Beni culturali: dai depositi alla valorizzazione

Beni culturali: dai depositi alla valorizzazione

L’Italia è un paese molto ricco di storia, di cultura e di reperti archeologico, tanto che molti ritrovamenti, anche importanti, dagli scavi finiscono direttamente nei magazzini, senza che nessuno, studioso o anche semplicemente interessato a ricostruire le nostre origini, possa mai vederli.

Di questo si parlerà al Convegno Internazionale “Beni culturali: dai depositi alla valorizzazione”, che si terrà al Centro Fieristico “Le Ciminiere” di Catania, nei prossimi 24 e 25 febbraio, con inizio alle ore 9,00.

Al Convegno, indetto da SiciliAntica e con il patrocinio della Regione Sicilia, della Federazione Internazionale degli agenti di viaggio e della Città metropolitana di Catania, parteciperanno archeologi, esperti nazionali e stranieri e responsabili di scavi e di musei, con la presenza delle autorità locali.

Verranno trattati casi particolari di scavi avvenuti in Sicilia e ipotesi di valorizzazione dei reperti custoditi nei magazzini, anche mediante il tramite dei privati, anche in una funzione di rivitalizzazione del territorio a fini turistici.

Luisa Mancini

Luisa Mancini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *