Attenzione a caffè e gelato di famosi marchi: ritirati lotti perché pericolosi

Attenzione a caffè e gelato di famosi marchi: ritirati lotti perché pericolosi
Il ministero della Salute ha pubblicato nuovi richiami per prodotti pericolosi.
Questa volta tocca ad alcuni tipi di caffè e di gelato venduti da Conad e Coop.
Il ministero della Salute ha pubblicato nuovi richiami per prodotti pericolosi.
I tipi di caffè ritirati: in particolare, sono stati ritirati diversi lotti di capsule compatibili con macchine Nescafè Dolce Gusto a marchio Conad, Meseta e Caffè Leoni.
Il rischio è che durante l’erogazione della bevanda la capsula rilasci particelle di plastica nella tazzina, che potrebbero essere ingerite dai consumatori.
Purtroppo non è la prima volta che accade.
Un altro avviso di richiamo per lo stesso motivo, ma per un numero superiore di marchi, era stato diffuso già nel dicembre 2019.
A scopo precauzionale vi consigliamo naturalmente di non utilizzare le capsule di caffè con i marchi e i numeri di lotto segnalati e restituirle al punto vendita d’acquisto per ottenere il rimborso.
Anche questa volta, i prodotti coinvolti sono stati prodotti dall’azienda Beyers Caffè Italia Srl, nello stabilimento di via Marino Serenari 33H, a Castel Maggiore, nella città metropolitana di Bologna.
 
Ecco i lotti richiamati:
  • Caffè Conad D.Gusto Ginseng 16 capsule lotti da L19142 a L19339 (tranne lotti da L19288 a L19330)
  • Caffè Conad D.Gusto Cortado 16 capsule lotti da L19142 a L19339 (tranne lotti da L19318 a L19333)
  • Caffè Conad D.Gusto Orzo 16 capsule lotti da L19142 a L19339 (tranne lotti L19323 a L19324)
  • Caffè Meseta 16 capsule lotto 19290
  • Caffè Leoni Classico 16 capsule lotti da L19159 a L19161
  • Caffè Leoni Forte 16 capsule lotti da L19159 a L19161.
Il tipo di gelato ritirato: Coop, invece, ha richiamato tre lotti di gelato alla mandorla d’Avola a marchio Fior Fiore per la possibile presenza di tracce di soia non dichiarata in etichetta.
Il gelato alla mandorla è stato prodotto per Coop Italia da G7 Srl nello stabilimento di via Luciano Romagnoli 19, a Bentivoglio, nella città metropolitana di Bologna.
Il prodotto coinvolto è venduto in vaschette da 300 grammi. 
 
Ecco i lotti coinvolti:
  • Lotto L6270629 con Tmc (termine minimo di conservazione) 06/2021
  • Lotto L6110629 con Tmc (termine minimo di conservazione) 06/2021
  • Lotto L4060929 con Tmc (termine minimo di conservazione) 09/2021
  • Lotto L1250529 con Tmc (termine minimo di conservazione) 05/2021.
A scopo precauzionale, si raccomanda alle persone allergiche alla soia di non consumare il gelato alla mandorla con i termini minimi di conservazione segnalati e restituirli al punto vendita Coop d’acquisto, dove sarà rimborsato. 
Il prodotto è sicuro per i consumatori che non soffrono di allergia alla soia. (fonte: https://quifinanza.it/)
Emiliano Frattaroli

Emiliano Frattaroli

Giornalista, regista, sceneggiatore. Autore programmi Rai, documentarista. Ex sportivo professionista, subacqueo e pilota aeromobili. Al momento direttore editoriale Roma Capitale Magazine e Direttore Responsabile Grazie per sempre. Negli anni '70 ha collaborato con una struttura ospedaliera come perfusionista (tecnico macchina cuore polmone) nell'equipe di cardiochirurgia del nosocomio di Massa, diretta dal Prof. Azzolina. Conoscitore e scrittore di archeologia, storia e astrofisica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *