logorcb

updated 2:33 PM CEST, Sep 16, 2019


Roma Capitale Magazine media partner di Taste of Roma 2019!
Dal 19 al 22 settembre 2019 si aprono le porte dell’ottava edizione.
Promo esclusiva per i nostri lettori.
Invia una mail a oppure WhatsApp 3938614787

BEACH TENNIS: TORNEO FIT “TK IS BACK”

torneo TK 25 aprileCon l’arrivo della bella stagione, sui litorali romani e non solo, impazzerà quest’estate la pratica sportiva del beach tennis.
Il litorale romano, infatti, possiede dei Lidi, dove è possibile praticare questa bellissima pratica sportiva che riesce a coniugare attività fisica e sport all’aperto, vicino al mare.
Il beach tennis è sport di recente sviluppo, inizialmente praticato nel 1976, e può considerarsi, per tanti versi, una sorta di evoluzione dei più antichi racchettoni.
Questa disciplina nasce ufficialmente in Emilia-Romagna e in seguito diffusasi in tutta Italia e nel mondo.

Esplorare il mare con Stefano Ruia

locandina subIl mare, è l’elemento che racchiude in se la nascita della vita sulla terra e generato il fascino che da sempre ha attirato l’uomo verso di esso.

Già osservando la sua superficie ci mostra vastità e incanto.

Sono 7.500 chilometri le coste italiane e una miriade di persone durante la stagione estiva migra sulle spiagge, assetata di gioie naturali.

Sotto la linea di confine tra l’aria e l’acqua esiste un mondo invisibile, un intero pianeta molto più vasto delle terre emerse e popolato da un’infinità di specie.

Animali e vegetali dalle più svariate forme, generano un turbinio di vita sfavillante e affascinante.

ambiente 1Per esplorarlo siamo costretti a fare uso di attrezzature tali da mostrarci questo mondo alieno in sicurezza, come maschera, boccaglio (Snorkel) e pinne per le perlustrazioni in apnea, fino a tecnologiche attrezzature per le immersioni più profonde.

Immergersi equivale alla sensazione di volare e coinvolge i sensi in un viaggio che spesso ha dell’incredibile.

Ogni volta che si posiziona il viso sotto il pelo dell’acqua, immediatamente comincia l’avventura, ogni volta diversa.

Non è possibile condividere le emozioni che si ricevono, non c’è modo di raccontare le sensazioni che si provano.

Abbiamo incontrato un grande esperto della materia, Stefano Ruia che da decenni si immerge e ne insegna le tecniche.

Genova: tragedia ieri sera in mare

nero BIGErano da poco passate le ore 23:00 al porto di Genova e la «Jolly Nero» una portacontainer del 1976, stava lasciando lo scalo, guidata da due rimorchiatori, per fare rotta su Napoli. La nave fa parte della flotta della «Ignazio Messina & C», che ha sede a Genova, composta da 14 navi di proprietà a bandiera italiana, più alcune altre noleggiate.

In uscita dal porto di Genova ha sbagliato manovra e ha urtato la torre piloti, in zona molo Giano, provocandone il crollo. Sette persone sono morte - tra cui un pilota e due militari della capitaneria di porto; quattro sono rimaste ferite (due in gravi condizioni), mentre il bilancio provvisorio dei dispersi è  di due (sicuramente sepolti dalle macerie).

La prima vittima identificata è un uomo di 30 anni, Daniele Fratantonio, che era in forze alla Capitaneria di porto. Fra i morti, deceduti per annegamento, ci sarebbe anche una donna. Una delle ipotesi avanzate dai tecnici, avvalorata da alcune testimonianze, è quella che i due motori della nave si siano bloccati rendendola ingovernabile, e che la poppa abbia travolto e fatto crollare il molo, abbattendo la torre. 

 Secondo un primo sopralluogo, al timone al momento dell'urto c'era un pilota del porto, come da prassi portuale, e non il comandante del mercantile. 

La torre è venuta giù di schianto, seppellendo coloro che c'erano al suo interno. Adesso bisogna capire che cosa esattamente è successo.

I sommozzatori hanno lavorato tutta la notte «in condizioni di visibilità molto difficili anche per la melma provocata dalle macerie».

I testimoni hanno visto, in seguito all'urto, la torre alta 54 metri inclinarsi di 45 gradi e abbattersi su una palazzina adiacente, distruggendola completamente.

Per domani, il sindaco Marco Doria ha proclamato il lutto cittadino per il «gravissimo incidente che colpisce l'intera città».

Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore