logorcb

updated 1:11 PM CET, Mar 26, 2019

Champions League, le pagelle di Porto-Roma

 Giallorossi fuori dalla competizione, passano i lusitani. Decisivo un rigore, assegnato grazie al VAR, nei supplementari messo a segno da Telles. Dubbi per un altro penalty al 120esimo non visto da Cakir.

Non tutte le storie hanno il lieto fine.
La Roma, in vantaggio dopo l’andata per 2-1, viene eliminata dal Porto ai supplementari al termine di una partita più che complicata.
I padroni di casa, infatti, passano in vantaggio grazie alla rete di Tiquino Soares, al termine di un’azione innescata dall’errore di Kostas Manolas sulla trequarti.

  • Pubblicato in Calcio

Champions League, le probabili formazioni di Porto-Roma

Giallorossi col doppio mediano. Pellegrini torna sulla trequarti, Manolas farà coppia con Marcano in difesa. Ballottaggio Karsdorp-Florenzi sulla destra. Conceiçao ritrova Mariga e conferma il centrocampo dell’Olimpico. Out Aboubakar. Arbitra Cakir.

Non c’è più tempo per piangersi addosso.
Porto e Roma si giocano l’accesso ai quarti di finale di Champions League, dopo aver perso due scontri diretti importantissimi.
I giallorossi arrivano dalla batosta del Derby contro la Lazio, che ha frenato la rincorsa al quarto posto in graduatoria.
I portghesi, invece, hanno dovuto soccombere in casa al Benfica, che ha vinto in rimonta per 2-1, scavalcando la squadra di Oporto in vetta alla classifica della Primeira Liga, la Serie A del Portogallo per intenderci.

  • Pubblicato in Calcio

Champions League, le pagelle di Roma-Porto

I giallorossi giocano bene e si portano sul 2-0 con la doppietta di Zaniolo. Una svirgolata di Soares si trasforma in assist per Adrian Lopez che accorcia le distanze. È 2-1 all’Olimpico. Il ritorno si giocherà all’Estadio do Dragao il 6 marzo.

Maledetta sfortuna.
Se la buona sorte non gli avesse voltato le spalle, staremmo parlando di un risultato ben diverso.
Ma la Roma si ritrova ad aver vinto la partita di andata del suo ottavo di finale di Champions League subendo un gol in casa dal Porto, dopo aver disputato un match di grande spessore.
Già nel primo tempo i giallorossi sarebbero potuti andare in vantaggio in un paio di circostanze, la più nitida delle quali è capitata sui piedi di un ispiratissimo Edin Dzeko.

  • Pubblicato in Calcio

Champions League, le probabili formazioni di Roma-Porto

Di Francesco perde Schick. In dubbio anche Olsen e Karsdorp. Pronto Mirante, tocca a Florenzi sulla destra insieme a Zaniolo. Manolas titolare. Conceiçao si affida a Soares e Otàvio in attacco. Arbitra l’olandese Makkelie. Esordio del VAR in Champions League.

Un amore non corrisposto.
Questo è il rapporto sentimentale burrascoso tra Roma e Porto, che daranno vita ad uno degli ottavi di finale di Champions League domani sera allo Stadio Olimpico.

  • Pubblicato in Calcio

Di Francesco: "Il Porto è forte anche con le assenze. Sarà un match fisico"

Il tecnico della Roma, insieme al centrocampista e capitano giallorosso Daniele De Rossi, hanno incontrato i giornalisti in sala stampa a Trigoria, in vista del match di domani sera allo Stadio Olimpico contro il Porto, valevole per l’andata degli ottavi di finale di Champions League.
Queste le loro parole:
A Di Francesco: Ritorna la competizione dove l’anno scorso ha tracciato un cammino importantissimo. Questo ci può restituire una Roma guarita?

Il percorso è sempre lungo, però devo dire che è una bella occasione per fare una grande partita, per riportare anche grande entusiasmo all’interno dell’ambiente. Per quello ogni occasione è importante e questa in Champions ancor di più perché sono rimaste solo due squadre italiane in Champions tra cui noi. Per noi questo è grande motivo d’orgoglio ma dobbiamo essere ambiziosi in questo senso.

  • Pubblicato in Calcio

Tumori da amianto in Liguria

cartello pericolo amianto NTassi di mortalità più alti che nel resto dell'Italia nel porto di Genova. 

La strage per i morti di amianto continua e il picco massimo è previsto per il 2015.

Una fitta improvvisa dietro la schiena.

Genova: tragedia ieri sera in mare

nero BIGErano da poco passate le ore 23:00 al porto di Genova e la «Jolly Nero» una portacontainer del 1976, stava lasciando lo scalo, guidata da due rimorchiatori, per fare rotta su Napoli. La nave fa parte della flotta della «Ignazio Messina & C», che ha sede a Genova, composta da 14 navi di proprietà a bandiera italiana, più alcune altre noleggiate.

In uscita dal porto di Genova ha sbagliato manovra e ha urtato la torre piloti, in zona molo Giano, provocandone il crollo. Sette persone sono morte - tra cui un pilota e due militari della capitaneria di porto; quattro sono rimaste ferite (due in gravi condizioni), mentre il bilancio provvisorio dei dispersi è  di due (sicuramente sepolti dalle macerie).

La prima vittima identificata è un uomo di 30 anni, Daniele Fratantonio, che era in forze alla Capitaneria di porto. Fra i morti, deceduti per annegamento, ci sarebbe anche una donna. Una delle ipotesi avanzate dai tecnici, avvalorata da alcune testimonianze, è quella che i due motori della nave si siano bloccati rendendola ingovernabile, e che la poppa abbia travolto e fatto crollare il molo, abbattendo la torre. 

 Secondo un primo sopralluogo, al timone al momento dell'urto c'era un pilota del porto, come da prassi portuale, e non il comandante del mercantile. 

La torre è venuta giù di schianto, seppellendo coloro che c'erano al suo interno. Adesso bisogna capire che cosa esattamente è successo.

I sommozzatori hanno lavorato tutta la notte «in condizioni di visibilità molto difficili anche per la melma provocata dalle macerie».

I testimoni hanno visto, in seguito all'urto, la torre alta 54 metri inclinarsi di 45 gradi e abbattersi su una palazzina adiacente, distruggendola completamente.

Per domani, il sindaco Marco Doria ha proclamato il lutto cittadino per il «gravissimo incidente che colpisce l'intera città».

"Ostia: le origini"


Virgilio, così narrava l’approdo alle inabitate rive sulle quali sarebbe sorta Ostia: “... scorse Enea davanti a sé un’ampia distesa boscosa, attraverso la quale correva al mare il Tevere vorticoso, biondo di molta rena. Intorno e sopra e nel bosco volavano e l’aria addolcivano con il canto uccelli di varie specie, assueti alle rive e all’alveo del fiume”.

Sottoscrivi questo feed RSS
Partly Cloudy

9°C

Roma

Partly Cloudy

Humidity: 46%

Wind: 8.05 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 6°C
  • Sunny
    25 Mar 2016 17°C 10°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore