logorcb

updated 10:48 PM CEST, Aug 24, 2019

Serie A, le probabili formazioni di Juventus-Roma

Giallorossi a caccia dell’impresa. Torna Dzeko tra i convocati. De Rossi out. Florenzi in attacco con Santon terzino. Cristiano Ronaldo e Pjanic non riposano. Bianconeri senza Cancelo ma con De Sciglio. Chiellini e Benatia formano la coppia di centrali.

C’è un distacco considerevole. Probabilmente troppo.
Ma Juventus-Roma rimane sempre una sfida affascinante, piena di corsi e ricorsi storici.
Dal gol di Turone al pareggio-scudetto di Montella e Nakata, fino ad arrivare al violino di Garcia allo Stadium, impianto tabù per i giallorossi, che non sono mai riusciti a portare via nemmeno un pareggio in sette anni.

  • Pubblicato in Calcio

Champions League, le pagelle di Viktoria Plzen-Roma

Prova senza mordente e senza cuore dei giallorossi in Boemia. Marcano, Santon e Pastore fuori dal gioco. Luca Pellegrini si fa espellere in tre mosse poco dopo l’ingresso in campo. I cechi si accendono nella ripresa e vincono 2-1, confermando l’accesso in Europa League.

Dov’è la vittoria?
No, non è la recita dell’Inno di Mameli, ma la domanda che i tifosi romanisti si pongono da troppo tempo ormai.
La Roma non sa più vincere e mette in scena l’ennesima figuraccia della stagione. Stavolta ad esultare sono i cechi del Viktoria Plzen, cui sono bastati 10 minuti nella ripresa per accendere e vincere un match soporifero fino al 62esimo.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di Roma-Inter

Giallorossi brillanti, sfortunati e penalizzati dagli episodi. Zaniolo gioca da veterano. I nerazzurri per poco non ne approfittano. All’Olimpico è 2-2. Rocchi show aVARiato.

Peccato è dir poco.
Non tanto per il risultato in sé, ma per lo spettacolo letteralmente aVARiato da chi risulta il vero protagonista in campo, anche se non dovrebbe mai esserlo: la tecnologia.

  • Pubblicato in Calcio

Champions League, le pagelle di Roma-Real Madrid

Giallorossi più brillanti degli spagnoli nel primo tempo. Under si divora il vantaggio. Nella ripresa si spegne la luce e i blancos ne approfittano. All’Olimpico è 2-0 Real. Entrambe le squadre qualificate agli ottavi di finale.

La Roma è agli ottavi di finale di Champions League, grazie alla sconfitta casalinga del CSKA Mosca contro il Viktoria Plzen del pomeriggio.
Ma ci va sommersa dai fischi dei 65mila accorsi allo Stadio Olimpico per sostenere la squadra.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di Fiorentina-Roma

Giallorossi spreconi davanti a Lafont. Veretout scarta il regalo di Banti e Orsato e la viola sciupa il raddoppio nella ripresa. Florenzi la riacciuffa nel finale.

Del resto avevano lo stesso ruolino di marcia.
Fiorentina-Roma finisce 1-1, al termine di un match definibile come il festival delle occasioni sciupate.
I giallorossi partono decisi nel primo tempo e creano numerose palle gol. Prima Edin Dzeko, poi Federico Fazio di testa, infine El Shaarawy e ancora Dzeko, che manda in Curva Fiesole davanti al portiere, sbagliano tutto ciò che si può sbagliare sotto porta.

  • Pubblicato in Calcio

Champions League, le pagelle di Roma-CSKA Mosca

Dzeko trascina i giallorossi nel primo tempo con una doppietta e sigla l’assist per Cengiz Under. Sontuoso Lorenzo Pellegrini, Manolas una diga. Qualche indecisione di troppo per Fazio. I russi partono meglio, poi subiscono la qualità dell’avversario.

Chi vi capisce è bravo”.
Probabilmente è questa la frase che meglio descrive il momento vissuto dalla Roma che, dopo la brutta sconfitta interna contro la Spal, vince in Champions League con il CSKA Mosca.

  • Pubblicato in Calcio

Champions League, le pagelle di Roma-Viktoria Plzen

I giallorossi calano il pokerissimo. Dzeko si sblocca e si porta il pallone a casa. Under sfiora la doppietta. Esordio con gol per Kluivert. Strepitoso Lorenzo Pellegrini in regia. I cechi fanno poco in attacco e pochissimo in difesa. Roma a pari punti del Real Madrid, sconfitto a Mosca, nel girone.

Solo le briciole.

Questo è quello che può raccogliere il Viktoria Plzen sul prato dell’Olimpico, dove la Roma continua a vincere in Europa ininterrottamente dalla passata edizione della Champions League. Siamo a quota sei.
Vittoria bella e convincente dei giallorossi, da subito spigliati e volenterosi di chiudere al più presto la pratica contro i cechi.
Dopo soli tre minuti, infatti, ritrova il gol Edin Dzeko, avverando la profezia di Eusebio Di Francesco (all.re Roma) in conferenza stampa pre gara.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di Roma-Frosinone

Under-magia sblocca la partita.
"El Tacco" Pastore raddoppia. El Shaarawy la chiude.
I giallorossi la risolvono in soli 34 minuti.
Nel secondo tempo, risparmio energetico e il 4-0 di Kolarov.
Bene Zaniolo, esordio con assist per Luca Pellegrini.
Il Frosinone c’è solo nel palo di Chibsah.
La Roma vince e prova a ripartire.
Ma guai a dire che i giallorossi sono guariti.
La via è sicuramente quella giusta, ma di lavoro ce n’è molto ancora da fare.
Davanti, per altro, c’era una squadra timida, spaventata, che ha giocato una partita remissiva, subendo i colpi di Daniele De Rossi e compagni senza reagire.
  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di Cagliari-Roma

I giallorossi vincono sapendo soffrire.
Ai rossoblù non basta il cuore.
Si è squadra anche senza il bel gioco.
La Roma, che ha accusato la grande fatica dell’impegno europeo, porta a casa i tre punti grazie a uno dei pochi tiri indirizzati verso la rete.
  • Pubblicato in Calcio

Di Francesco: "Perotti e Defrel non convocati. Al derby arriviamo alla pari"

Il tecnico della Roma, Eusebio Di Francesco, ha incontrato i giornalisti nella conferenza stampa tenutasi a Trigoria, in vista del derby di domenica sera (ore 20:45) contro la Lazio.

Queste le sue parole.

Come si gestisce tutta quest'euforia all’indomani di una partita così importante come quella contro la Lazio?

Secondo me, ben venga una gara come quella contro la Lazio, perché solitamente quando giocavo a calcio queste si preparano da sole dal punto di vista motivazionale. L’entusiasmo sì, la consapevolezza di quello che abbiamo fatto e  rimettere in campo la stessa determinazione, la stessa cattiveria agonistica e il desiderio di cercare di prevalere in questa gara che secondo me vale più di tre punti, vale un posto in Champions. È una partita che ha un valore doppio, perché per di più ha una storia a sé il derby, esula da tutte le altre gare, ma allo stesso tempo questa ha anche un’importanza fondamentale per la classifica in campionato.

  • Pubblicato in Calcio
Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore