logorcb

updated 10:46 PM CET, Jan 18, 2019

Pasqua: “Un chilo e mezzo in più a testa”

post pasquaUn tempo i pasti più abbondanti delle festività pasquali erano in qualche modo compensati dal digiuno o comunque da venerdì di magra quaresimale, spiega all’Adnkronos Salute Michele Carruba, direttore del Centro di studio e ricerca sull’obesità dell’Università degli Studi di Milano.

Oggi invece capita che, appena terminate le feste di Natale e smaltiti i panettoni, troviamo già le uova di cioccolato nei supermercati. E così è sempre festa, tutto l’anno, ma non per la nostra linea e soprattutto non per la nostra salute che risente di abbuffate e di diete ipercaloriche protratte nel tempo. L’esperto stima che a Pasqua in media ci si appesantirà di un chilo e mezzo  in più a testa.

  • Pubblicato in Cucina

Un pasto alternativo per Pasqua

Pasqua-vegan

E' possibile iniziare a fare la pace con il pianeta apparecchiando per Pasqua un pranzo vegan: è un'impresa più semplice di quello che si crede, dal valore simbolico (oltre che gastronomico) fortissimo.

La tradizione ebraico-cristiana di mangiare agnelli o capretti per Pasqua poteva avere un senso in un mondo di decine di migliaia di pastori nomadi o anche di decine di milioni di contadini. Non ha più senso in un mondo urbanizzato di miliardi di persone.

La carne ovina e caprina ha un minore impatto ambientale di quella bovina, ma per le culture umane sono  importanti anche i gesti simbolici.

  • Pubblicato in Cucina
Sottoscrivi questo feed RSS
Partly Cloudy

9°C

Roma

Partly Cloudy

Humidity: 46%

Wind: 8.05 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 6°C
  • Sunny
    25 Mar 2016 17°C 10°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore