logorcb

updated 6:57 AM CEST, Apr 23, 2019

Serie A, le pagelle di Inter-Roma

 Giallorossi belli nel primo tempo e in vantaggio con un gran gol di El Shaarawy. Nella ripresa crescono i nerazzurri e la pareggiano grazie a Perisic. A San Siro è 1-1. Bene Dzeko e Borja Valero. Mirante e Handanovic decisivi in più occasioni. Nainggolan delude. Sufficiente Guida.

Nessuno recupera e nessuno scappa.
Inter e Roma escono illese dal big match di San Siro, mantenendo inalterate posizioni e distanze in classifica.
Il doppio pareggio in campionato, tra andata e ritorno, non si verificava dalla stagione 2002/2003.
Certo che per i giallorossi uscire vincitori a Milano, dati i passi falsi di Milan e Lazio, avrebbe voluto dire quarto posto in solitaria, ma per come si è evoluta la partita, specie nella ripresa, forse è il risultato migliore.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di Inter-Roma

 Ranieri recupera El Shaarawy, Kolarov rientra dalla squalifica. Pellegrini arretra sulla mediana, Zaniolo trequartista. In attacco è ballottaggio Dzeko-Schick con Kluivert a destra. Nerazzurri senza Brozovic. Ottimismo per Borja Valero. Davanti è corsa a due tra Lautaro e Icardi. Arbitra Guida.

Luci a San Siro.
Come secondo posticipo della 33esima giornata di Serie A va in scena una delle classiche del nostro calcio: Inter-Roma.
Una sfida che, sin dagli albori, ha sempre riservato emozioni e tensione ad altissimo livello.
Domani sera ancor di più, in quanto ci si gioca il futuro europeo.

  • Pubblicato in Calcio

Di Francesco: “Manolas è in dubbio. Fazio c’è, Florenzi terzino. Forse gioca Marcano”

Il tecnico della Roma ha incontrato i giornalisti in sala stampa a Trigoria in vista del match di Serie A in trasferta contro il Cagliari di domani alle 18.
Queste le sue parole:
Il centrocampo è, in generale, un reparto che è cresciuto molto? Quanto sarà importante contro il Cagliari, cui manca il proprio miglior centrocampista?

Devo dire che stanno crescendo tantissimo negli automatismi, in quello che cerchiamo nelle due fasi. È ovvio che devono ancora migliorare in tanti aspetti per poter diventare ancora più bravi a proteggere la nostra linea difensiva. Per quello dobbiamo lavorare ancora tanto anche se sto vedendo una buona crescita da parte di tutti.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di Roma-Inter

Giallorossi brillanti, sfortunati e penalizzati dagli episodi. Zaniolo gioca da veterano. I nerazzurri per poco non ne approfittano. All’Olimpico è 2-2. Rocchi show aVARiato.

Peccato è dir poco.
Non tanto per il risultato in sé, ma per lo spettacolo letteralmente aVARiato da chi risulta il vero protagonista in campo, anche se non dovrebbe mai esserlo: la tecnologia.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Inter

Di Francesco conferma Under nell’attacco baby. Juan Jesus al posto di Fazio. Tornano tra i convocati Pastore e Perotti. Nell’Inter Icardi è ok. Vrsaljko recupera ma parte dalla panchina, Nainggolan out.

Salutare la concorrenza o rimanere attaccati al treno Champions League.
Questa è la doppia lettura di una classica del calcio italiano, che la quattordicesima giornata di Serie A ci offre come posticipo serale. Allo Stadio Olimpico si gioca Roma-Inter.

  • Pubblicato in Calcio

Di Francesco: "Perotti e Pastore disponibili. Voglio giocatori con il sangue negli occhi"

Il tecnico della Roma ha incontrato i giornalisti in sala stampa a Trigoria, in vista del match di campionato di domani sera all’Olimpico contro l’Inter.

Queste le sue parole:
Quali sono le condizioni di Perotti e Pastore, che sono tornati in gruppo?
Ad oggi sono tutti e due disponibili, ma il tempo di impiego è relativo in questo momento, perché sicuramente non potranno essere utilizzati dal primo minuto, né Pastore né Perotti. Oggi faremo l’ultimo allenamento che mi darà delle risposte definitive, ma sicuramente se dovessero essere della partita non sarà dall’inizio.

  • Pubblicato in Calcio

Walter Mazzarri

Mazzarri-all-Inter

Allenatore e motivatore di indubbie qualità professionali, famoso per un'impostazione del lavoro basata sulla cura estrema dei dettagli tecnico-tattici, attualmente viene considerato uno dei tecnici meglio preparati della propria generazione. Può vantare una peculiarità rara, consistente nel fatto che finora durante la propria carriera da allenatore non è mai stato esonerato dalla società che lo aveva precedentemente ingaggiato. Il 30 maggio del 2007 ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Reggio Calabria.

Nella stagione 2012-2013, dopo aver perso la Supercoppa italiana nella finale di Pechino contro la Juventus, Mazzarri conduce il Napoli al secondo posto in campionato con 78 punti e alla conseguente seconda qualificazione diretta alla fase a gironi di UEFA Champions League nel giro di tre stagioni, migliorando sia il record di punti sia il piazzamento ottenuti due anni prima. Al termine del torneo, con il contratto in scadenza, annuncia la fine dell'esperienza alla guida del club partenopeo e passa all'Inter.

  • Pubblicato in Calcio
Sottoscrivi questo feed RSS
Partly Cloudy

9°C

Roma

Partly Cloudy

Humidity: 46%

Wind: 8.05 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 6°C
  • Sunny
    25 Mar 2016 17°C 10°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore