logorcb

updated 6:32 PM CET, Jan 21, 2020

La Lazio suona l’OTTAVA e vince in rimonta a Cagliari

cagliari lazioLa squadra temeva la trasferta di Cagliari nonostante le defezioni importanti di alcuni giocatori dei sardi allenati da Mister Maran, tra tutti il portiere Olsen, Castro e Rog, e infatti la vittoria è giunta solo grazie ad un finale da film thriller dove la Lazio prima pareggia con Luis Alberto al minuto 92 e poi passa in vantaggio al minuto 97 e 27 secondi dopo che l’arbitra Maresca aveva concesso sette minuti di recupero oltre ad altri 30 secondi per una sostituzione.

La partita ha subito visto un Cagliari organizzato in fase difensiva pronto a ripartire in velocità sfruttando la vena realizzativa e fisica dei suoi uomini di attacco con una Lazio tesa a palleggiare nel tentativo di infilare la difesa sarda.

Il Cagliari va in vantaggio al minuto 8 con Simeone che sigla una rete di pregevole fattura con un forte sinistro al volo che finisce sotto la traversa; il Cagliari ha il merito di aggredire a tutto campo la compagine laziale e non lasciare spazio ai temibili avanti di Inzaghi che non riescono a costruire palle da gol nitide tanto che i  sardi in almeno 2 occasioni rischiano di raddoppiare.

Dopo l’intervallo entra una Lazio più coriacea e combattiva che schiaccia i rossoblù  nella propria metà campo la partita diventa quasi a senso unico con un Cagliari che quasi mai riesce a superare la metà campo; La Lazio costruisce ottime occasioni per il pareggio ma il Cagliari nel finale di partita va vicino altre due volte al raddoppio con azioni in contropiede.

Nel finale di partita il forcing degli uomini di Inzaghi è ancora più evidente e nel recupero prima Luis Alberto con un gran destro trafigge Rafael e a pochi istanti dalla conclusione da un cross di Jony arriva il gol di Caceido.

La Lazio vince l’ottava partita consecutiva con una prova di carattere e determinazione che fanno ben sperare sia per il proseguo del campionato e sia per l’incontro di finale Supercoppa di domenica in Arabia

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di Roma-Cagliari

 Giallorossi spreconi, Olsen super. Cagliari in vantaggio con il rigore di Joao Pedro e raggiunto dai capitolini con l’autorete di Ceppitelli. Finale burrascoso per un gol annullato a Kalinic. Diawara out per la rottura del menisco interno del ginocchio. All’Olimpico è 1-1. Massa nell’occhio del ciclone.
Gioca solo la Roma, segna solo il Cagliari.

Questa la fotografia del match dello Stadio Olimpico, terminato nella bufera con il pareggio per 1-1.
I giallorossi sono in controllo della partita e sfiorano il vantaggio in un paio di occasioni.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Cagliari

 Fonseca con scelte quasi obbligate. Provato Veretout sulla trequarti, Zaniolo alto a destra con dietro Spinazzola. Out Florenzi. Dzeko torna titolare in attacco. Maran si affida agli ex romanisti Nainggolan, Olsen e Luca Pellegrini. Simeone di punta. Arbitra Massa, al VAR Longo.
La voglia di confermarsi.

Roma-Cagliari, valida come una delle sfide della settima giornata di Serie A, è la partita tra due squadre che desiderano dimostrare che quanto finora fatto di buono non sia casuale.
Gli uomini di Paulo Fonseca (all.re Roma), per di più, vogliono scrollarsi di dosso il pareggio di Europa League contro il Wolfsberg, anche se avranno a che fare con l’ennesima partita da giocare in pochi giorni.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di Roma-Cagliari

(Fazio - Fonte Immagine: LaPresse)

 Giallorossi straripanti per tutti e 90 i minuti. Tra i sardi si salva solo Cragno. Barella sottotono. All’Olimpico è 3-0 con le reti di Fazio, Pastore e Kolarov. Manganiello ok.
Poteva finire in goleada.

La Roma vince e convince contro un Cagliari irriconoscibile. Probabilmente sulla prestazione dei sardi avrà influito la notizia della vittoria del Bologna sull’Empoli, che ha regalato la quasi matematica certezza della permanenza in Serie A agli uomini di Rolando Maran.
Al di là degli alibi, i giallorossi sono scesi in campo combattivi dal primo secondo di gara e che la partita avrebbe preso un certo corso lo si era capito da subito.
Pronti, via, si scatena Stephan El Shaarawy che, dopo una funambolica azione sulla sinistra, arriva in area di rigore e per poco non sorprende Alessio Cragno.
Passano solo 5 minuti e i capitolini sbloccano il risultato. Su calcio d’angolo la palla resta in aria dopo un primo colpo di testa avversario. Federico Fazio salta indisturbato e gira la sfera di testa. Il pallone tocca il palo e Cragno lo smanaccia fuori quando era già dentro la porta. 1-0.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Cagliari

 Ranieri con gli uomini contati a centrocampo, si torna al 4-4-2. Dzeko e Schick di punta, ballottaggio Under-Kluivert a destra. Manolas stringe i denti. Confermato Mirante. Rossoblù senza Faragò, Castro e Klavan. Cerri convocato. Barella si riprende la trequarti. Sulla sinistra torna Pellegrini. Arbitra Manganiello.

Tra Europa e salvezza.
Roma e Cagliari si sfidano nel secondo anticipo del sabato della 34esima giornata di Serie A con obiettivi ben delineati.
I giallorossi vogliono mantenere la scia di Milan e Atalanta per l’ultimo posto valido per l’accesso alla Champions League, distante solo un punto.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di Cagliari-Roma

I giallorossi si suicidano per l’ennesima volta. Si salvano in pochi. Il cuore rossoblù batte nonostante il doppio svantaggio sia numerico che nel punteggio. Alla Sardegna Arena è 2-2.

A volte esiste una cosa chiamata attributi.
Oggetto non ancora identificato a Trigoria in questa stagione, se non in rare occasioni. A Cagliari un po’ di più.
Incredibile e pietoso lo spettacolo offerto dalla Roma alla Sardegna Arena contro i padroni di casa rossoblù.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di Cagliari-Roma

Giallorossi con Manolas in forte dubbio. Torna Fazio, pronto Marcano. Florenzi da trequartista. Spazio all’attacco baby. Maran deve rinunciare a Barella, Lykogiannis e Castro. Pavoletti e Farias tandem d’attacco con Joao Pedro trequartista. Confermati Ceppitelli e Klavan in difesa.

Non c’è tempo per pensare a chi non c’è.
Alla Sardegna Arena va in scena una delle partite della quindicesima giornata, con il Cagliari che ospita la Roma.
Entrambe le squadre hanno a che fare con diverse assenze, ma l’obiettivo è uno solo per entrambe: vincere per guadagnare posti in classifica, che sia Europa o salvezza.

  • Pubblicato in Calcio

Di Francesco: “Manolas è in dubbio. Fazio c’è, Florenzi terzino. Forse gioca Marcano”

Il tecnico della Roma ha incontrato i giornalisti in sala stampa a Trigoria in vista del match di Serie A in trasferta contro il Cagliari di domani alle 18.
Queste le sue parole:
Il centrocampo è, in generale, un reparto che è cresciuto molto? Quanto sarà importante contro il Cagliari, cui manca il proprio miglior centrocampista?

Devo dire che stanno crescendo tantissimo negli automatismi, in quello che cerchiamo nelle due fasi. È ovvio che devono ancora migliorare in tanti aspetti per poter diventare ancora più bravi a proteggere la nostra linea difensiva. Per quello dobbiamo lavorare ancora tanto anche se sto vedendo una buona crescita da parte di tutti.

  • Pubblicato in Calcio
Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore