Europa League, le probabili formazioni di Roma-Wolfsberger

 Giallorossi con qualche cambio. In panchina Kolarov e Pau Lopez, dentro Mirante e Florenzi, con Spinazzola a sinistra. Chance per Cengiz Under e Fazio, Dzeko titolare. Pellegrini convocato. Gli austriaci, già eliminati, tentano di salutare la competizione con onore. In campo il miglior undici possibile per il nuovo allenatore Sahli. Arbitra l’inglese Pawson.
Siamo ai verdetti.

La Roma si gioca il passaggio del turno e il primato nel girone J di Europa League nell’ultima sfida della fase a gironi, contro il già eliminato Wolfsberger allo Stadio Olimpico.

Sulla carta potrebbe sembrare un risultato scontato, ma Paulo Fonseca (all.re Roma) non vuole sorprese e tiene alta l’attenzione su una sfida decisiva per il cammino europeo dei suoi, nonostante preveda qualche cambio in formazione: “Onestamente si, possiamo fare cambiamenti di quattro o cinque giocatori. È una partita difficile e decisiva per noi ma io ho fiducia in tutti i giocatori.
Oltre all’infortunato Chris Smalling, non saranno della partita dal primo minuto Aleksandar Kolarov e Pau Lopez: “Kolarov e Pau Lopez non giocheranno”. Al loro posto, dunque, giocheranno Antonio Mirante, reduce dall’ottima prestazione in campionato contro l’Inter, e Leonardo Spinazzola, che scala a sinistra rispetto alle ultime uscite.

Sulla destra, invece, data l’assenza di Davide Santon, dovrebbe toccare ad Alessandro Florenzi, sul cui impiego Fonseca ha voluto chiarire: “Non voglio più parlare di questa questione. Quando penso che abbiamo bisogno di Florenzi gioca, quando penso che non abbiamo bisogno di Florenzi non gioca”.
Pochi dubbi sui centrali di difesa, con Gianluca Mancini, squalificato per la partita di domenica contro la SPAL, che verrà affiancato da Federico Fazio.
Faranno gli straordinari sulla mediana Jordan Veretout e Amadou Diawara, mentre sulla trequarti è il turno di Nicolò Zaniolo. L’ex primavera dell’Inter, infatti, prende il posto dell’acciaccato Lorenzo Pellegrini, che ha rimediato una microfrattura del mignolo del piede sinistro in allenamento ma è convocato per la sfida di domani sera, e dell’assente Javier Pastore, sulle cui condizioni ha dato un aggiornamento il tecnico dei capitolini in conferenza stampa: “Pastore sta facendo un lavoro specifico e penso che tra due settimane sarà pronto”.
Completano la linea dei trequartisti le due ali offensive Diego Perotti, al momento in vantaggio su Enrikh Mkhitaryan, e Cengiz Under: “La domanda è se Under giocherà? (ride, ndr) Si giocherà”.
Davanti, nonostante il rientro di Nikola Kalinic, toccherà ancora una volta a Edin Dzeko: “Dzeko giocherà. Kalinic sta bene, si sta allenando bene. È una soluzione. Per questa partita giocherà Dzeko, ma Kalinic sta meglio. È stato infortunato ed è tornato, ma sta lavorando bene”.
In casa austriaca, il nuovo tecnico Mohamed Sahli non vuole abbandonare la competizione in maniera disonorevole e c’è da scommettere che, nonostante la squadra sia già eliminata da un turno, il Wolfsberger tenterà di mettere in difficoltà i giallorossi: “Siamo già fuori, ma questo non vuol dire che non siamo motivati, daremo il massimo in campo come abbiamo fatto fino ad ora, anche se i risultati delle ultime tre partite non ci sono stati favorevoli”.
L’allenatore austriaco schiera con il 4-2-3-1 la miglior formazione possibile, a partire dal portiere Aleksander Kofler.
La retroguardia a 4 sarà composta dalla coppia di centrali Manfred Gollner-Michael Sollbauer e dai terzini Lukas Schmitz, a sinistra, e Micheal Novak a destra.
Formano il tandem di mediani Mario Leitgeb e Romano Schmid, mentre sulla trequarti agirà Michael Liendl, autore del gol del pareggio nella sfida di andata.
Ai fianchi della punta Shon Weissman, giocheranno gli esterni Anderson Niangbo e Marcel Ritzmaier.
Andiamo a riepilogare le probabili formazioni:
Roma (4-2-3-1): Mirante; Florenzi, Mancini, Fazio, Spinazzola; Veretout, Diawara; Cengiz Under, Zaniolo, Perotti; Dzeko.
Allenatore: Paulo Fonseca.
Wolfsberger: Kofler; Novak, Gollner, Sollbauer, Schmitz; Leitgeb, Schmid; Ritzmaier, Liendl, Niangbo; Weissman.
Allenatore: Mohamed Sahli.
Dirige la sfida il signor Craig Pawson.
 Per il direttore di gara inglese si tratta dell’esordio assoluto sia con la Roma che con il Wolfsberger. Ci sono, però, 2 precedenti con squadre italiane in Europa League. Il primo risale alla stagione 2016/2017, quando il Sassuolo pareggiò 2-2 in casa contro il Rapid Vienna. Il secondo invece è della scorsa edizione della competizione europea, quando il Milan venne raggiunto dal Real Betis in Spagna sull’1-1.
Completano la quaterna arbitrale gli assistenti di linea Betts-Hussin e il quarto ufficiale Madley.
Il calcio d’inizio del match, presso lo Stadio Olimpico di Roma, è previsto per le ore 21:00 di giovedì 12 dicembre 2019.
La partita sarà trasmessa in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Uno (numero 201 del satellite) e Sky Sport HD (numero 252 del satellite).
Inoltre, per gli abbonati alla piattaforma satellitare, la sfida sarà visibile anche in Streaming attraverso l’applicazione Sky Go.

Lorenzo Sambucci

Lorenzo Sambucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *