logorcb

updated 9:58 AM CET, Dec 8, 2019

Lazio –Lecce 4-2. La Lazio vince soffrendo contro un ottimo Lecce

lazio lecceDoveva essere una partita facile per la Lazio che incontrava un Lecce che ha la metà dei punti in classifica rispetto ai biancocelesti ma la quadra pugliese, a dispetto della posizione in campionato, ha venduto cara la pelle e si è dimostrata una compagine ostica con un’ottima organizzazione.

La Lazio parte in modo arrembante e nei primi 10 minuti costruisce ottime occasione per il vantaggio che non riesce a finalizzare per errori individuali mentre il Lecce piano piano avanza il baricentro e inizia con buone ripartenze ad impensierire la difesa biancoceleste.

La Lazio va in vantaggio al minuto 30 con un destro preciso dal limite area di rigore di Correa e subisce solo dopo 10 minuti il pareggio di Lapadula che sfrutta una deviazione da corner di Rossettini che libera il centravanti pugliese davanti la porta; nel finale di primo tempo la Lazio sbaglia con Luis Alberto che tira sopra la traversa da buona posizione.

La ripresa inizia con una Lazio aggressiva che costringe il Lecce nella propria metà campo; al minuto 62 arriva il nuovo vantaggio con Milinkovich che anticipa di destro l’avversario dopo un assist da sinistra di Acerbis.

Il Lecce potrebbe pareggiare la partita su rigore concesso per un fallo di Milinkovich su Mancosu, il Var avrebbe dovuto annullare o quantomeno far rivedere all’arbitro, ma Babacar si fa parare il rigore dall’estremo difensore biancoceleste; in realtà dopo la parata Lapadula segnava ma l’arbitro evidenziava l’entrata in area di rigore del pugliese prima del calcio del rigore.

Scampato il pericolo la Lazio chiude la partita con un penalty di immobile e un gol in contropiede di Correa su assist preciso di Immobile; sul 4-1 un Lecce mai domo riesce ad accorciare le distanze con La Mantia subentrato da poco a Babacar.

La Lazio vince con merito ma ha trovato dinanzi un ottimo Lecce, che ha giocato una partita senza alcun timore con un bello spettacolo per tutti i presenti allo stadio.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di Lecce-Roma

 Primo tempo equilibrato. Nella ripresa gli uomini di Fonseca aumentano la spinta offensiva e trovano il gol vittoria con Dzeko. Kolarov fallisce il 2-0 dal dischetto, i salentini ci credono nel finale. Bene la coppia Smalling-Mancini. Garbiel a due facce. Al Via del Mare è 0-1. Abisso da rivedere, il VAR non aiuta.
Una sofferenza.

Le notizie positive, però, non mancano per la Roma, che vince 0-1 in casa del Lecce e non prende gol per la seconda volta in stagione.
Primo tempo molto equilibrato, con i capitolini che si fanno sorprendere dall’irruenza salentina nei primi minuti. Con il passare del tempo, gli uomini di Paulo Fonseca (all.re Roma) riescono a creare qualche pericolo alla porta difesa da Gabriel, ma il risultato non si sblocca.
Nella ripresa, gli ospiti entrano in campo con tutt’altro spirito, assediando gli avversari nella propria metà campo e trovando il vantaggio grazie alla rete di Edin Dzeko.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di Lecce-Roma

 Fonseca torna alla difesa a 4 e cambia in ogni reparto. Zaniolo sulla trequarti, con Pellegrini mediano. Tornano Kluivert e Mkhitaryan dal primo minuto. Spinazzola in panchina. Liverani senza Farias, Dell’Orco e Lapadula. Tachtsidis c’è ma parte dalla panchina. Arbitra Abisso, al VAR c’è Guida.
Giallorossi dall’umore diverso.

Così arrivano Lecce e Roma alla sfida di domenica alle 15:00, valida per la sesta giornata di campionato, in programma presso lo Stadio Via del Mare.
Quelli capitolini, infatti, sono reduci dalla prima sconfitta stagionale, rimediata in casa contro l’Atalanta nel turno infrasettimanale. Quelli salentini, invece, hanno l’umore alle stelle, dopo aver trionfato in casa della SPAL per 1-3.
Paulo Fonseca (all.re Roma) vuole subito dimenticare quanto successo mercoledì sera e ripartire alla rincorsa delle posizioni Champions League.

  • Pubblicato in Calcio

Fonseca: "Con l'Atalanta abbiamo sofferto le marcature. Pellegrini e Spinazzola a disposizione"

 Il tecnico della Roma, Paulo Fonseca, ha incontrato i giornalisti in sala stampa a Trigoria, in vista della sfida di campionato in trasferta di domenica alle 15:00 contro il Lecce.
Queste le sue parole:
Con l’Atalanta è arrivata la prima sconfitta. Ha parlato con i ragazzi delle eventuali ricadute dopo la partita di mercoledì scorso?
Sì, certamente, come abbiamo sempre fatto. Abbiamo fatto un’analisi congiunta con i calciatori, gli abbiamo fatto capire quello che non ha funzionato bene e quello che dobbiamo necessariamente migliorare.

  • Pubblicato in Calcio

Si apre una nuova stagione per L’Ilva; la comunicazione d’impresa è la nuova ricetta

IlvaSi apre una nuova stagione per L’Ilva; la comunicazione d’impresa è la nuova ricetta

Durante il precetto pasquale tenuto da monsignor Filippo Santoro, celebrato all’interno dell’Ilva,  i membri della famiglia Riva non sono stati presenti all’evento istituzionale. L’Ilva proverà a risollevarsi affidando il suo destino alla nuova figura professionale del consulente dott. Enrico Bondi. Si tratta di un momento difficile per l’azienda in cui si gioca il tutto per tutto, oltre che per la società Riva, la quale ormai assume un ruolo ridimensionato all’interno del gruppo societario. Il presidente Bruno Ferrante ha dichiarato che è giunto ormai il momento di rendere indipendente l’Ilva dal gruppo Riva conferendo a essa una struttura nuova, condividendo la mission dell’azienda con il dott. Bondi, acclarato professionista in tema di ristrutturazione aziendale. Il dott. Bondi ha già un contratto di consulenza con l’Ilva e diverrà amministratore delegato subito dopo l’approvazione del bilancio che avverrà a metà mese di Aprile. L’Ilva dovrà continuare a investire contando sulle proprie e sulle nuove energie, infatti, il consiglio d’amministrazione sarà aperto anche alla possibilità di far entrare professionalità esterne. Si apre così una nuova stagione per l’Ilva, la primavera è alle porte. Si spera in un gruppo dirigente forte, capace di assumersi il peso di ogni responsabilità e l’utilizzo consapevole di strumenti tecnici manageriali all’altezza di ogni decisione e di ogni scelta consapevole. Si apre per il Sud forse l’alba di un nuovo giorno, quello in cui la strategia del fare impresa possa riscattare il passato, costruendo il presente per il domani. Fonte: intopic.it/notizia/4724549

  • Pubblicato in Puglia

Barletta ha il primato dell’alimentazione

castello svevo barlettaL’agricoltura barlettana resiste ai duri colpi determinati dall’incuria della sua amministrazione, e forse ancora per poco anche i cittadini potranno nutrirsi dei frutti della propria terra continuando di questo passo. Il primo settore, l’agricoltura, subisce gli attacchi relativi all’esistenza del lavoro sommerso, dell’evasione fiscale, ma si trascura la vera essenza del lavoro contadino: la passione per la terra. Si parla in teoria di supporto all’economia agricola, di potenziamento dell’economia verde. Un esempio fra tutti, di mal funzionamento amministrativo e di trascuratezza del primo settore, viene dal consorzio di bonifica “Terra D’Apulia”, il quale sostenne già un paio di anni fa l’uso delle acque reflue, per l’irrigazione dei campi, ma per la depurazione delle acque e per l’attivazione dell’impianto di affinamento i contadini pagano un servizio che nei fatti non è attivo. Così come lo smaltimento dei rifiuti, rimane inattivo ai danni delle tasche degli stessi contadini costretti ad abbandonare involucri di concimi, pesticidi e veleni nella propria terra. A tutto questo si possono aggiungere gli elenchi di furti di mezzi agricoli e sfregi ai tendoni. Il settore primario, sul quale tutti dovrebbero puntare a investire, resiste al tempo, ai colpi dell’inganno umano e si farà strada tra le economie e la gente subdola, ritrovando nelle energie e nella forza delle braccia e delle resistenti rughe scolpite sul viso del contadino la verità di una terra argillosa, di una terra copiosa e abbondantemente senza fine.

Fonte: barlettalife.it/magazine notizie/barletta-città-dell’- alimetazione- 1-puntata

  • Pubblicato in Puglia
Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore