logorcb

updated 8:25 AM CEST, May 21, 2019

Formula 1, Hamilton trionfa nel Gran Premio di Spagna

 Prova di forza impressionante del campione del mondo in carica che domina sin dal via la corsa, portandosi a casa anche il punto addizionale per il giro più veloce. Alle sue spalle Bottas e Verstappen. Fuori dal podio le Ferrari, con Vettel quarto e Leclerc quinto. Prima volta a punti in stagione per Grosjean. Male le Alfa Romeo.
Imprendibili.

Quinta doppietta su cinque gare disputate sinora per la Mercedes, che si conferma di gran lunga la macchina più forte del mondiale.
L’unica differenza rispetto a Baku è l’ordine di arrivo invertito delle due Frecce d’Argento, con Lewis Hamilton capace di domare il poleman di giornata, Valtteri Bottas.

  • Pubblicato in Calcio

Formula 1, Bottas vince il Gran Premio di Azerbaijan

 Il finlandese precede Hamilton sul traguardo di Baku e si riprende la leadership del mondiale. Chiude il podio Vettel. Quarto Verstappen, quinta in rimonta la Ferrari di Leclerc, che guadagna il punto addizionale per il giro più veloce in gara. Si ritirano Gasly, Ricciardo, Kvyat e Grosjean.
Nessuno come la Mercedes.

La scuderia teutonica conquista la quarta doppietta consecutiva su quattro gare da inizio stagione, cosa mai riuscita a nessun team di Formula 1 nella storia.

  • Pubblicato in Calcio

Formula 1, Hamilton trionfa nel Gran Premio di Cina

 Il campione del mondo in carica domina la gara dal primo giro, dopo aver sopravanzato Bottas in partenza. Primo podio stagionale per Vettel, solo quinto Leclerc con l’altra Ferrari. Quarto Verstappen. Gasly si prende il punto per il giro più veloce e chiude sesto.

1000 gran premi, non altrettante emozioni.
Lewis Hamilton vince la millesima gara della storia della Formula 1, al termine di una corsa piuttosto monotona, dominata letteralmente dalle Mercedes sin dalla partenza.

Formula 1, Hamilton domina e vince il GP di Ungheria

 Il pilota britannico trionfa davanti alle due Ferrari di Vettel, secondo, e Raikkonen, terzo. Decisiva la strategia Mercedes con Bottas a far da tappo al tedesco. Il finlandese termina quinto e viene penalizzato di 10 secondi per il contatto con Ricciardo a fine gara. Ottimo quarto posto in rimonta per l’autraliano della Red Bull. Out il compagno di scuderia Verstappen. Ora pausa estiva, poi il Belgio.

Thank you Bottas.
Sicuramente le avrà pensate queste parole nella sua mente Lewis Hamilton, vincitore per la sesta volta in carriera sul circuito dell’Hungaroring.
Ma andiamo con ordine. La prima sorpresa l’abbiamo sulla griglia di partenza dove Sebastian Vettel, quarto in griglia, monta gomma soft a differenza di Kimi Raikkonen e Mercedes. Questo perché, essendoci stata pioggia durante le qualifiche, i piloti non sono stati obbligati a montare gli pneumatici usati per fare il tempo nella Q2.

Formula 1, Vettel concede il bis in Bahrain

Il pilota della Ferrari vince con gomme esauste davanti a Bottas e Hamilton. Quarta la Toro Rosso di Gasly. Out Raikkonen e le Red Bull.

Le gomme non sono infinite, specialmente se di mescola morbida.

Tutto vero, a meno che non vi chiamiate Sebastian Vettel. Il pilota della Ferrari conquista il secondo GP stagionale in Bahrain a seguito di una magia che va oltre le leggi della fisica.

Ma andiamo per gradi.

Alla partenza, il tedesco scatta bene dalla pole position, mentre Valtteri Bottas, terzo al via, riesce a sopravanzare Kimi Raikkonen alla prima curva.

Sottoscrivi questo feed RSS
Partly Cloudy

9°C

Roma

Partly Cloudy

Humidity: 46%

Wind: 8.05 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 6°C
  • Sunny
    25 Mar 2016 17°C 10°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore