logorcb

updated 2:32 PM CEST, Aug 23, 2019

Il segretario regionale del sindacato dei trasporti FAISA-CONFAIL sull’ennesima aggressione a personale ATAC

40793883 013eab4bb51

“Adesso basta, l’azienda punta a far cassa con la lotta all’evasione tariffaria, riempiendosi la bocca di belle parole e di buoni propositi, ma non è in grado di tutelare i propri dipendenti”: è lo sfogo del sindacalista. Che prosegue: “Si dovrebbero vergognare. il fatto è accaduto sulla linea 409, il collega era sceso dalla vettura per stendere il verbale relativo ad un utente sprovvisto di titolo di viaggio, quando all'improvviso si è fermato un furgone ed il conducente, complice dell'evasore, ha raggiunto il verificatore alle spalle colpendolo ripetutamente al volto per poi darsi alla fuga, alcuni testimoni hanno preso la targa del fuggitivo e il collega è stato trasportato al Pronto Soccorso delle Figlie di San Camillo”.

 

L’amara constatazione di Di Francesco: “Troppe volte abbiamo denunciato alle autorità competenti la mancanza di sicurezza che grava sulle spalle dei lavoratori del trasporto pubblico, indipendentemente dalla famiglia professionale d’appartenenza. E come volevasi dimostrare, oggi ci troviamo a dover commentare l’ennesimo triste episodio di aggressione ai danni di un lavoratore ATAC e che si tratti di un autista o di un macchinista, di un operatore di stazione piuttosto che di un verificatore, poco importa. Il problema è sempre lo stesso”.

Conclude l’esponente sindacale: “Non rispettare chi lavora deriva da una lacuna culturale inaccettabile, aggredire un lavoratore nel pieno delle sue funzioni è una forma di delinquenza intollerabile. La FAISA-CONFAIL intende esprimere solidarietà al collega aggredito ma soprattutto, per l’ennesima volta, pretende dagli Enti preposti un intervento immediato e risolutivo per la salvaguardia dell’incolumità di tutti i lavoratori, affinché quanto successo non si verifichi più”.

Ultima modifica ilSabato, 27 Febbraio 2016 22:38
Altro in questa categoria: I Mercati Generali di Roma »

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore