logorcb

updated 3:56 PM CEST, May 24, 2019

Bruno Mohorovich…

copertina tempo al tempo

Nato a Buenos Aires il 3/3/1953, figlio di genitori istriani, riparati in Argentina a seguito dell’esodo, attualmente vive a Perugia.

Il 21 marzo Giornata Mondiale della Poesia

unescoGIORNATA MONDIALE DELLA POESIA
CLUB per l’UNESCO di ROMA e CLUB per l’UNESCO di TERRACINA

Il 21 Marzo si celebra la Giornata Mondiale della Poesia
Il Club per l’UNESCO di Roma e il Club per l’UNESCO di Terracina organizzano un convegno per il

21 MARZO 2018 - ORE 16,30

SALA CONFERENZE BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE VIALE CASTRO PRETORIO, 105 - ROMA

Dal 1999 la Conferenza Generale Unesco celebra una delle più preziose forme di espressione linguistiche e identitarie. Presente in ogni cultura e in ogni continente la poesia parla alla nostra umanità e ai nostri valori condivisi, trasformando la più semplice poesia in un potente catalizzatore per il dialogo e la pace.

Il Presidente del Club per l’Unesco di Roma Avv. Maura Gentile e il Presidente del Club per l’UNESCO di Terracina Prof. Pasquale Basile hanno scelto i seguenti ospiti per parlare della Poesia.

Luciano Luisi, poeta, giornalista, narratore e drammaturgo. Voce autorevole ed apprezzata nel campo della critica d’arte e del giornalismo, ha collaborato con diverse testate e condotto per la RAI diversi programmi culturali. Vincitore di numerosi premi con una ventina di raccolte di poesia. Ha insegnato presso Istituzioni Accademiche. Conduttore del Premio Viareggio, direttore de L’informatore librario, segretario generale del Premio Fiuggi. Ha tradotto oltre duecento poesie d’amore di tutte le letterature.

Dante Maffia, poeta, romanziere, saggista. Il suo primo libro di poesie del 1974 è stato pubblicato con una prefazione di Aldo Palazzeschi. Vincitore di tutti i premi di poesia italiani tra i quali il Viareggio, il Camaiore, l’Alda Merini, il Città di Pistoia, il Montale e l’Alfonso Gatto. È stato tradotto in molte lingue compreso il cinese e il giapponese, lo svedese e il latino. In Parlamento è stato insignito dal Premio Giacomo Matteotti e nel 2004 è stato insignito dal Presidente della Repubblica Italiana della Medaglia d’oro della Cultura.

Márcia Theóphilo, Brasiliana, poetessa, antropologa. Rappresenta l’Unione Brasiliana di scrittori in Italia. Vincitrice di numerosi premi. Ha pubblicato molti libri sull’Amazzonia. Ha tenuto una lectio magistralis al salone del libro di Torino nel 2011, presso lo Stand del Senato della Repubblica. È testimonial dell'iniziativa Per una Cultura della Biodiversità, promossa dalla Commissione Nazionale Italiana UNESCO nell'ambito della campagna di educazione allo sviluppo sostenibile (DESS). È candidata al premio Nobel.

Egone Ratzenberger, ambasciatore emerito della Repubblica Italiana. È entrato in diplomazia nel 1974. È stato Console Generale a Zurigo, Ambasciatore a Montevideo e a Bratislava. È Presidente dell’Associazione Amici Italia Austria.

Rodolfo Carelli, parlamentare dal 1976 al 1994, è stato segretario e vicepresidente della Commissione Cultura della Camera. Ma la sua passione è la poesia. Vincitore di molti premi, il Viareggio, il Dino Campana, il Minturnae Fedele, l’Afonso Gatto e il premio Presidenza del Consiglio nel 2001. Mario Luzi, grande poeta del ‘900 ha scritto la prefazione a tre delle sue raccolte. Nel 1980 ha fondato e presieduto, quale Presidente della FIAL, il Premio Nazionale ed Internazionale di Poesia Circe Sabaudia.

Antonio De Iudicibus, attore. Ha la passione per il teatro e la poesia partenopea. Ha portato in scena diverse opere della drammaturgia napoletana, in particolare di Eduardo De Filippo, recitando a Roma al Piccolo Eliseo, Dei Satiri, Ambra e in molti altri teatri italiani.

Modera Doriano Fasoli, scrittore, critico, giornalista. Ha collaborato con diversi quotidiani il Corriere della Sera, la Repubblica, Il Messaggero, il Manifesto, l’Unità e riviste Panorama, Epoca, Rinascita, Il Caffè Illustrato. È stato tra i fondatori dei cineclub romani Filmstudio e Politecnico. Insegna alla scuola di formazione Lo Spazio Psicoanalitico di Roma. Dirige due collane presso la casa editrice Alpes.

UNA NUOVA RUBRICA: ” IMPARIAMO A SCRIVERE”

LOGO-RUBRICA-ME-VOJOXXXXXXXXXXXXXUna nuova rubrica del nostro giornale è dedicata a tutti coloro che intendano conoscere, approfondire, migliorare la propria conoscenza del dialetto di Roma.

Esperti linguisti, glottologi, critici, ci aiuteranno a padroneggiare il linguaggio romanesco e a consolidare o adeguare la tecnica di scrittura: un popolo di poeti deve potersi esprimere sapendo usare, oltre alla penna, la giusta tecnica per poter fare di “qualche verso” una bella poesia.

Attenzione: noi vi aiuteremo nella componente tecnica della scrittura.

Per la parte poetica… quella, o ce la mettete voi, oppure… Noi non ve la possiamo dare: vi porteremo a dire “bene” quello che avete da dire, ma se non avete dentro “qualcosa da dire”… non ci possiamo fare nulla.

Tenete presente sempre, che una “bella poesia” è come una “bella donna”.

Se una donna ha begli occhi e le gambe storte, oppure belle gambe ma un brutto viso, oppure un bel seno ma il naso grosso, non si potrà dire una “bella donna”, ma una con begli occhi, oppure con due belle gambe, oppure con un bel lato B ecc.

Per essere “bella” deve avere tutte le cose insieme.

Così come una poesia: per essere bella deve essere tecnicamente perfetta, musicalmente deliziosa, poeticamente emozionante, ecc.

Che cosa credevate? Che scrivere bene fosse facile? Allora saremmo tutti scrittori!

La modestia di chiedere consigli, la voglia di apprendere, la disponibilità ad applicarsi, sono doti che non tutti posseggono: sono le doti di chi, alla fine dei giochi, risulta vincente!

Vi passiamo la palla, amici lettori, chiedete e vi sarà risposto.

Prima Ragunanza del 28 aprile 2013 di letture poetiche

ragunanzaLa POESIA che sarà da Voi scritta, dovrà ricordare i dettami dell’Arcadia, il valore della natura, filtrati dagli eventi attuali che coinvolgono, modificano, distruggono i quattro elementi della nostra madre Terra e lo spirito di tutti coloro che si prodigano per la salvezza ed il recupero dell’ambiente. È questo l’intento e l’obiettivo della rinnovata “ragunanza” nell’ambiente bucolico di Villa Pamphili, Roma, a ricordo dei raduni organizzati da S.A.R. Cristina di Svezia.

 REGOLAMENTO per la “Prima Ragunanza del 28 aprile 2013 di letture poetiche”

 La partecipazione è aperta a tutti coloro che dai 16 anni in su, per i minorenni è necessaria l’autorizzazione dei genitori o di chi ne fa le veci, senza distinzioni di sesso, provenienza e cittadinanza, ritengono di aver compreso lo spirito dell’inno poetico alla natura che ci accoglie.

 La POESIA che sarà da Voi scritta, dovrà ricordare i dettami dell’Arcadia, il valore della natura, filtrati dagli eventi attuali che coinvolgono, modificano, distruggono i quattro elementi della nostra madre Terra e lo spirito di tutti coloro che si prodigano per la salvezza ed il recupero dell’ambiente.

 È questo l’intento e l’obiettivo della rinnovata “ragunanza” nell’ambiente bucolico di Villa Pamphili a ricordo dei raduni organizzati da S.A.R. Christina di Svezia.

 Art.1 Si richiede per la sezione POESIA, il testo di massimo 30 versi su un unico foglio scritti in Times New Roman, a carattere 18.

 Art.2 I testi, che devono essere inediti, vanno inviati alla redazione Liber@arte via mail a liberarte2013 [AT] gmail [DOT] comindicando in oggetto “Prima ragunanza di letture poetiche” e per conoscenza a: zanarellamichela [AT] gmail [DOT] com

 Art.3 Le modalità espressive dei testi non devono essere offensive né ledere la sensibilità e/o la dignità del lettore, dell’ascoltatore e della persona chiamata in causa a leggere;

 Art.4 La partecipazione è GRATUITA;

 Art.5 La scadenza per l’invio dei testi è fissata a lunedì 4 marzo 2013;

 Art.6 Il giudizio della giuria è insindacabile;

 Art.7 La partecipazione al concorso comporta l’accettazione di tutte le norme del presente regolamento ed il partecipante dovrà essere presente il giorno della ragunanza per la lettura della sua poesia di fronte agli astanti;

 Art.8 I partecipanti i cui testi siano stati selezionati per la lettura in pubblico saranno informati sui risultati delle selezioni mediante mail personale e segnalazione sul sito del gruppo Facebook Liber@arte.

 Art.9 Le POESIE scelte saranno presentate e lette al pubblico DOMENICA 28 APRILE 2013, dalle ore 11,00 alle ore 18,00 all’interno di Villa Pamphili nel Teatro all’aperto o, in caso di mal tempo, nel salone della vecchia Vaccheria.

 A tutti i selezionati sarà inviato l’invito per la partecipazione al reading con largo anticipo.

 Le poesie che saranno lette nel Teatro all’aperto e idonee all’evento, saranno inserite nella silloge antologica pubblicata dalla Arte Muse Editrice.

 Art. 10 Nel file d’invio includere dati personali, indirizzo postale, indirizzo e-mail, telefono, breve nota biografica e, in calce al testo, la seguente dichiarazione firmata:

 “Dichiaro che i testi da me presentati a codesto concorso sono opere di mia creazione personale e inedite.

 Sono consapevole che false attestazioni configurano un illecito perseguibile a norma di legge.

 Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi della disciplina generale di tutela della privacy (L. n. 675/1996; D. Lgs. n. 196/2003) e la lettura e la diffusione del testo per via telematica e nei siti di Cultura della Poesia e dell’Arte, nel caso venga selezionato, dai giurati di Liber@arte.

 Referente concorso: Michela Zanarella, @: zanarellamichela [AT] gmail [DOT] com (3401981250)

 http://liberarteam.wordpress.com/2013/02/12/487/

Sottoscrivi questo feed RSS
Partly Cloudy

9°C

Roma

Partly Cloudy

Humidity: 46%

Wind: 8.05 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 6°C
  • Sunny
    25 Mar 2016 17°C 10°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore