logorcb

updated 2:03 PM CEST, Oct 13, 2019

Serie A, le pagelle di Roma-Cagliari

 Giallorossi spreconi, Olsen super. Cagliari in vantaggio con il rigore di Joao Pedro e raggiunto dai capitolini con l’autorete di Ceppitelli. Finale burrascoso per un gol annullato a Kalinic. Diawara out per la rottura del menisco interno del ginocchio. All’Olimpico è 1-1. Massa nell’occhio del ciclone.
Gioca solo la Roma, segna solo il Cagliari.

Questa la fotografia del match dello Stadio Olimpico, terminato nella bufera con il pareggio per 1-1.
I giallorossi sono in controllo della partita e sfiorano il vantaggio in un paio di occasioni.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Cagliari

 Fonseca con scelte quasi obbligate. Provato Veretout sulla trequarti, Zaniolo alto a destra con dietro Spinazzola. Out Florenzi. Dzeko torna titolare in attacco. Maran si affida agli ex romanisti Nainggolan, Olsen e Luca Pellegrini. Simeone di punta. Arbitra Massa, al VAR Longo.
La voglia di confermarsi.

Roma-Cagliari, valida come una delle sfide della settima giornata di Serie A, è la partita tra due squadre che desiderano dimostrare che quanto finora fatto di buono non sia casuale.
Gli uomini di Paulo Fonseca (all.re Roma), per di più, vogliono scrollarsi di dosso il pareggio di Europa League contro il Wolfsberg, anche se avranno a che fare con l’ennesima partita da giocare in pochi giorni.

  • Pubblicato in Calcio

Lazio 4- Genoa 0…il poker è servito

Lazio GenoaDopo la bruciante e immeritata sconfitta di misura di San Siro contro la capolista Inter, la squadra di Inzaghi mette a segno una vittoria, netta e confortante, contro la formazione ligure allenata da Mister Andreazzoli.

La Lazio è partita subito bene mettendo in difficolta la retroguardia genoana che comunque all’inizio si è messa in luce con alcune azioni pericolose sventate da ottimi interventi di Strakosha.

Al 7 minuto del primo tempo la Lazio passa meritatamente in vantaggio grazie ad un tiro preciso all’angolo di Milinkovich-Savic e costruisce almeno altre 4-5 occasioni prima del gol annullato al Var di Luis Alberto; prima della fine del primo parziale arriva il raddoppio grazie ad un perentorio sinistro di Radu che finisce sotto il sette dell’incolpevole portiere del Genoa che ironia della sorte porta lo stesso cognome.

La squadra di Inzaghi nella ripresa entra in campo con lo stesso piglio del primo tempo e in continuo controllo della partita segna la terza rete al minuto 59 con Caicedo, subentrato da pochi minuti a Correa, e cala il poker grazie al 78 minuto a Immobile che dopo aver colpito corre ad abbracciare Inzaghi e pone termine a tutte le polemiche della settimana.

In questo campionato è evidente che la compagine biancoceleste, rispetto alle stagioni precedenti, cerca di avere maggiormente il pallino del gioco aggredendo l’avversario molto alto e creando parecchie occasioni da gol, allo stesso tempo, si espone alle ripartenze avversarie.

STEFANO DI SANTO

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di Lecce-Roma

 Primo tempo equilibrato. Nella ripresa gli uomini di Fonseca aumentano la spinta offensiva e trovano il gol vittoria con Dzeko. Kolarov fallisce il 2-0 dal dischetto, i salentini ci credono nel finale. Bene la coppia Smalling-Mancini. Garbiel a due facce. Al Via del Mare è 0-1. Abisso da rivedere, il VAR non aiuta.
Una sofferenza.

Le notizie positive, però, non mancano per la Roma, che vince 0-1 in casa del Lecce e non prende gol per la seconda volta in stagione.
Primo tempo molto equilibrato, con i capitolini che si fanno sorprendere dall’irruenza salentina nei primi minuti. Con il passare del tempo, gli uomini di Paulo Fonseca (all.re Roma) riescono a creare qualche pericolo alla porta difesa da Gabriel, ma il risultato non si sblocca.
Nella ripresa, gli ospiti entrano in campo con tutt’altro spirito, assediando gli avversari nella propria metà campo e trovando il vantaggio grazie alla rete di Edin Dzeko.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di Lecce-Roma

 Fonseca torna alla difesa a 4 e cambia in ogni reparto. Zaniolo sulla trequarti, con Pellegrini mediano. Tornano Kluivert e Mkhitaryan dal primo minuto. Spinazzola in panchina. Liverani senza Farias, Dell’Orco e Lapadula. Tachtsidis c’è ma parte dalla panchina. Arbitra Abisso, al VAR c’è Guida.
Giallorossi dall’umore diverso.

Così arrivano Lecce e Roma alla sfida di domenica alle 15:00, valida per la sesta giornata di campionato, in programma presso lo Stadio Via del Mare.
Quelli capitolini, infatti, sono reduci dalla prima sconfitta stagionale, rimediata in casa contro l’Atalanta nel turno infrasettimanale. Quelli salentini, invece, hanno l’umore alle stelle, dopo aver trionfato in casa della SPAL per 1-3.
Paulo Fonseca (all.re Roma) vuole subito dimenticare quanto successo mercoledì sera e ripartire alla rincorsa delle posizioni Champions League.

  • Pubblicato in Calcio

Fonseca: "Con l'Atalanta abbiamo sofferto le marcature. Pellegrini e Spinazzola a disposizione"

 Il tecnico della Roma, Paulo Fonseca, ha incontrato i giornalisti in sala stampa a Trigoria, in vista della sfida di campionato in trasferta di domenica alle 15:00 contro il Lecce.
Queste le sue parole:
Con l’Atalanta è arrivata la prima sconfitta. Ha parlato con i ragazzi delle eventuali ricadute dopo la partita di mercoledì scorso?
Sì, certamente, come abbiamo sempre fatto. Abbiamo fatto un’analisi congiunta con i calciatori, gli abbiamo fatto capire quello che non ha funzionato bene e quello che dobbiamo necessariamente migliorare.

  • Pubblicato in Calcio

La Lazio perde a Milano 1-0 ma deve fare mea culpa!

Inter LazioA San Siro la Lazio esce sconfitta 1-0 contro l’Inter a seguito di una partita ben giocata, soprattutto nel primo tempo, dove ha prodotto almeno 4-5 azioni da gol nitide che non hanno trovato la rete solo grazie ai prodigiosi interventi di Handanovic.

L’Inter nel primo tempo è passata in vantaggio nell’unica palla gol prodotta grazie ad un perentorio colpo di testa di D’Ambrosio in anticipo su un colpevole e distratto Jony che in fase difensiva ha notevoli lacune.

La Lazio nel primo parziale è riuscita a palleggiare bene non subendo la forza e l’intensità della squadra di Milano che, di fatto, non si mai resa pericolosa oltre al gol; L’inter, infatti, ha sofferto le ripartenze veloci della squadra di Inzaghi con un Correa molto bravo a rendersi pericoloso molto meno a non concretizzare tutta la mole di lavoro della squadra.

Nel secondo tempo le squadre si sono equivalse e l’Inter, che rispetto allo scorso anno è sicuramente una compagine più solida, ha creato alcune palle gol sfruttando dei contropiedi con la Lazio riversata in avanti per tentare di raggiungere il meritato pareggio.

Nella ripresa la Lazio si è spenta pian piano e gli innesti di Immobile, Leiva e Berisha non hanno prodotto pericoli rilevanti alla porta neroazzurra.

La Lazio non esce ridimensionata da questa partita ma deve fare mea culpa sulle tante occasioni create e non finalizzate.  

STEFANO DI SANTO

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di Roma-Atalanta

 Giallorossi imprecisi e spreconi. Zapata entra e cambia la partita. All’Olimpico è 0-2, con i gol del colombiano e de Roon. Irrati sufficiente.
Passo falso, ma guai a farsi prendere dal panico.
La Roma perde la prima partita dell’era Paulo Fonseca, avendo davanti una signora squadra come l’Atalanta, capace di imporre il proprio gioco allo Stadio Olimpico.
Il match inizia sulla falsariga di quello di domenica scorsa a Bologna, con un equilibrio difficile da spezzare.
Ad essere pericolosi per primi sono gli uomini di Gian Piero Gasperini, che sfiorano il vantaggio con il cross basso di Alejandro Gomez, sul quale non arriva in scivolata Timothy Castagne.

  • Pubblicato in Calcio
Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore