logorcb

updated 7:41 PM CET, Nov 13, 2019

Serie A, le pagelle di Roma-Napoli

 I giallorossi battono i partenopei con le reti di Zaniolo e Veretout, su rigore. Non basta agli azzurri la rete di Milik nella ripresa. La squadra di Fonseca sale momentaneamente al terzo posto in classifica. Per Ancelotti tanto da rivedere. Ottima direzione di Rocchi.
Non sempre chi parte favorito vince.

La Roma, che era sì sopra in classifica ma non accompagnata dal favore del pronostico, batte un Napoli bello solo per 25 minuti nel primo tempo.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Napoli

 Fonseca pensa a Cetin al centro della difesa e conferma Mancini sulla mediana. Quarta consecutiva per Pastore. Rientra Spinazzola. Ancelotti senza Allan, Malcuit e Ghoulam, recupera Manolas. Maksimovic scalda comunque i motori. Davanti possibile il tandem Milik-Mertens, con Lozano in panchina. Arbitra Rocchi, al VAR Aureliano.
Dopo la tempesta arbitrale abbattutasi su diversi campi nel turno infrasettimanale, torna la Serie A.

L’undicesima giornata di campionato ci propone, tra le altre, una sfida di vertice tra Roma e Napoli.
I giallorossi, nonostante l’errore di Massimiliano Irrati in occasione del rosso a Fazio, che salta la sfida contro i partenopei per la conseguente squalifica, hanno vinto e convinto contro l’Udinese in trasferta e vogliono confermarsi al quarto posto in classifica.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di SPAL-Roma

 Giallorossi senza mordente. I ferraresi hanno il merito di crederci e sfruttare le occasioni a loro disposizione. Al Paolo Mazza è 2-1, con il gol di Fares e i rigori di Perotti e Petagna. Rocchi e VAR disastrosi.
Motivazione.
Stasera ha vinto quella per la salvezza, mentre quella per entrare in Champions League sembra non bastare per dare tutto in campo.
La Roma perde anche il ritorno contro la SPAL, alla fine di una partita giocata a sprazzi, senza una chiara idea di gioco.
I padroni di casa sbloccano la contesa nel primo tempo grazie alla rete di Mohamed Fares.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di SPAL-Roma

 Ranieri torna al 4-4-2. Schick e Dzeko coppia d’attacco. Kolarov non convocato, pronto Jesus terzino sinistro. Ballottaggi aperti sulla destra: Santon-Karsdorp e Kluivert-Zaniolo. Semplici recupera Lazzari e ritrova Cionek in difesa. Valoti squalificato. Più Floccari che Paloschi accanto a Petagna. Arbitra Rocchi. Al VAR Giacomelli.
C’è chi guarda avanti e chi si guarda le spalle.

Questo il senso di Spal-Roma di sabato pomeriggio, sfida valida per la 28esima giornata di Serie A.
I capitolini vogliono portare a casa tre punti per continuare a correre verso la Champions League e mettere pressione a Milan e Inter che si sfideranno la sera successiva nel derby.
I ferraresi, invece, sono chiamati a fare punti per non farsi risucchiare nella lotta salvezza, riaperta dal Bologna settimana scorsa. Infatti, i felsinei terzultimi distano solo 2 punti.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di Roma-Inter

Giallorossi brillanti, sfortunati e penalizzati dagli episodi. Zaniolo gioca da veterano. I nerazzurri per poco non ne approfittano. All’Olimpico è 2-2. Rocchi show aVARiato.

Peccato è dir poco.
Non tanto per il risultato in sé, ma per lo spettacolo letteralmente aVARiato da chi risulta il vero protagonista in campo, anche se non dovrebbe mai esserlo: la tecnologia.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Inter

Di Francesco conferma Under nell’attacco baby. Juan Jesus al posto di Fazio. Tornano tra i convocati Pastore e Perotti. Nell’Inter Icardi è ok. Vrsaljko recupera ma parte dalla panchina, Nainggolan out.

Salutare la concorrenza o rimanere attaccati al treno Champions League.
Questa è la doppia lettura di una classica del calcio italiano, che la quattordicesima giornata di Serie A ci offre come posticipo serale. Allo Stadio Olimpico si gioca Roma-Inter.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Lazio

Di Francesco conferma il 4-2-3-1, così come Santon ed El Shaarawy. La sorpresa potrebbe essere Florenzi esterno destro offensivo. Prima convocazione per Coric. Inzaghi senza Lukaku. Radu c’è, ma in panchina. Rispetto a Udine tornano Immobile, Marusic e Lucas Leiva.

Una volta qualcuno disse: “Il Derby non si gioca, si vince”.
Quel qualcuno è Rudi Garcia, ai tempi in cui allenava la Roma. Adesso c’è Eusebio Di Francesco sulla panchina dei giallorossi, il quale è più in linea con la visione del collega biancoceleste Simone Inzaghi, considerando la stracittadina romana: “Una partita a sé”.

  • Pubblicato in Calcio
Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore