La Regione Lazio boccia l’uso del plasma!

La Regione Lazio boccia l’uso del plasma!

Lascia perplessi la bocciatura della proposta in Consiglio Regionale per l’adozione di un protocollo regionale straordinario semplificato di utilizzo della terapia del plasma iperimmune nelle Aziende del Servizio sanitario e l’istituzione di una Banca Regionale del Plasma per il Lazio proposta dal Consigliere Davide Barillari.

Il Consigliere Barillari ha così dichiarato in merito alla proposta formulata «Una proposta maturata a seguito degli incoraggianti risultati in Italia negli Ospedali di Bergamo, Brescia, Pavia e Mantova e nel mondo: l’utilizzo di plasma iperimmune, contenente anticorpi contro il SARS-COV-2 proveniente dai guariti al COVID-19, è consolidato dalla recente ricerca scientifica ed ha ridotto in Italia la mortalità in terapia intensiva al 6 per cento, quando prima era tra il 13 e il 20 per cento.

Non si comprendono i motivi, tenuto conto dei risultati incoraggianti e del potenziale di questa cura, del rigetto per questa proposta contenuta nell’ordine del giorno del 20 Maggio; contraria tutta la maggioranza del PD e astenuto il M5S, astensione che ha consentito la bocciatura della proposta

Visto il momento in cui ci troviamo a vivere alcune spiegazioni dalla maggioranza della Regione sono quantomeno necessarie!

Stefano Di Santo

Stefano Di Santo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *