logorcb

updated 9:52 AM CET, Dec 8, 2019

Serie A, le probabili formazioni di Sampdoria-Roma

 Fonseca rilancia Pastore sulla trequarti, con Florenzi terzino e Zaniolo esterno offensivo. Kalinic di punta. Dzeko e Perotti convocati. Fazio in vantaggio su Mancini per il posto da secondo centrale. Ranieri prova il 4-3-1-2, con Ramirez alle spalle di Gabbiadini e Quagliarella. Allerta meteo arancione su Genova, ma la partita dovrebbe giocarsi. Arbitra Maresca, al VAR c’è Banti.
Tempo permettendo.

La partita tra Sampdoria e Roma, valida per l’ottava giornata di Serie A, rimane a rischio rinvio a causa delle forti piogge che stanno colpendo Genova nelle ultime ore e che dovrebbero intensificarsi proprio domenica.
I contatti tra Prefettura e Protezione Civile sono costanti e dagli ultimi aggiornamenti è emerso che l’allerta meteo sarà spostata da gialla ad arancione, ma anche che la perturbazione più intensa dovrebbe arrivare solo in serata, ossia a match concluso.
Quindi sembra possibile che la partita si svolga regolarmente, anche se la situazione verrà monitorata ora per ora.
Questo il comunicato delle ore 19:00: "Allo stato attuale le condizioni meteo previste per la giornata di domani non esprimono criticità tali da portare al rinvio della manifestazione. Questa la decisione del COC (Centro Operativo Comunale) dopo le ulteriori valutazioni fatte questo pomeriggio sull’allerta di domani: al momento, dunque, la gara si svolgerà regolarmente".

  • Pubblicato in Calcio

Ranieri: “A De Rossi andava detto in un’altra maniera per dargli modo di pensare bene. Roma-Parma sia una festa”

 Il tecnico della Roma ha incontrato i giornalisti in sala stampa a Trigoria in vista del match di campionato di sabato alle 20:30 contro il Sassuolo a Reggio Emilia.
Queste le sue parole:

È stata una settimana diversa dalle altre. È finita in secondo piano la partita col Sassuolo. Una settimana come questa potrebbe avere una conseguenza negativa o positiva sul rendimento della squadra, è più preoccupato o spera che possa essere uno stimolo per le prossime due partite?
Io credo che debba essere uno stimolo positivo e propositivo. Ormai i giocatori sono abituati a tutto. Poteva essere uno stimolo negativo anche il fatto di tutte quelle le voci sull’allenatore del futuro, i ragazzi non hanno mai mollato. Mi auguro invece che questo fatto sia uno sprone a fare bene, perché ci sono due partite da completare, c’è ancora una piccola possibilità però dobbiamo avere la coscienza a posto di aver fatto il massimo che potevamo fare.
Ha parlato dell’aspetto mentale, le chiedo dell’aspetto fisico. Come stanno i giocatori, soprattutto Zaniolo e Pellegrini? 
L’aspetto fisico di tutti, stanno bene. Zaniolo riprende oggi, aveva il solito polpaccio indurito, oggi farà lavoro differenziato, mentre gli altri faranno lavoro di scarico. Pellegrini diciamo che non è grave, è la solita vecchia cosa che gli si acuisce, però credo di averlo a disposizione per sabato e se non lo sarà per sabato ce lo avrò sicuramente per la prossima settimana.
Ieri gli sono state attribuite alcune frasi nell’incontro con i tifosi al cancello di Trigoria. Quando gli si è chiesto chi decide lei avrebbe risposto “testa grigia a Londra e quello di Boston”. Volevamo verificare per correttezza se fossero vere…
Non mi sembra di aver utilizzato queste parole. Quando i nostri tifosi chiedevano spiegazioni sulle decisioni della fine del rapporto di Daniele (De Rossi, ndr) qui alla Roma io ho detto sicuramente a Londra e in America. Chi decide è il presidente e la persona che gli è più vicino è la persona che sta in Inghilterra.

  • Pubblicato in Calcio

Ranieri: “Non dobbiamo avere rimpianti da queste tre partite. Florenzi? Un jolly”

 Il tecnico della Roma ha incontrato i giornalisti in sala stampa a Trigoria in vista del match di campionato contro la Juventus di domenica alle 20:30 allo Stadio Olimpico.
Queste le sue parole:
I bianconeri hanno perso solo due volte in questo campionato. Come si batte la Juventus?
È un bel quesito. Innanzitutto bisogna essere determinati e concentrati, sappiamo benissimo che abbiamo perso una buona chance a Genova. È importante far vedere ai nostri tifosi la reazione di orgoglio che dobbiamo avere in questi momenti. Sono arrivato che era difficile entrare in Champions League, però siamo lì e non dobbiamo lasciare nulla di intentato. Ci sono tre partite a disposizione, la cosa più importante è non avere il rammarico di queste ultime tre partite. Diamo il massimo e poi tiriamo le somme.

  • Pubblicato in Calcio
Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore