Roma, il Napoli contro la Juventus nella finale di Coppa Italia: chi alzerà il trofeo?

Roma, il Napoli contro la Juventus nella finale di Coppa Italia: chi alzerà il trofeo?

Il ritorno al calcio giocato ha regalato subito emozioni in Italia. Le due semifinali di ritorno di Coppa Italia, infatti, hanno generato due pareggi combattuti che hanno condotto alla finale del torneo la Juventus e il Napoli. Entrambe le formazioni hanno giovato così dei risultati delle gare di andata, disputate 4 mesi prima. Dopo una lunga attesa, finalmente sapremo chi vincerà la Coppa Italia grazie a un grande classico che si ripropone in finale, sebbene in questa competizione l’unico precedente in cui bianconeri e azzurri si sono contesi la coppa all’atto conclusivo risalga al 2012. Era la prima Juve di Conte e l’ultima di Del Piero. Le reti di Hamsik e Cavani consegnarono alla città partenopea il primo trofeo dopo l’era di Maradona.

La partita, che si giocherà mercoledì 17 giugno, ore 21:00, presso lo stadio Olimpico di Roma, vedrà affrontarsi due formazioni dalle rose abbastanza lunghe. Il Napoli, attualmente guidata da Gennaro Gattuso, aveva trovato proprio contro la Juventus un successo che mancava da un paio di mesi in campionato, poi ha perso a sorpresa con il Lecce e ha vinto la semifinale d’andata di Coppa Italia contro l’Inter, prima dello stop. Va da sé che per il Napoli vincere questo trofeo significherebbe tantissimo, anche per il futuro immediato della società e dei singoli tesserati.

Dopo la tanto criticata gestione di Carlo Ancelotti, il cambio di allenatore sembrava non aver risolto del tutto i problemi dei partenopei, ma proprio il rendimento in Coppa Italia ha conferito nuova linfa a Insigne & co. Una volta recuperato Koulibaly e ricucito il rapporto con Mertens, prossimo al rinnovo, il Napoli ha iniziato a viaggiare sulle ali dell’entusiasmo e dopo l’1-1 di sabato contro l’Inter crede fortemente di poter vincere contro gli eterni rivali della Juventus. In bacheca i trofei mancano dal 2014, cioè dalla Supercoppa Italiana giocata a Doha e vinta contro i bianconeri ai tiri di rigore, grazie a quel Gonzalo Higuain che mercoledì, invece, non sarà del match. Si tratta dell’ultima finale in cui le due squadre si sono affrontate.

La Juventus, dal canto suo, è consapevole del fatto che il campionato si sta rivelando molto incerto e non vuole snobbare nessuna competizione. Inter e Lazio sono alle costole in classifica e il rischio di un tonfo non può essere ignorato. Cristiano Ronaldo rimane sempre la solita superstar della rosa di Sarri e stava vivendo un momento d’oro prima della lunga pausa, ma nella semifinale di ritorno contro il Milan non ha convinto per niente. CR7 ha già tenuto in vita la qualificazione alla finale procurandosi e realizzando il rigore dell’andata, ma ora serve un ultimo sforzo. La “Vecchia Signora” ha vinto 3 degli ultimi 5 precedenti contro il Napoli, che però si è aggiudicato l’ultimo in campionato. Nella storia della Coppa Italia, invece, sono 11 gli incontri tra Napoli e Juventus: 5 vittorie bianconere, 4 azzurre e 2 pareggi.

La Juventus ha raggiunto il traguardo delle 19 finali superando nettamente la Roma, ferma a quota 16. L’anno scorso la coppa è sfuggita a causa dell’eliminazione patita per mano dell’Atalanta. Considerando solo le coppe, il Napoli è imbattuto da 11 partite. L’ultima volta che ha infilato una serie più lunga di match senza sconfitta, nelle competizioni al di fuori del campionato, è stata nel gennaio 1989 sotto la guida di Ottavio Bianchi. La maggior parte dei goal realizzati dagli azzurri nelle finali di Coppa Italia è arrivata nel secondo tempo: 13 sui 18 totali, compreso l’ultimo siglato al 90’ da Mertens, contro la Fiorentina il 3 maggio 2014. Insomma, stavolta sarà davvero difficile capire chi sarà la favorita.

Manuela Rella

Manuela Rella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *