logorcb

updated 6:32 PM CET, Jan 21, 2020

Evento di gala organizzato dalla Fondazione Avvocati di Roma-Onlus

DoniamociLa Fondazione Ordine Avvocati di Roma - Onlus, lo scorso 19 dicembre presso il celebre ed elegante  The Westin Excelsior di Roma sito nella famosa Via Veneto, ha organizzato una serata di gala di solidarietà per l’Avvocatura romana.
La Fondazione Ordine Avvocati di Roma – Onlus, infatti, in virtù della sua funzione, in questa occasione ha deciso di organizzare il primo evento di gala di solidarietà "DoniAmoCi"; in tale contesto, che ha visto la presenza di personalità del mondo dell’avvocatura, magistratura, della Diplomazia estera in Italia dell’imprenditoria romana e Nazionale, è stata effettuata una prima raccolta fondi da destinare a progetti di prevenzione gratuita della salute per i colleghi romani che, per motivi di salute o particolari situazioni di bisogno, si trovano attualmente in stato di difficoltà.
L’evento organizzato magistralmente dal suo Direttore, Avv. Andrea Borgheresi, e supportato supportato da tutto il Consiglio Direttivo della Fondazione, ha visto la partecipazione di oltre 300 invitati. Il tutto con il supporto di prestigiosi sponsor quali Regus, Banca Popolare Lazio, Corneliani, Mercedes Benz, Gai Mattiolo ed altri che hanno contribuito alla realizzazione di questa manifestazione.
In tale occasione, con finalità molto nobile, tutti i presenti hanno potuto scambiarsi gli auguri per l’imminente Natale intrattenuti anche dalle note del celebre cantautore romano Michele Zarrillo che ha allietato la serata con alcune delle sue più famose canzoni.

Al Teatro Flaiano in scena "Teatro amore mio!"

 

IMG 6936L’Associazione Culturale "Figli di Apollo" 

presenta 

Teatro, amore mio! 

Ideazione e Regia di 

Rocco Mortelliti 

con 

Alessandro Bruno, Miriam Fricano 

Martina Paiano, e Mario Sapia 

Da giovedì 12 a domenica 22 dicembre 

Teatro Flaiano - Via Santo Stefano del Cacco, 15 L’Associazione Culturale “Figli di Apollo” porta in scena al Teatro Flaiano “Teatro Amore Mio” dal 12 al 22 dicembre, con repliche dal giovedì al sabato alle ore 21, e la domenica alle 17.30. 

In scena Alessandro Bruno, Miriam Fricano, Martina Paiano e Mario Sapia, diretti da Rocco Mortelliti che ha ideato il progetto nell’ambito di una collaborazione con l’Altrove Teatro Studio, strutturandolo poi in forma di spettacolo. 

Quattro attori si interrogano sul senso del teatro nel mondo di oggi. Tramite l'utilizzo di pochi elementi evocano, analizzano e interpretano tutte le fasi più significative della storia del teatro, come per cercare il punto in cui il meccanismo si è inceppato. 

Un viaggio attraverso le varie tecniche teatrali succedutesi nei secoli: dal teatro greco, e la sua funzione sociale-politica, alla nascita del teatro italiano con la commedia dell'arte, dalla pantomima creata dal maestro Decroux, ad autori moderni come Checov e Pirandello. Per giungere infine ad una critica ironica ma spietata delle storture degli ultimi decenni. Una condizione alla quale ogni singolo attore è "costretto" a sottostare, con il rischio, forse, di perdere il vero senso del fare teatro oggi. Una domanda riecheggia silenziosa ma prepotente: il teatro è veramente morto? 

NOTE BIOGRAFICHE 

ROCCO MORTELLITI 

Frequenta nel 1978 l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” in qualità di attore. 

Si specializza sulla maschera della commedia dell’arte, recitando a fianco di Ferruccio Soleri (Arlecchino mondiale) sotto la direzione di Giorgio Strehler. Inizia una ricerca sulla maschera greca di Menandro (300 a.c.) e porta “La donna di Samo”, con la regia di Mario Prosperi, in tournèe negli Stati Uniti e in Giappone. Ha tenuto seminari sulla maschera in varie università. Lavora per la televisione e per il cinema con registi tra i quali: Pino Passalacqua, Andrea Camilleri, Carlo Lizzani, Ettore Scola, Nico D’Alessandria. Fonda nel 1984, con Demetrio Loricchio, una casa di produzione NUOVO FILM. Nel 1987 debutta al cinema scrivendo dirigendo e interpretando il film ADELMO. Nel 1990 dirige con Francesco Martinotti e Fulvio Ottaviano il film ad episodi sulla tossicodipendenza I TRARASSACHI (Festival di Venezia) con il quale vincono vari festival Internazionali e sono in lizza per la nomination all’Oscar. Sempre con Ottaviano partecipa ai film “Cresceranno i Carciofi a Mimongo” e “Abbiamo solo fatto l’amore” come attore. Nel 1999 dirige, scrive e interpreta il film “LA STRATEGIA DELLA MASCHERA” da un’idea di Andrea Camilleri, (distribuito dalla Cecchi Gori) . Parallelamente realizza spettacoli di mimo e pianoforte accompagnato da Paola Ghigo. Dirige inoltre “La voce umana” di Francis Poulenc, testo di Jean Cocteau. Tra i suoi altri film: “Quore”, opera prima di Federica Pontremoli, “Un difetto di famiglia” regia di A.Simone con N.Manfredi e L.Banfi. 

Cura anche la regia di varie opere liriche tra cui “Dido and Aeneas” di H. Purcell e di C. Monteverdi “Il ballo delle ingrate”, “Il combattimento di Tancredi e Clorinda”. Ha scritto il libretto d’Opera “Il fantasma nella cabina” tratto da un racconto di Andrea Camilleri, curandone anche la regia (musica Marco Betta). Ha diretto, presso il Teatro Politeama Greco di Lecce l’opera lirica “Mozart e Salieri” di N.Rimsky Korsakow e “Bellini, le ultime luci” di Marco Betta. Al teatro Di Ankara, diretto dal maestro Dario Lucantoni, ha curato la regia di due opere liriche “Gianni Schicchi” di G. Puccini e “ La notte di un nevrastenico” di Nino Rota. Ha messo in scena “L’Inferno” di Dante Alighieri, prodotto dalla compagnia “Orazio Costa”. “Metamorfosi” di Ovidio prodotto dall’Atam per i giochi del Mediterraneo, Pescara 2009. 

Tra i suoi lavori più recenti “La Magaria” favola in musica scritta da Andrea Camilleri e musicata da marco Betta, il film “La scomparsa di Patò” dal romanzo di Andrea Camilleri uscito nelle sale cinematografiche nel 2012, la regia teatrale di “Famosa” di Alessandra Mortelliti 2014 infine la regia de “La Traviata” andata in scena in Giappone nel 2015. 

ALESSANDRO BRUNO 

Alessandro Bruno muove i primi passi presso “Studio Cinema” dal 2014 al 2016. Le sue prime esperienze nel doppiaggio si svolgono parallelamente allo studio della recitazione, fino agli studi all’Accademia d’Arte Scenica dell’Altrove Teatro Studio dove si diploma nel 2019. Ha già avuto delle esperienze televisive, tra cui il programma ”In rime Sparse” per il Vicariato di Roma su tv Sat2000. 

MIRIAM FRICANO 

Nata il 19/06/1994 a Palermo, dove comincia i suoi studi teatrali. Trasferitasi a Roma, subito dopo il liceo, prosegue i suoi studi presso l' Accademia Internazionale di Teatro dove si diploma come attrice e aiuto regista nel 2016. 

Nel 2017 vuole perfezionare la parola e intraprende un nuovo percorso formativo presso l’Accademia D’Arte Scenica “Altrove Teatro Studio”, diretta da O. Bianchi e G. Latini, dove entra in contatto con registi e maestri quali G. Rocca, M. Farau, P. Autore, S. M. Campagna, R. Mortelliti. Durante il percorso ha studiato recitazione cinematografica con il regista S. Viali e recitazione in inglese su vari testi anglosassoni classici e contemporanei con G. Chiararo. Partecipa a vari stage con maestri tra i quali A. Baracco, P. de Santis e P. Pellegrino. 

Nel 2014 in scena con “A qualcuno piace...clown” regia di P. Candela. Nel 2015 in scena con uno spettacolo in lingua spagnola “La comedia de los errores” regia di S. Marcotullio. Nel 2016 in scena con “La notte rubata” regia di D. Nuccetelli. Nell’estate del 2016 si cimenta come presentatrice del “Premio nazionale di poesia Himera”. 

MARTINA PAIANO 

Il suo percorso formativo inizia con i corsi semi professionali dell’ Associazione I Pensieri dell’Altrove e, successivamente, all’Accademia di Arte Scenica dell’Altrove Teatro Studio, dove si diploma nel 2019. Tra i suoi docenti: Ottavia Bianchi, Giorgio Latini, Massimiliano Farau, Giuseppe Rocca, Stefano Viali, Paola Autore, Sandro Maria Campagna e Gabrielle Chiararo. Ha collaborato come aiuto regia per la compagnia “Le Bussole” dell’associazione culturale La Barchetta, inoltre come assistente alla regia per Giorgio Latini nello spettacolo di esordio dell’Altrove Teatro Studio L’amore, la morte e le tasse. 

MARIO SAPIA 

Nato a Villaricca (Na) l’ 08/05/1984, frequenta la Scuola Teatrale Amici del Teatro di Napoli con direttori artistici B. Casillo e M. T. Campana. Nel 2006 si trasferisce a Roma dove frequenta il DAMS. Partecipa al workshop a cura di Elio Germano con la Palestra Attoriale di Artisti 7607 e al laboratorio cinematografico a cura di Stefania De Santis. Partecipa alla rassegna teatrale Schegge d’Autore con “L’ultima sinfonia di Salvatore Scirè” e continua a lavorare con lo stesso in “Cocktail di Scambi”. Lavora nel film Rai “In arte Nino”, per la regia di Luca Manfredi con Elio Germano e Massimo Wertmuller e nella serie tv Sky Dov’è Mario?. 

Teatro, amore mio! 

Ideazione e regia di Rocco Mortelliti 

Produzione Associazione Culturale Figli di Apollo 

Con Alessandro Bruno, Miriam Fricano, Martina Paiano e Mario Sapia 

Maschere Stefania Mortelliti 

Musiche Paola Ghigo 

Grafica Miriam Fricano 

FB https://bit.ly/35KPWRX 

SITO WEB https://bit.ly/2rzHRAp 

TEATRO FLAIANO 

Via Santo Stefano del Cacco, 15 

Prenotazioni al 06 37514258 

Il dialogo del Festival Francescano conquista Bologna: oltre 60mila presenze

Dialogo francescanoA Bologna in questi tre giorni migliaia di persone si sono fermate a riflettere sull'importanza del dialogo: Piazza Maggiore e Piazza Re Enzo gremite per assistere agli oltre 100 appuntamenti del Festival Francescano, molti di questi da tutto esaurito. Soddisfatti gli organizzatori: "Undici anni di Festival Francescano sono sinonimo di una manifestazione attesa e consolidata, che continua a sviluppare stimoli e partecipazione". Il prossimo anno, sempre a Bologna, si parlerà di economia

Roma: mostre, eventi e appuntamenti per il weekend

roma campidoglioRoma capitale della cultura. La città, viva e attiva, raccoglie ogni giorno un fitto calendario di incontri, eventi, mostre, attività. Eccone alcuni per il fine settimana di venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 luglio. 

Con il nuovo ticket FORUM PASS. Alla scoperta dei Fori si può accedere al percorso unificato dell’area archeologica dal Foro Romano ai Fori Imperiali, realizzato grazie all’intesa siglata dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni culturali e dal Parco archeologico del Colosseo per conto di Roma Capitale e MIBAC. Sono in tutto cinque gli ingressi dai quali si può accedere tutti i giorni all’area archeologica unificata: quattro del Parco Archeologico del Colosseo (largo Corrado Ricci, via Sacra in prossimità dell’arco di Tito, via di San Gregorio, via del Tulliano di fronte al carcere Mamertino) e uno della Sovrintendenza Capitolina (piazza della Madonna di Loreto, vicino alla Colonna Traiana). L’orario di apertura al pubblico va dalle 8.30 alle 19.15 (ultimo ingresso 18.15). Per informazioni www.sovraintendenzaroma.it.

REGIONE LAZIO: DAL 19 AL 21 LUGLIO “TRA MUSICA & MAGIA”

reg lazioPer il secondo appuntamento de “L’Estate delle Meraviglie” in programma oltre 150 eventi: concerti, cinema all’aperto e spettacoli dal vivo.

 

Al via il secondo appuntamento de “L’Estate delle Meraviglie” della Regione Lazio: dal 19 al 21 luglio in programma “Tra Musica & Magia” che include più di 150 manifestazioni di spettacolo dal vivo in 55 comuni del Lazio. In programma concerti, rassegne di cinema all’aperto e spettacoli dal vivo: un’occasione in più per cittadini e turisti per vivere e apprezzare le tante bellezze del territorio laziale.

Roma Capitale: continua l'azione per promuovere la conoscenza della Costituzione. Nel 2019 eventi e iniziative

CostituzioneL’Assessora Baldassarre: “Percorso ‘Buon Compleanno, Costituzione’ ha tracciato modello da replicare e rendere permanente” Zotta: “Puntiamo ad aumentare le iniziative sul tema”.“Durante il 2018 abbiamo promosso l’iniziativa ‘Buon Compleanno, Costituzione’, per celebrare i 70 anni della nostra Carta. Sono state organizzate iniziative diffuse sui territori, che hanno coinvolto tutti i Municipi grazie a una massiccia partecipazione delle scuole”, così l’Assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Laura Baldassarre.

  • Pubblicato in Roma

Il 21 marzo Giornata Mondiale della Poesia

unescoGIORNATA MONDIALE DELLA POESIA
CLUB per l’UNESCO di ROMA e CLUB per l’UNESCO di TERRACINA

Il 21 Marzo si celebra la Giornata Mondiale della Poesia
Il Club per l’UNESCO di Roma e il Club per l’UNESCO di Terracina organizzano un convegno per il

21 MARZO 2018 - ORE 16,30

SALA CONFERENZE BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE VIALE CASTRO PRETORIO, 105 - ROMA

Dal 1999 la Conferenza Generale Unesco celebra una delle più preziose forme di espressione linguistiche e identitarie. Presente in ogni cultura e in ogni continente la poesia parla alla nostra umanità e ai nostri valori condivisi, trasformando la più semplice poesia in un potente catalizzatore per il dialogo e la pace.

Il Presidente del Club per l’Unesco di Roma Avv. Maura Gentile e il Presidente del Club per l’UNESCO di Terracina Prof. Pasquale Basile hanno scelto i seguenti ospiti per parlare della Poesia.

Luciano Luisi, poeta, giornalista, narratore e drammaturgo. Voce autorevole ed apprezzata nel campo della critica d’arte e del giornalismo, ha collaborato con diverse testate e condotto per la RAI diversi programmi culturali. Vincitore di numerosi premi con una ventina di raccolte di poesia. Ha insegnato presso Istituzioni Accademiche. Conduttore del Premio Viareggio, direttore de L’informatore librario, segretario generale del Premio Fiuggi. Ha tradotto oltre duecento poesie d’amore di tutte le letterature.

Dante Maffia, poeta, romanziere, saggista. Il suo primo libro di poesie del 1974 è stato pubblicato con una prefazione di Aldo Palazzeschi. Vincitore di tutti i premi di poesia italiani tra i quali il Viareggio, il Camaiore, l’Alda Merini, il Città di Pistoia, il Montale e l’Alfonso Gatto. È stato tradotto in molte lingue compreso il cinese e il giapponese, lo svedese e il latino. In Parlamento è stato insignito dal Premio Giacomo Matteotti e nel 2004 è stato insignito dal Presidente della Repubblica Italiana della Medaglia d’oro della Cultura.

Márcia Theóphilo, Brasiliana, poetessa, antropologa. Rappresenta l’Unione Brasiliana di scrittori in Italia. Vincitrice di numerosi premi. Ha pubblicato molti libri sull’Amazzonia. Ha tenuto una lectio magistralis al salone del libro di Torino nel 2011, presso lo Stand del Senato della Repubblica. È testimonial dell'iniziativa Per una Cultura della Biodiversità, promossa dalla Commissione Nazionale Italiana UNESCO nell'ambito della campagna di educazione allo sviluppo sostenibile (DESS). È candidata al premio Nobel.

Egone Ratzenberger, ambasciatore emerito della Repubblica Italiana. È entrato in diplomazia nel 1974. È stato Console Generale a Zurigo, Ambasciatore a Montevideo e a Bratislava. È Presidente dell’Associazione Amici Italia Austria.

Rodolfo Carelli, parlamentare dal 1976 al 1994, è stato segretario e vicepresidente della Commissione Cultura della Camera. Ma la sua passione è la poesia. Vincitore di molti premi, il Viareggio, il Dino Campana, il Minturnae Fedele, l’Afonso Gatto e il premio Presidenza del Consiglio nel 2001. Mario Luzi, grande poeta del ‘900 ha scritto la prefazione a tre delle sue raccolte. Nel 1980 ha fondato e presieduto, quale Presidente della FIAL, il Premio Nazionale ed Internazionale di Poesia Circe Sabaudia.

Antonio De Iudicibus, attore. Ha la passione per il teatro e la poesia partenopea. Ha portato in scena diverse opere della drammaturgia napoletana, in particolare di Eduardo De Filippo, recitando a Roma al Piccolo Eliseo, Dei Satiri, Ambra e in molti altri teatri italiani.

Modera Doriano Fasoli, scrittore, critico, giornalista. Ha collaborato con diversi quotidiani il Corriere della Sera, la Repubblica, Il Messaggero, il Manifesto, l’Unità e riviste Panorama, Epoca, Rinascita, Il Caffè Illustrato. È stato tra i fondatori dei cineclub romani Filmstudio e Politecnico. Insegna alla scuola di formazione Lo Spazio Psicoanalitico di Roma. Dirige due collane presso la casa editrice Alpes.

Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore