logorcb

updated 2:19 PM CET, Nov 21, 2019

Serie A, le pagelle di Sampdoria-Roma

 Partita ruvida e priva di emozioni. Le squadre si accendono solo negli ultimi 20 minuti, ma le occasioni da gol tardano ad arrivare. Mancini e Smalling uniche note positive in casa giallorossa. Bonazzoli cambia volto ai blucerchiati. A Marassi è 0-0. Maresca grazia Bertolacci.
Tutto dal sessantanovesimo.

Fino al tiro di Fabio De Paoli la voce conclusioni in porta di Sampdoria e Roma si aggirava intorno allo zero.
Da quel momento, invece, qualcosa si è visto, con un paio di occasioni per parte.
A rendersi maggiormente pericolosi, però, sono i padroni di casa che, grazie all’ingresso in campo di Federico Bonazzoli hanno ritrovato smalto in fase offensiva, impegnando Pau Lopez, fino ad allora spettatore aggiunto del match alla pari di Emil Audero dall’altra parte.
I giallorossi non riescono mai a trovare la verticalizzazione, costretti dagli avversari a giocare sulle fasce in maniera prevedibile e poco pericolosa.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di Sassuolo-Roma

 I giallorossi non vanno oltre lo 0-0, sprecando diverse occasioni da gol, specie nella ripresa. Mirante sventa qualche minaccia. Neroverdi pericolosi in campo aperto con Boga e Berardi. Maresca promosso.
Già era difficile con i tre punti. Con uno è praticamente impossibile.
La Roma si ferma a Reggio Emilia, impattando su un Sassuolo che onora l’impegno di campionato, nonostante la salvezza già acquisita.
I giallorossi ripetono lo stesso copione visto contro la Juventus, giocando alla pari dell’avversario nel primo tempo e tentando di sbloccarla in tutti i modi nella ripresa, consentendo agli emiliani di rendersi pericolosi in campo aperto.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di Sassuolo-Roma

 Ranieri perde Manolas. Ballottaggio Juan Jesus-Marcano per sostituire il greco. Idea Pastore sulla trequarti, De Rossi e Zaniolo in panchina. Pellegrini convocato. Neroverdi senza Peluso, Magnani, Sensi e Bourabia. Locatelli dal primo minuto. Corsa a tre per il ruolo da centravanti. Arbitra Maresca di Napoli.
Vincere per sperare e calmare le acque.
I tre punti potrebbero avere un peso specifico non indifferente per la Roma, impegnata nel penultimo turno di campionato su un campo storicamente amico.
Al Mapei Stadium contro il Sassuolo, infatti, i giallorossi hanno sempre vinto nei 5 precedenti fin qui giocati.
Battere i neroverdi significherebbe continuare a sognare un quarto posto più che complicato e a stemperare leggermente la tensione accumulata nella capitale nei giorni scorsi, a seguito del mancato rinnovo del contratto di Daniele De Rossi da parte della società di James Pallotta.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di Roma-Empoli

Buona la prima per Ranieri. I giallorossi, sulle gambe e in 10 per l’espulsione di Florenzi, battono 2-1 i toscani. I gol sono tutti romanisti: El Shaarawy, Schick e autogol di Juan Jesus. Il VAR annulla il 2-2 ospite all’87esimo. Maresca rimandato.
Da 2-1 a 2-1.

Quando Claudio Ranieri (all.re Roma) inizia l’avventura sulla panchina giallorossa il risultato è sempre quello.
La prima volta fu contro il Siena in rimonta, oggi con un’altra squadra toscana: l’Empoli.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Empoli

Ranieri con scelte obbligate e il dubbio modulo. Potrebbe essere confermato il 4-2-3-1, con Florenzi alto a destra. Zaniolo in dubbio, pronto Perotti. Tutti a disposizione per Iachini. Unico ballottaggio tra Acquah e Traoré. Arbitra Maresca.
Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano.

Testo più azzeccato di questo non potrebbe esistere per descrivere il ritorno di Claudio Ranieri a Roma.
Domani sera inizierà la sua seconda esperienza sulla panchina giallorossa e, un po’ come nella prima, il tecnico testaccino è chiamato a risollevare le sorti di una squadra a pezzi, in tutti i sensi.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di Roma-Milan

I giallorossi, spreconi e sfortunati, sbattono contro un palo e un Donnarumma versione superman. Piatek la sblocca, Zaniolo la riacciuffa. Maresca insufficiente. All’Olimpico è 1-1.

I numeri parlano chiaro. Il risultato dice altro.
Roma e Milan si spartiscono la posta in palio pareggiando 1-1 allo Stadio Olimpico.
Una partita, in realtà, largamente in mano ai giocatori di Eusebio Di Francesco (all.re Roma) che, nel computo delle occasioni create, avrebbero meritato i 3 punti.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Milan

Di Francesco con centrocampo obbligato. Torna titolare De Rossi. Florenzi in avanti, alle sue spalle Santon. Gattuso si affida a Piatek dal primo minuto. Musacchio-Romagnoli il tandem di difesa. Arbitra Maresca.

Così lontani ma così vicini.
I momenti attraversati da Roma e Milan sono molto diversi, con i giallorossi in crisi e i rossoneri in ascesa.
Eppure a separarli in classifica è solamente un punto e i capitolini proveranno a voltare pagina dopo l’imperdonabile debacle in Coppa Italia contro la Fiorentina, tentando il sorpasso proprio ai rossoneri che occupano il quarto posto.
Eusebio Di Francesco (all.re Roma) sa, però, che l’impresa non è delle più facili, in quanto l’avversario è reduce da risultati importanti: “Il Milan tre partite fa poteva essere nella nostra stessa situazione, in difficoltà. Una settimana spesso fa cambiare tutto: giudizi, opinioni, momenti positivi. Hanno fatto due ottime prestazioni in coppa, giocando sì una partita più difensiva, ma ha nelle corde questo modo di giocare e non sarà una partita facile. È una squadra organizzata che sta attraversando un buon momento.

  • Pubblicato in Calcio
Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore