logorcb

updated 7:49 AM CEST, Sep 20, 2019


Roma Capitale Magazine media partner di Taste of Roma 2019!
Dal 19 al 22 settembre 2019 si aprono le porte dell’ottava edizione.
Promo esclusiva per i nostri lettori.
Invia una mail a oppure WhatsApp 3938614787

Formula 1, Hamilton soffre ma vince il Gran Premio di Monaco

 Il campione del mondo in carica riesce a gestire un indomito Verstappen, nonostante gli pneumatici fortemente usurati. L’olandese chiude alle spalle del britannico ma finisce giù dal podio per una penalità di 5 secondi inflittagli a causa di un contatto in corsia box con Bottas. Secondo, dunque, arriva Vettel che precede il finlandese della Mercedes, terzo. Si ritira Leclerc sull’altra Ferrari. Gasly si prende il punto addizionale per il giro veloce. Giornata nera per le Alfa Romeo.
Nel segno di Niki Lauda.

Forse è stato proprio il pilota austriaco, scomparso pochi giorni fa, a metterci una mano sulla vittoria di Lewis Hamilton sul circuito di Montecarlo.

Lutto in Formula 1, se n’è andato Niki Lauda

 Il tre volte campione del mondo, due volte con la Ferrari e una con la McLaren, e attualmente presidente esecutivo della scuderia Mercedes AMG F1, si è spento all’età di 70 anni. Otto mesi fa aveva subito un trapianto di polmone. Commozione e tristezza in tutto il mondo dei motori.
Un uomo che ha lasciato il segno e che di segni, nella vita, ne ha subiti.
Niki Lauda, leggenda della Formula 1, si è spento nella giornata di ieri in una clinica privata svizzera all’età di 70 anni, come annunciato dalla famiglia in un comunicato: “Con profonda tristezza annunciamo che il nostro amato Niki è morto pacificamente con la sua famiglia accanto lunedì”. Il campione austriaco aveva anche subito un trapianto di polmone otto mesi fa e le sue condizioni sono peggiorate negli ultimi giorni, fino ad arrivare al triste epilogo di lunedì.

Formula 1, Hamilton trionfa nel Gran Premio di Spagna

 Prova di forza impressionante del campione del mondo in carica che domina sin dal via la corsa, portandosi a casa anche il punto addizionale per il giro più veloce. Alle sue spalle Bottas e Verstappen. Fuori dal podio le Ferrari, con Vettel quarto e Leclerc quinto. Prima volta a punti in stagione per Grosjean. Male le Alfa Romeo.
Imprendibili.

Quinta doppietta su cinque gare disputate sinora per la Mercedes, che si conferma di gran lunga la macchina più forte del mondiale.
L’unica differenza rispetto a Baku è l’ordine di arrivo invertito delle due Frecce d’Argento, con Lewis Hamilton capace di domare il poleman di giornata, Valtteri Bottas.

  • Pubblicato in Calcio

Formula 1, Bottas vince il Gran Premio di Azerbaijan

 Il finlandese precede Hamilton sul traguardo di Baku e si riprende la leadership del mondiale. Chiude il podio Vettel. Quarto Verstappen, quinta in rimonta la Ferrari di Leclerc, che guadagna il punto addizionale per il giro più veloce in gara. Si ritirano Gasly, Ricciardo, Kvyat e Grosjean.
Nessuno come la Mercedes.

La scuderia teutonica conquista la quarta doppietta consecutiva su quattro gare da inizio stagione, cosa mai riuscita a nessun team di Formula 1 nella storia.

  • Pubblicato in Calcio

Formula 1, Hamilton trionfa nel Gran Premio di Cina

 Il campione del mondo in carica domina la gara dal primo giro, dopo aver sopravanzato Bottas in partenza. Primo podio stagionale per Vettel, solo quinto Leclerc con l’altra Ferrari. Quarto Verstappen. Gasly si prende il punto per il giro più veloce e chiude sesto.

1000 gran premi, non altrettante emozioni.
Lewis Hamilton vince la millesima gara della storia della Formula 1, al termine di una corsa piuttosto monotona, dominata letteralmente dalle Mercedes sin dalla partenza.

Formula E, il ritorno dei bolidi elettrici a Roma

 La seconda edizione dell’E-Prix nella Capitale si svolgerà sabato 13 aprile nel circuito dell’EUR, con partenza alle ore 16:00. Oggi si è tenuta la conferenza stampa di presentazione in Campidoglio, presieduta dal Sindaco di Roma, Virginia Raggi, e dal presidente della Formula E, Alejandro Agag. Presenti anche i main sponsor Geox e Huawei e l’assessore allo sport Frongia.

Ciak, si gira!
I bolidi ad emissioni zero tornano a sfrecciare per le vie di Roma. Sabato 13 aprile, infatti, si svolgerà nella capitale la seconda edizione dell’E-Prix, una delle 13 tappe del campionato di Formula E 2019.
Questa mattina, alle ore 10:00, presso la Sala Esedra di Marco Aurelio dei Musei Capitolini in Campidoglio, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della gara, presieduta dal Sindaco di Roma, Virginia Raggi, e dal Presidente e Fondatore della Formula E, Alejandro Agag.

Formula 1, Hamilton vince il Gran Premio del Bahrein

 L’inglese approfitta del problema alla Ferrari di Leclerc e porta a casa una vittoria insperata. Anche Bottas supera il ferrarista e conquista la seconda posizione. Il monegasco sfrutta una safety car nel finale per prendersi il podio. Quarto Verstappen, quinto Vettel, autore di un errore in gara.

La Ferrari domina, la Mercedes vince.
Lewis Hamilton passa per primo sotto la bandiera a scacchi di un gran premio quanto mai pazzo e dal risultato impronosticabile.
Le Rosse di Maranello avevano fatto doppietta nelle qualifiche del sabato, facendo immaginare una domenica da incorniciare.
Al via, Charles Leclerc, pole man di giornata, parte con il posteriore che slitta. Ne approfitta Sebastian Vettel, scattato meglio del compagno di scuderia, mentre Valtteri Bottas si infila tra le due Ferrari.

Formula 1, Hamilton vince l’ultimo GP della stagione ad Abu Dhabi

Gara impeccabile dell’inglese che sfrutta la Virtual Safety Car per effettuare subito la sosta senza perdere il contatto con i primi. Ottimo Vettel, secondo, si conferma Verstappen, terzo. Buona gara anche per Ricciardo, quarto, e per Leclerc, settimo. Disastroso Bottas, saluto amaro per Raikkonen costretto al ritiro. Gracias Alonso.

Numeri impressionanti. 408 punti in classifica, record assoluto in Formula 1.
Undicesima vittoria in stagione, a fronte delle 10 che si sono spartite nelle restanti gare gli altri piloti.
Lewis Hamilton ha dimostrato una volta di più di aver meritato un mondiale che, all’inizio, sembrava più difficile del previsto da conquistare.

Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore