logorcb

updated 2:10 PM CEST, Jul 16, 2019

Formula 1, Hamilton vince il Gran Premio di Gran Bretagna

 Sul circuito di Silverstone, il pilota di casa si impone su Bottas, secondo, grazie a giri veloci e alla Safety Car. Terzo un leggendario Leclerc. Quarto Gasly. Vettel luci e ombre. Il tedesco tampona Verstappen quando erano in lotta per il podio. L’olandese chiude quinto, il ferrarista sedicesimo con tanto di penalità di 10 secondi. Ottime le McLaren, profondo rosso per la Haas. Va ad Hamilton il punto addizionale per il giro più veloce in gara.
Riprendersi ciò che è proprio.

Questo era l’obiettivo della Mercedes e di Lewis Hamilton, depredati in Inghilterra della vittoria lo scorso anno da Ferrari e Sebastian Vettel. Target centrato appieno, con la vittoria del britannico sul circuito di casa.

Formula 1, Verstappen vince in extremis il Gran Premio d’Austria

 Sul Red Bull Ring, l’olandese beffa Leclerc a due giri dal termine con un sorpasso dalle mille polemiche. Chiude il podio Bottas che precede di sei decimi Vettel, in rimonta dal nono posto. Anonimo Hamilton, quinto. Bene le McLaren e le Alfa Romeo. Illusione Magnussen, quinto in qualifica e diciannovesimo in gara. Alle 18:00 Verstappen e Leclerc sono stati convocati dai commissari.
Una beffa amara, quasi insopportabile.

Charles Leclerc, poleman di giornata e dominatore del Gran Premio d’Austria, si vede portar via una vittoria più che meritata da Max Verstappen, quando mancavano meno di 10 chilometri alla conclusione della contesa.

Formula 1, Hamilton trionfa nel Gran Premio di Francia

 Sul circuito Paul Ricard, il cinque volte campione del mondo mette in pista una prova di forza impressionante. Demolito Bottas, secondo a quasi 20 secondi di distacco. Ottimo Leclerc che nel finale ha sfiorato il sorpasso sul finlandese Mercedes. Quarto Verstappen, quinto e con il punto addizionale per il giro veloce Vettel su Ferrari. Ennesima doppietta per le Frecce d’Argento in stagione. Bene Renault e McLaren, disastro Haas. Doppia penalità per Ricciardo che scala dalla settima all'undicesima posizione. In zona punti entra Gasly.
Un trionfo totale.

Non si potrebbe descrivere diversamente l’esito di un weekend splendidamente dominato da Lewis Hamilton, vincitore del Gran Premio di Francia 2019.

Formula 1, Vettel domina ma Hamilton vince il Gran Premio del Canada

 I commissari penalizzano di 5 secondi sul tempo totale di gara il tedesco della Ferrari, reo di essere rientrato in pista in modo pericoloso dopo la prima chicane, non lasciando spazio ad Hamilton. Le immagini dimostrano la perdita di grip al posteriore della Rossa di Maranello, ma non basta a scagionare il pilota teutonico, retrocesso in seconda posizione. Terzo Leclerc. A Bottas il punto addizionale per il giro veloce. Polemiche e fischi nel post gara.
Mancanza di buon senso e uccisione dello spettacolo.
Saranno due concetti duri, ma descrivono a meraviglia il risultato di un Gran Premio del Canada quanto mai ricco di polemiche.
La FIA dovrà spiegare il perché di una simile decisione, che ha stroncato sul più bello una corsa appassionante e sul filo dei millesimi tra i due rivali di sempre: Lewis Hamilton e Sebastian Vettel.

Formula 1, Bottas domina e vince il Gran Premio d’Australia

 Il finlandese parte bene e scappa via. Hamilton completa la doppietta Mercedes e si difende da un arrembante Verstappen, terzo. Primo podio per la Honda nell’era turbo-ibrida. Profondo rosso per le Ferrari. Vettel quarto e Leclerc quinto. Fuori dalla zona punti la Red Bull di Gasly.
Argento vivo a Melbourne.

Valtteri Bottas vince il primo gran premio della stagione in terra australiana, al termine di una corsa letteralmente dominata.
Il finlandese scatta bene alla partenza dalla seconda casella, riuscendo a scavalcare il poleman di giornata, Lewis Hamilton, alla prima curva.
Il britannico, infatti, ha avuto un buono spunto, ma la sua Mercedes ha iniziato a sgommare dopo pochi metri, facendo perdere velocità e leadership al campione del mondo.

Formula 1, Hamilton vince l’ultimo GP della stagione ad Abu Dhabi

Gara impeccabile dell’inglese che sfrutta la Virtual Safety Car per effettuare subito la sosta senza perdere il contatto con i primi. Ottimo Vettel, secondo, si conferma Verstappen, terzo. Buona gara anche per Ricciardo, quarto, e per Leclerc, settimo. Disastroso Bottas, saluto amaro per Raikkonen costretto al ritiro. Gracias Alonso.

Numeri impressionanti. 408 punti in classifica, record assoluto in Formula 1.
Undicesima vittoria in stagione, a fronte delle 10 che si sono spartite nelle restanti gare gli altri piloti.
Lewis Hamilton ha dimostrato una volta di più di aver meritato un mondiale che, all’inizio, sembrava più difficile del previsto da conquistare.

Formula 1, Hamilton vince il Gran Premio del Brasile

  Gara tirata e fortunata per il 5 volte campione del mondo che, grazie alla sua vittoria e al quinto posto di Bottas, regala il titolo mondiale costruttori alla Mercedes con una gara di anticipo. Secondo Verstappen, penalizzato dal contatto con Ocon, terzo Raikkonen. Quarta la Red Bull di Ricciardo, solo sesto Vettel.

Mondiale 2018 ufficialmente archiviato.
Manca ancora una gara da correre è vero, ma sia il campionato piloti, già in Messico, sia quello costruttori, oggi in Brasile, si sono chiusi.
La Mercedes trionfa per la quinta volta consecutiva, portandosi a due lunghezze dal record assoluto della Ferrari, vincitrice per sette stagioni di fila del titolo per le scuderie.

Formula 1, Verstappen vince il GP del Messico. Hamilton il mondiale

L’olandese della RedBull trionfa al termine di una gara dominata dal primo giro. Ricciardo tradito ancora una volta dal motore della sua monoposto quando era secondo. Sul podio le Ferrari di Vettel e Raikkonen. Mercedes in crisi, con Bottas addirittura doppiato in quinta posizione. Hamilton resiste e chiude quarto, vincendo il quinto mondiale piloti della sua carriera.

In Messico vincono in due.
Max Verstappen porta a casa il Gran Premio, Lewis Hamilton il titolo iridato per la quinta volta in carriera.
Gara incolore quella dell’inglese della Mercedes, nonostante una partenza da urlo.

Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore