeFAISA-CONFAIL DE FRANCESCO: ADESSO BASTA, TOLLERANZA ZERO!!!

Dall’inizio del 2016 a oggi, ci risultano (senza contare quelle verbali) denunciate e purtroppo refertate, ben 30 aggressioni a danno del personale di ATAC nello svolgimento del proprio incarico.

Da troppo tempo quest'Organizzazione denuncia la mancanza di sicurezza per tutto il personale, come ha più volte sottolineato l’assenza di volontà da parte di ATAC e delle istituzioni competenti, nel trovarne le adeguate contromisure e benché, i dipendenti ATAC durante l’espletamento delle proprie mansioni, risultino giuridicamente incaricati di pubblico servizio, appare evidente che questo inquadramento giuridico/normativo non venga percepito come deterrente contro la violenza.

Non vogliamo più limitarci a esprimere solidarietà alla vittima di turno, a questi atti delinquenziali continui e reiterati, avallati (tra l’altro) dall’incertezza della pena, bisogna rispondere con la TOLLERANZA ZERO.

Ennesima aggressione a un controllore ATAC

autobus roma 620x310"Adesso basta, un’azienda che puntando a far cassa con la lotta all’evasione tariffaria, riempiendosi la bocca di belle parole e di buoni propositi, ma che non è in grado di tutelare i propri dipendenti. Si dovrebbe vergognare. Il fatto è accaduto sulla linea 409, il collega che era sceso dalla vettura per verbalizzare un utente di origine peruviana sprovvisto di titolo di viaggio, quando all'improvviso si è fermato un furgone e il conducente connazionale dell'evasore, ha raggiunto il verificatore alle spalle colpendolo ripetutamente al volto per poi darsi alla fuga. Alcuni testimoni hanno preso la targa del fuggitivo e il collega trasportato al pronto soccorso delle figlie di san Camillo.

Troppe volte abbiamo denunciato, alle autorità competenti, riguardo alla mancanza di sicurezza che grava sulle spalle dei lavoratori del trasporto pubblico, indipendentemente dalla famiglia professionale d’appartenenza.

Come volevasi dimostrare oggi, 26 febbraio 2016, ci troviamo a dover commentare l’ennesimo triste episodio di aggressione ai danni di un lavoratore di atac, e che si tratti di un autista o di un macchinista, di un operatore di stazione piuttosto che di un verificatore, poco importa. Il problema è sempre lo stesso.

  • Pubblicato in Roma

Atac, aperta inchiesta sugli appalti degli ultimi 5 anni

atac 2La procura di Roma ha aperto un’inchiesta, al momento senza indagati o ipotesi di reato, per fare chiarezza sulla gestione degli appalti negli ultimi 5 anni. L’indagine arriva in seguito all’esposto presentato dall’ex assessore dei Trasporti, Stefano Esposito.

Sotto la lente di ingrandimento dei pm, oltre alle gare, anche le note dolenti della mobilità capitolina, come ad esempio la linea Roma-Lido e la metropolitana.

 La questione era stata affrontata anche dall’Autorità nazionale anticorruzione secondo cui gli appalti negli ultimi 5 anni in Atac sono stati affidati per il 90 percento con procedura negoziata, spesso senza pubblicazione del bando.

Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore