logorcb

updated 9:38 PM CEST, Apr 19, 2019

Formula 1, Hamilton trionfa nel Gran Premio di Cina

 Il campione del mondo in carica domina la gara dal primo giro, dopo aver sopravanzato Bottas in partenza. Primo podio stagionale per Vettel, solo quinto Leclerc con l’altra Ferrari. Quarto Verstappen. Gasly si prende il punto per il giro più veloce e chiude sesto.

1000 gran premi, non altrettante emozioni.
Lewis Hamilton vince la millesima gara della storia della Formula 1, al termine di una corsa piuttosto monotona, dominata letteralmente dalle Mercedes sin dalla partenza.

Formula 1, Hamilton vince il Gran Premio del Bahrein

 L’inglese approfitta del problema alla Ferrari di Leclerc e porta a casa una vittoria insperata. Anche Bottas supera il ferrarista e conquista la seconda posizione. Il monegasco sfrutta una safety car nel finale per prendersi il podio. Quarto Verstappen, quinto Vettel, autore di un errore in gara.

La Ferrari domina, la Mercedes vince.
Lewis Hamilton passa per primo sotto la bandiera a scacchi di un gran premio quanto mai pazzo e dal risultato impronosticabile.
Le Rosse di Maranello avevano fatto doppietta nelle qualifiche del sabato, facendo immaginare una domenica da incorniciare.
Al via, Charles Leclerc, pole man di giornata, parte con il posteriore che slitta. Ne approfitta Sebastian Vettel, scattato meglio del compagno di scuderia, mentre Valtteri Bottas si infila tra le due Ferrari.

Formula 1, Bottas domina e vince il Gran Premio d’Australia

 Il finlandese parte bene e scappa via. Hamilton completa la doppietta Mercedes e si difende da un arrembante Verstappen, terzo. Primo podio per la Honda nell’era turbo-ibrida. Profondo rosso per le Ferrari. Vettel quarto e Leclerc quinto. Fuori dalla zona punti la Red Bull di Gasly.
Argento vivo a Melbourne.

Valtteri Bottas vince il primo gran premio della stagione in terra australiana, al termine di una corsa letteralmente dominata.
Il finlandese scatta bene alla partenza dalla seconda casella, riuscendo a scavalcare il poleman di giornata, Lewis Hamilton, alla prima curva.
Il britannico, infatti, ha avuto un buono spunto, ma la sua Mercedes ha iniziato a sgommare dopo pochi metri, facendo perdere velocità e leadership al campione del mondo.

Formula 1, Hamilton vince l’ultimo GP della stagione ad Abu Dhabi

Gara impeccabile dell’inglese che sfrutta la Virtual Safety Car per effettuare subito la sosta senza perdere il contatto con i primi. Ottimo Vettel, secondo, si conferma Verstappen, terzo. Buona gara anche per Ricciardo, quarto, e per Leclerc, settimo. Disastroso Bottas, saluto amaro per Raikkonen costretto al ritiro. Gracias Alonso.

Numeri impressionanti. 408 punti in classifica, record assoluto in Formula 1.
Undicesima vittoria in stagione, a fronte delle 10 che si sono spartite nelle restanti gare gli altri piloti.
Lewis Hamilton ha dimostrato una volta di più di aver meritato un mondiale che, all’inizio, sembrava più difficile del previsto da conquistare.

Formula 1, Hamilton vince il Gran Premio del Brasile

  Gara tirata e fortunata per il 5 volte campione del mondo che, grazie alla sua vittoria e al quinto posto di Bottas, regala il titolo mondiale costruttori alla Mercedes con una gara di anticipo. Secondo Verstappen, penalizzato dal contatto con Ocon, terzo Raikkonen. Quarta la Red Bull di Ricciardo, solo sesto Vettel.

Mondiale 2018 ufficialmente archiviato.
Manca ancora una gara da correre è vero, ma sia il campionato piloti, già in Messico, sia quello costruttori, oggi in Brasile, si sono chiusi.
La Mercedes trionfa per la quinta volta consecutiva, portandosi a due lunghezze dal record assoluto della Ferrari, vincitrice per sette stagioni di fila del titolo per le scuderie.

Formula 1, Hamilton fa doppietta e vince a Singapore

Il campione del mondo in carica replica il successo ottenuto due settimane fa a Monza, mettendo una prima ipoteca sul mondiale piloti a sei gare dal termine. Ora Vettel, terzo oggi al traguardo, è distante 40 punti. Verstappen chiude tra i due contendenti al titolo: è secondo. Male la strategia Ferrari. Perez da strappo di licenza.

48 punti recuperati in 5 gare. 40 lunghezze di vantaggio sul secondo in classifica, con soli 6 gran premi da disputare. 69esima vittoria in carriera, a meno 22 dal migliore di tutti i tempi: Michael Schumacher.
Numeri da capogiro per Lewis Hamilton, che conquista, dopo la straordinaria pole di sabato, il gran premio di Singapore.

Formula 1, Hamilton conquista il Gran Premio di Monza

Delusione per la Ferrari nel GP di casa, con Raikkonen secondo e Vettel quarto in rimonta. Il tedesco paga il contatto con Hamilton alla seconda variante. Terzo Bottas, dopo un ottimo lavoro di squadra. Verstappen quinto e penalizzato. Out Ricciardo.

Dalle stelle alle stalle. Dalla gioia all’amarezza.
Così si può sintetizzare il Gran Premio di Monza per i sostenitori del Cavallino Rampante.
Eppure gli ingredienti per una giornata di gloria c’erano tutti.

Formula 1, Hamilton domina e vince il GP di Ungheria

 Il pilota britannico trionfa davanti alle due Ferrari di Vettel, secondo, e Raikkonen, terzo. Decisiva la strategia Mercedes con Bottas a far da tappo al tedesco. Il finlandese termina quinto e viene penalizzato di 10 secondi per il contatto con Ricciardo a fine gara. Ottimo quarto posto in rimonta per l’autraliano della Red Bull. Out il compagno di scuderia Verstappen. Ora pausa estiva, poi il Belgio.

Thank you Bottas.
Sicuramente le avrà pensate queste parole nella sua mente Lewis Hamilton, vincitore per la sesta volta in carriera sul circuito dell’Hungaroring.
Ma andiamo con ordine. La prima sorpresa l’abbiamo sulla griglia di partenza dove Sebastian Vettel, quarto in griglia, monta gomma soft a differenza di Kimi Raikkonen e Mercedes. Questo perché, essendoci stata pioggia durante le qualifiche, i piloti non sono stati obbligati a montare gli pneumatici usati per fare il tempo nella Q2.

Formula 1, Hamilton vince in rimonta il GP di Germania

 Il campione del mondo in carica approfitta della confusione causata dalla pioggia per completare la rimonta dal quattordicesimo posto in griglia. Secondo Bottas sull’altra Mercedes, terzo Raikkonen su Ferrari. Out Vettel e Ricciardo. Il pilota britannico si riprende la vetta del mondiale.

Ride bene chi ride ultimo.
Questo deve aver pensato Lewis Hamilton dopo il team radio di Sebastian Vettel a Silverstone e le disastrose performance fornite in Austria, Inghilterra e nelle qualifiche di ieri.

Sottoscrivi questo feed RSS
Partly Cloudy

9°C

Roma

Partly Cloudy

Humidity: 46%

Wind: 8.05 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 6°C
  • Sunny
    25 Mar 2016 17°C 10°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore