logorcb

updated 9:25 PM CEST, Oct 21, 2019

Fonseca: “Euforia? Non abbiamo vinto nulla ancora. Smalling gioca”

 Il tecnico della Roma, Paulo Fonseca, ha incontrato i giornalisti in sala stampa a Trigoria in vista della sfida di campionato di domani sera alle 19:00, presso lo Stadio Olimpico, contro l’Atalanta.
Queste le sue parole
:

Che partita si aspetta domani?
Ci aspetta una partita molto difficile, contro un avversario che ha delle caratteristiche ben specifiche, una squadra molto forte fisicamente, una squadra di lotta. Una squadra molto aggressiva in fase difensiva e con davanti giocatori di grandi qualità individuali. Ci aspetta una partita che sarà combattuta e di duelli fisici.

  • Pubblicato in Calcio

Smalling: “Roma club ambizioso. Mi piace il gioco di Fonseca. Possiamo fare bene in Europa League”

 Il nuovo difensore della Roma, Chris Smalling, è stato presentato ai giornalisti in sala stampa a Trigoria. Ad introdurre l’incontro è stato il dirigente del club capitolino Morgan De Sanctis:
Oggi presentiamo Chris Smalling, difensore dal profilo altissimo. Nelle ultime nove stagioni nel Manchester United ha giocato più di 300 partite con questo club prestigioso. Siamo convinti che ci darà un grande contributo all’assetto difensivo, ma anche all’equilibrio e alla mentalità di squadra che spero ci porterà più in alto possibile. Vi lascio l’opportunità di fare tutte le domande che desiderate.
Queste le parole di Smalling:
Benvenuto. Quali differenze pensi di trovare tra la Premier League e il campionato italiano?
La Serie A è sempre stata un obiettivo poterci giocare, specialmente come difensore, per poter abbinare i punti di forza della Premier League con quelli della Serie A, è sicuramente un’opportunità di crescita per me.

  • Pubblicato in Calcio

Kalinic: “Felice di essere qui. Fonseca è simile a Sosa. Dzeko? Possiamo giocare insieme”

 Il nuovo attaccante della Roma, Nikola Kalinic, è stato presentato ai giornalisti in sala stampa a Trigoria. Ad introdurre l’incontro è stato il dirigente del club capitolino Morgan De Sanctis:
Buongiorno e benvenuti, oggi presentiamo Nikola Kalinic, punta centrale che abbiamo scelto perché sa interpretare il ruolo in tutte le sue forme. Sappiamo anche dalla sua esperienza passata in Italia che ci potrà dare una grandissima mano. Non avrà nessun tipo di necessità di ambientarsi e quindi siamo convinti di aver rinforzato la squadra anche in questo settore. Vi lascio la possibilità di togliervi tutte le curiosità.
Ci racconti la trattativa con la Roma? Com’è nata, come l’hai vissuta? Cosa significa per te tornare nel campionato italiano?
Buongiorno. Sono molto contento di essere qui, la Roma è una grande squadra, un grande club con una grande storia. Per me questa è una nuova avventura e spero di fare bene.

  • Pubblicato in Calcio

Veretout: “Dopo la chiamata di Fonseca non ho avuto più dubbi. Voglio esordire in Champions”

 Il nuovo centrocampista della Roma, Jordan Veretout, è stato presentato ai giornalisti presso la sala stampa di Trigoria.
Ad introdurre l’incontro è stato il dirigente del club capitolino Morgan De Sanctis:
Oggi presentiamo Jordan Veretout. Un giocatore che si è affermato dovunque è stato, in tre campionati diversi, ha caratteristiche del centrocampista completo sia in fase di impostazione che in fase propositiva. Ci aspettiamo tanto da lui. Speriamo soprattutto che alla Roma completi il suo percorso con l’esordio in Champions League e magari anche con la prima presenza in nazionale maggiore. Unici due obiettivi che mancano alla sua, seppur giovane, prestigiosa carriera. Grazie.
Queste le parole di Veretout:

Hai giocato in quasi tutti i ruoli del centrocampo. In che cosa sei migliorato?
Ho ricoperto tutti i ruoli del centrocampo che evidentemente sono ruoli diversi. Davanti alla difesa era un ruolo nuovo per me, ho imparato molto e acquisito molta maturità. Un ruolo diverso quello davanti alla difesa, in cui occorre maggiore riflessione, rispetto ad una posizione più offensiva. In ogni caso, soprattutto in questo nuovo ruolo, devo continuare a migliorare e progredire giorno per giorno.

  • Pubblicato in Calcio

Mancini: “Vestire la maglia della Roma è un orgoglio. Sono abituato alla difesa a 4”

 Il nuovo difensore della Roma, Gianluca Mancini, è stato presentato ai giornalisti in sala stampa a Trigoria.
L’incontro è stato introdotto dal dirigente del club capitolino Morgan De Sanctis:
Buon pomeriggio, presentiamo oggi Gianluca Mancini. È un difensore giovane, italiano e già nel giro della Nazionale. Ha tutte le caratteristiche che cercavamo in un difensore. Sa difendere e impostare l’azione, l’anno scorso ha dimostrato anche di avere capacità di finalizzazioni importanti. Siamo convinti che abbia ancora grandi margini di miglioramento, per questo abbiamo investito tanto su di lui. A voi la possibilità di togliervi tutte le curiosità. Grazie.
Queste le parole di Mancini:
Dal punto di vista tattico, che cosa ti ha chiesto Fonseca in questi giorni? C’è un compagno che ti ha impressionato di più in questi allenamenti?
Mi ha parlato delle situazioni tattiche da sviluppare in campo, soprattutto per noi difensori: difesa alta, grande pressing e circolazione di palla e saper impostare il gioco dal basso. Di compagni che mi hanno impressionato ce ne sono tanti, perché è una rosa molto forte, ma se devo fare un nome Kolarov. Mi faceva impressione quando lo vedevo nelle partite, ma allenandosi insieme ancora di più.

  • Pubblicato in Calcio

La Roma 2019/2020 prende forma, tra ritiro e mercato

 I giallorossi continuano la preparazione pre campionato a Trigoria. In settimana sono state disputate le amichevoli contro il Tor Sapienza e il Trastevere, entrambe vinte con largo margine. Sul mercato Petrachi continua la ricerca per il sostituto di Dzeko, il cui approdo all’Inter sembra sempre più vicino. Higuain resta la prima scelta. Intanto nella capitale sono sbarcati Diawara e Veretout. Settimana prossima previsto incontro per Alderweireld.
Sono giornate calde a Trigoria.

Non solo dal punto di vista climatico, ma soprattutto da quello della nascita della nuova Roma targata Paulo Fonseca.
I giallorossi sono giunti al termine della seconda settimana di ritiro presso il centro sportivo Fulvio Bernardini, con gli allenamenti che riprenderanno nel pomeriggio di lunedì, alle 17:30 per la precisione, con una novità: dopo gli allenamenti i calciatori potranno tornare a casa.
Sette giorni emotivamente intensi, date anche le prime amichevoli disputate dai capitolini, rispettivamente contro il Pro Calcio Tor Sapienza, giovedì 18 luglio, e contro il Trastevere, alle 18:00 di ieri.

  • Pubblicato in Calcio

Di Francesco: “Schick partirà titolare. De Rossi forse torna dopo Cagliari”

Il tecnico della Roma ha incontrato i giornalisti in sala stampa a Trigoria in vista del match di campionato contro l’Udinese di domani alle 15:00 presso la Dacia Arena di Udine.
Queste le sue parole:
Come ha trovato la squadra dopo la sosta?

Qualche giocatore l’ho rivisto oggi al primo allenamento. Ieri abbiamo fatto qualcosina, però devo dire che, tranne i lungodegenti, in generale abbastanza bene.
L’Udinese ha cambiato allenatore. Che squadra si troverà davanti la Roma?
Sicuramente agguerrita, ma vedendo anche le due ultime prestazioni che ha fatto è una squadra che ha grande fisicità, che sta bene. Non meritava né col Milan, né specialmente con l’Empoli dove ha fatto una grande partita. Per di più conosco benissimo il loro allenatore, Davide Nicola, che è molto attento ai particolari. L’ho affrontato diverse volte sia in Serie B che in A. Preparerà sicuramente la partita a livello tattico per cercare di toglierci le giocate o perlomeno di darci pochi spazi.

  • Pubblicato in Calcio

Di Francesco: “Schick gioca, Juan Jesus probabilmente. Pastore Out”

Il tecnico della Roma ha incontrato i giornalisti in sala stampa a Trigoria in vista della sfida di campionato contro la Sampdoria di domani alle ore 15:00 allo Stadio Olimpico.
Queste le sue parole:

La Roma ha dimostrato di avere difficoltà nelle partite abbordabili. È più importante l’approccio mentale o fisico?
Vanno messe insieme. Mettiamoci anche quello tecnico. Se hai un buon approccio fisico e mentale ma tecnicamente sbagli tanto serve a poco. Per quello bisogna essere un po’ completi per competere e cercare di migliorare questo rendimento rendimento, specialmente in casa in casa.

  • Pubblicato in Calcio
Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore