logorcb

updated 7:49 AM CEST, Sep 20, 2019


Roma Capitale Magazine media partner di Taste of Roma 2019!
Dal 19 al 22 settembre 2019 si aprono le porte dell’ottava edizione.
Promo esclusiva per i nostri lettori.
Invia una mail a oppure WhatsApp 3938614787

Francesco Ceccalupo al XIV Municipio

(PUBBLICITà ELETTORALE)

180225 4357765876856 287400016 nAbbiamo incontrato Francesco Ceccalupo candidato  consigliere al XIV Municipio di Roma per la Lista Alfio Marchini Sindaco, e da questo incontro è scaturita un’intervista interessante che ha toccato molti aspetti della nuova politica e gli interventi su cui focalizzare l’attenzione.

Abbiamo suddiviso l’intervista in più parti, così da poter dare l’opportunità ai lettori di lasciare commenti e suggerimenti.

D- La scelta di candidarsi in questo difficile momento storico, è certamente coraggiosa. Quali sono le priorità che sono evidenziate sulla sua agenda?

F.C.- Certo la situazione è decisamente tendente al negativo, anche se non si può e non si deve scendere più in basso. Non dobbiamo però lasciarci prendere dalla facile retorica, dalle frasi fatte che una volta potevano generare entusiasmo nella gente, ma che ora, per fortuna, non trovano più persone passive che prendono per buone le promesse pinocchiesche dei nostri politici. Le priorità purtroppo sono molte, perché l’abbandono da parte delle Istituzioni è stato repentino ed esponenziale, la sicurezza, la viabilità e l'ambiente sono solo alcune delle situazioni che devono essere risolte.

D- Il suo programma prevede interventi in molti settori, ma la voce della gente che cosa le ha detto? E quanto è importante essere tra la gente?

F.C.- Bene, chiaramente nel mio programma ho cercato di guardare a trecentosessata gradi la situazione del XIV Municipio e le persone che ho incontrato e che incontro giornalmente comunicano un grande disagio, e non vedono più il sociale come una fonte di crescita, nonché l’affievolirsi, fino quasi a scomparire, del contatto con le istituzioni, essenza vitale per lo sviluppo di tutta la società.

Avremo modo di continuare la nostra chiacchierata con Francesco Ceccalupo, candidato  consigliere al XIV Municipio di Roma.

 

Clicca qui per leggere e scaricare il Programma elettorale 

Francesco Ceccalupo: degrado e urbanistica nel XIV Municipio

(PUBBLICITà ELETTORALE)

180225 4357765876856 287400016 n

Continua la nostra intervista a Francesco Ceccalupo candidato Municipio 14 (ex 19) per la Lista Alfio Marchini Sindaco. 

D- Rimanendo sul programma quali sono a suo giudizio le priorità da affrontare? 

F.C.- Le periferie romane e in particolare questa del municipio 14 (Ottavia, Palmarola, Selva Candida-Selva Nera, Boccea, La Storta, Trionfale, Primavalle e l'estrema Santa Maria Galeria-Tragliata), versano in uno stato di degrado e  hanno bisogno di una riqualificazione profonda e incisiva. 

Occorre recuperare il costruito, dire stop alla cementificazione che negli ultimi anni ha saccheggiato il territorio, ha eroso sempre più la campagna romana con logiche di profitto sfacciato e immediato  per pochi a dispetto del bene comune di tutti che è più duraturo e benefico.

Il degrado nel quale versa il nostro territorio si sta mostrando con tutta la sua miseria, complice la crisi, la mala politica, l'inciviltà e l'impunità. Ci sono aree verdi, pezzi di quartiere che soffrono più di altri: penso alla zona del S.Maria della Pietà, con multiformi potenzialità che va risanata e riqualificata togliendo insediamenti nomadi e affari illeciti non più accettabili dalla popolazione. 

Questo degrado, stato di decadenza, di impotenza a reagire da parte dei cittadini è forte e diffuso; allora recuperiamo, risaniamo gli edifici comunali abbandonati nel nostro territorio facendone prima un censimento e mettiamoli a disposizione come alloggi, luoghi di cultura: biblioteche centri per la musica, centri di affari per chi inizia l'attività. 

D- A proposito di urbanistica, viaggiando per le periferie e in special modo a Roma Nord si è assistito alla creazione di quartieri spesso mal collegati sia con il centro di Roma, sia tra loro. Cosa intende fare per la viabilità? 

F. C- La viabilità è l'altra urgente priorità di Roma. E' sotto gli occhi di tutti che la politica edilizia dissennata degli ultimi anni con relativi “accordi” deleghe e varianti al PRG tra privati e l'Amministrazione ha visto l'edificazione di sub quartieri le cui abitazioni venivano vendute con promesse mai mantenute di costruzione di parchi, scuole, strade di collegamento a ignari acquirenti.

Ciò si è tradotto in migliaia di famiglie insediate senza servizi promessi che si muovono su strade rimaste invariate ma massacrate dalle buche e dai dissesti. Occorre investire su queste infrastrutture pesantemente, sulle ferrovie, la “cura del ferro” è la medicina vincente. Roma è la capitale europea per numero di automobili circolanti- una ogni abitante circa- tutto viaggia su gomma. Costruire nuove strade di collegamento, sistemarle per renderle più sicure è necessario localmente; nel nostro municipio possono migliore di molto certi collegamenti ma rimane pur sempre una misura locale. Bisogna essere lungimiranti con la costruzione di una metropolitana leggera, rete tranviaria e trasporto pubblico da potenziare e rivoluzionare nei processi di gestione,  a mio avviso è questa la terapia per guarire, basta guardare le altre grandi metropoli.

Altri argomenti della nostra chiacchierata con Francesco Ceccalupo, candidato  consigliere al XIV Municipio di Roma, verranno ancora pubblicati. 

Clicca qui per leggere e scaricare il Programma elettorale 

"IL FESTIVAL DELLA SCIENZA 3" A ROMA

IMMAGINE GUIDADal 13 al 21 Aprile la scienza sarà la grande protagonista nel  III Municipio di Roma.

Il Festival della Scienza 3, giunto alla sua settima edizione,  vanta un ricco programma di seminari, convegni, dibattiti scientifici,  che si svolgeranno all’interno degli enti, gli istituti, le biblioteche e le scuole del III Municipio, che per l’occasione saranno aperti a tutti.

Roma ospita il 50 per cento dell’attività scientifica nazionale. Il III Municipio, a sua volta, è l’area della città con la più alta concentrazione di istituzioni scientifiche: il Consiglio Nazionale delle Ricerche, l’Università “La Sapienza”, l’Accademia delle Scienze, l’Istituto Pasteur, Technotown sono soltanto alcuni degli enti del territorio che partecipano  attivamente al Festival.

Tra l’altro quattro premi Nobel hanno abitato le vie del Municipio: Daniel Bovet, Ernst Boris Chain, Enrico Fermi e Rita Levi Montalcini.

Il Festival della Scienza 3, promosso da Roma Capitale, il Municipio III-Assessorato alla Cultura III, l’associazione culturale FormaScienza e in collaborazione con Zetema Progetto Cultura,  si propone come un laboratorio di comunicazione della scienza. L’edizione di quest’anno è legata all’impegno per la ricostruzione di quello che era diventato il punto di riferimento per la didattica scientifica in Italia: la Città della Scienza di Napoli.

Il programma è intrigante e accattivante. Tanti appuntamenti sono pensati soprattutto per i ragazzi delle scuole,   per far capire loro che la scienza deve essere alla base di una crescita e di una rinascita culturale.

Dalla genetica all’astronomia, dalla chimica alla biologia, dalla fisica acustica a quella nucleare spiegate attraverso giochi, teatro, letteratura, esperimenti fumetti   e quant’altro possa attirare l’attenzione anche di chi non è avvezzo al mondo scientifico. Cosi i ragazzi potranno cimentarsi in un “crucicibo”, in un “Minuetto astronomico” oppure in una “tombola con la tavola periodica” mentre per i più grandi  ci saranno i convegni su “Il sogno di Keplero”, “Le armonie del mondo”, “Matematica e letteratura”.

Da sottolineare la mostra a Technotown “Una via alle scienziate”, un viaggio attraverso 35 biografie di scienziate eccellenti, per dare risalto alla figura femminile in un campo esclusivamente maschile. Cosi  come bisogna evidenziare l’appuntamento in ricordo di Rita Levi Montalcini che si terrà a chiusura del festival, il 22 Aprile, giorno del compleanno della scienziata presso il Tempio di Adriano. Una giornata dedicata per intero al premio Nobel.

Il Festival della Scienza 3 è un progetto del quale sono molto orgogliosa- ha dichiarato l’assessore alla cultura del III Municipio Valentina Grippo-  perché abbiamo creato in partnership con i protagonisti di questa edizione un modello esportabile  e di riferimento per tutti. Lavoriamo nel Municipio ma siamo un punto di riferimento per la Regione e per l’Europa. Abbiamo fatto con gli enti, le scuole,  le biblioteche,  i liberi pensatori del territorio un lavoro  collante e di partecipazione e siamo riusciti ad autofinanziarci grazie a tutti i partner. Il programma è ricco di appuntamenti e il nostro intento è quello di avvicinare la scienza al grande pubblico e sensibilizzarlo alla cultura scientifica.”

Il programma del festival  si può consultare su Www.Scienza3.Altervista.Org  o Www.060608.It

Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore