La Lazio vola in vetta alla classifica ma…

La Lazio vola in vetta alla classifica ma…

Dopo circa 10 anni la Lazio torna in vetta solitaria alla guida del campionato in una giornata che è purtroppo contraddistinta dalla decisione della Lega, in parte molto criticabile, di rinviare alcune partite, a causa dell’evolversi del coronavirus, a metà maggio quasi al termine del campionato.

All’Olimpico scende il Bologna dell’ex Sinisa molto emozionato che riceve prima dell’inizio del match tutto l’affetto della Curva Nord sotto il proprio settore.

La partita vede una Lazio iniziare molto bene con una grande aggressività sui portatori di palla avversari questa pressione favorisce almeno due occasioni nei primi 10 minuti e porta al vantaggio con Luis Alberto al minuto 18 con un bel tiro di destro da fuori area; il Bologna reagisce subito allo svantaggio ma dopo solo 3 minuti la difesa rossoblù capitola nuovamente dopo un tiro di Correa che viene deviato da Danilo.

Il Bologna rimane sempre in partita ma non riesce ad accorciare le distanze mentre la Lazio molto sorniona si rende pericolosa grazie ad alcuni strappi in avanti dei vari Correa, Immobile e Luis Alberto.

Il secondo tempo vede un Bologna molto più pericoloso con alcune occasioni importanti sventate dal portiere biancoceleste e con due gol che vengono annullati giustamente dopo le segnalazioni del VAR.

La Lazio arriva al ventesimo risultato positivo in campionato che la porta solo momentaneamente in prima posizione in un campionato che attende di ricevere per la sua corretta prosecuzione le indicazioni del Governo sullo stato di salute del paese.

Stefano Di Santo

Stefano Di Santo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *