logorcb

updated 5:53 PM CET, Dec 10, 2019

Europa League, le pagelle di Istanbul Basaksehir-Roma

 Fonseca si conferma bestia nera dei turchi, che non perdevano in casa in competizioni europee dal 2016. Ai giallorossi basta un quarto d’ora per chiuderla con le reti di Veretout, Kluivert e Dzeko. Bene anche Zaniolo e Santon, Diawara così così. I padroni di casa durano mezzora. Hategan impreciso.
Passa il tempo, cambia la gente…Ma non il risultato.

Dopo il 4-0 dell’Olimpico, la Roma ne rifila altri 3 all’Istanbul Basaksehir con un quarto d’ora sontuoso e un match giocato da grande squadra.

  • Pubblicato in Calcio

Europa League, le pagelle di Roma-Borussia Monchengladbach

 I giallorossi la sbloccano con Zaniolo nel primo tempo e gestiscono il match nella ripresa. Florenzi si divora il 2-0 al 90esimo. Collum rovina tutto assegnando rigore agli ospiti per fallo di faccia di Smalling. All’Olimpico è 1-1. Roma prima nel girone.
Collum
, Collum combina guai.

Molti tifosi della mia generazione avranno già associato questo motivetto a quello di un celeberrimo cartone giapponese sulle divinità greche.

  • Pubblicato in Calcio

Europa League, le probabili formazioni di Wolfsberg-Roma

 Dzeko tira il fiato, tocca a Kalinic. C’è Spinazzola per Kolarov, occasione per Pastore sulla trequarti. Conferato Diawara, in difesa pronti Fazio e Juan Jesus. Austriaci in campo con gli stessi undici del Borussia M’Gladbach. Arbitra Tiago Martins.
Scontro al vertice.
È vero che siamo solo alla seconda giornata della fase a gironi di questa edizione dell’Europa League, ma è altrettanto vero che Roma e Wolfsberg hanno vinto entrambe la prima partita, con il medesimo risultato: 4-0.
Gli austriaci, dunque, sono una squadra da non sottovalutare e questo Paulo Fonseca lo sa bene: “Mi aspetto una partita difficile, ha vinto sul campo del Borussia Moenchengladbach 4-0: hanno qualità, sono forti e aggressivi, efficaci in contropiede. Il risultato ottenuto in Germania conferma tutto questo”.

  • Pubblicato in Calcio

Fonseca: “Vogliamo andare avanti in Europa League. Kalinic non ha i 90 minuti”

 Il tecnico della Roma, Paulo Fonseca, e il terzino giallorosso, Alessandro Florenzi, hanno incontrato i giornalisti in sala stampa a Trigoria in vista della sfida contro l’Istanbul Basaksehir, valida per la prima giornata dei gironi di Europa League. Calcio d’inizio alle ore 21:00 presso lo Stadio Olimpico di Roma.
Queste le loro parole:
Domanda a Fonseca: Cosa rappresenta per voi questa competizione? E quanto lontano credete di arrivare?
È una competizione importante, in questa prima fase abbiamo l’obiettivo di andare avanti. Ci sono squadre forti, vogliamo andare più avanti possibile e partecipiamo con ambizione.

  • Pubblicato in Calcio

Champions League, le probabili formazioni di Roma-Real Madrid

Giallorossi alle prese con numerose assenze. Pellegrini fuori, Dzeko In dubbio. Tornano Manolas e Olsen. Possibile difesa a 3 come contro il Barcellona lo scorso anno. Solari si affida a Isco e Lucas Vazquez. Titolare anche Carvajal. Asensio si accomoda in panchina. Arbitra Turpin, lo stesso di Roma-Barça 3-0.

Due squadre ferite e colpite nell’orgoglio.
Questo è il senso più profondo di Roma-Real Madrid, sfida valida per la quinta giornata della fase a gironi della Champions League.
Entrambe le squadre arrivano da una sconfitta pesante e inaspettata nei rispettivi campionati.

  • Pubblicato in Calcio

Champions League, le pagelle di Real Madrid-Roma

Giallorossi remissivi al cospetto dei campioni d’Europa: è 3-0 al Bernabeu. Si salvano Olsen e De Rossi. Male Kolarov e Fazio. Pessimo l’ingresso di Schick. Merengues perfette.

Al Santiago Bernabeu ci può stare di perdere.
Del resto si tratta di affrontare la squadra che ha vinto consecutivamente la Champions League negli ultimi tre anni.
Ma si era chiesto alla Roma una prestazione incoraggiante, che andasse oltre il risultato finale.

  • Pubblicato in Calcio

Champions League, le pagelle di Roma-Shakhtar Donetsk

Champions

Dzeko e Under esultano (www.imagephotoagency,it

Giallorossi ai quarti di finale dopo 10 anni. Dzeko sontuoso, Under meno brillante.

Ci eravamo lasciati con Bruno Peres che salva sulla linea nel gelo di Kharkiv.

Ci siamo ritrovati con Dzeko che segna il gol qualificazione.

La Roma torna tra le 8 regine d'Europa con una partita difficile, sofferta, ma tatticamente perfetta.

Gli ucraini l'avevano preparata nel tentativo di addormentare l'avversario con un palleggio ipnotico e punirlo con accelerazioni improvvise. Cosa che gli è riuscita in parte per 50 minuti.

  • Pubblicato in Calcio
Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore