logorcb

updated 2:10 PM CEST, Jul 16, 2019

Motomondiale, Marquez trionfa nel Gran Premio di Germania

 Il campione del mondo in carica conquista la decima vittoria consecutiva sul circuito del Sachsenring e fa un passo in avanti verso il titolo mondiale. Secondo Vinales, terzo Crutchlow. Cade Rins quando era in seconda posizione.  Quarte e quinte le Ducati di Petrucci e Dovizioso. Ottavo Rossi. In Moto 3 vince Dalla Porta, in Moto 2 Alex Marquez.
A braccia conserte.

Arriva così, con il vuoto alle spalle, Marc Marquez sotto la bandiera a scacchi del Gran Premio di Germania.
Come un professore che guarda severo e dà una lezione ai suoi alunni. Ma se vinci a 26 anni da quando ne hai 16 anni, per 10 volte di seguito sul circuito del Sachsenring, forse un po’ maestro lo sei.

Motomondiale, Marquez vince anche il GP di Francia

 Inizio con qualche brivido per il campione del mondo che, appena può, allunga sul gruppo e trionfa sul circuito di Le Mans. Bene le Ducati, con Dovizioso secondo, Petrucci terzo e Miller quarto. Rossi chiude quinto. Buona la gara di Quartararo, ottavo, male Lorenzo, undicesimo. Cade Vinales. In moto 2 vince Marquez, rimpianti per Baldassarri e Corsi. In Moto 3 la spunta McPhee su Dalla Porta.

Non c’è circuito che tenga.
Marc Marquez sembra di un’altra categoria rispetto al resto del gruppo e vince in solitaria anche il Gran Premio di Francia.
La lotta per il primo posto dura solo poche tornate, in cui l’asturiano se l’è dovuta vedere con un Jack Miller indiavolato.

Motomondiale, Rins vince il Gran Premio degli Stati Uniti

 Lo spagnolo della Suzuki conquista la sua prima vittoria in carriera nella classe regina, al termine di un duello intenso con Valentino Rossi. Terzo Miller. Dovizioso chiude quarto e conquista la vetta della classifica mondiale. Out le Honda di Marquez, caduto, e Lorenzo, guasto. In moto 2 trionfa Luthi. In moto 3 vince prima vittoria per il team di Max Biaggi con Canet.

Un sogno rincorso a lungo è diventato realtà.
Alex Rins, su Suzuki, vince il suo primo gran premio nella classe MotoGP in carriera.
Il centauro spagnolo ha preceduto di soli 4 decimi un eterno Valentino Rossi sul traguardo, al termine di un duello con pochi colpi ma molto intenso, vissuto metro dopo metro fino alla bandiera a scacchi.

Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore