Formula 1 : DISASTRO FERRARI

Formula 1 : DISASTRO FERRARI

di Marco Di Vincenzo

Il doppio appuntamento in Austria, per le prime due gare del mondiale F1, ci regalano la solita Mercedes in vetta al mondiale, con una disastrosa e deludente Ferrari che va addirittura peggio delle previsioni, sicuramente non ottimistiche, di inizio anno.

Il genio di Leclerc e molta fortuna avevano regalato,  la settimana scorsa , alla scuderia di Maranello un secondo posto e punti da mettere in cascina per la classifica; Bottas aveva meritato la vittoria ed Hamilton penalizzato di cinque secondi finiva dietro il nostro monegasco ed un sorprendente Norris su McLaren.

Quindi mondiale diverso? Possibile crisi per Hamilton? Macchè…

Una settimana di pausa ed il circo è ripartito come eravamo abituati!

The Hammer ha ridicolizzato gli avversari nelle prove bagnate ed ha dominato dal primo giro la gara, facendo capire a Verstappen,vincitore nel 2018 e 2019, che la “Storia” doveva tornare nelle sue mani dopo 4 anni. 

Ma la grande attesa per il popolo ferrarista era quello di capire se le rosse potevano far parte della lotta al vertice.

Prove disastrose!!!! Leclerc fuori al Q2 e Vettel decimo erano stati il presagio di una domenica complicata, ma la realtà è stata addirittura peggiore.

Primo giro e contatto tra i due ferraristi! Charles è riuscito a  tamponare Sebastian ed i due colleghi sono arrivati uno dietro l’altro ai box.

Il giovane numero uno ha ammesso la colpa scusandosi prontamente col tedesco e con tutto il team, ma le ragioni della débâcle vanno (forse??) cercate prima.

La Ferrari non può partire nel gruppone dalla griglia, non può la pioggia rovinare qualsiasi assetto previsto per un week end così importante; c’è da chiedersi se manca un “pugno duro” sopra il deludente Binotto che faccia capire che la Rossa non può solo partecipare ad un mondiale di F1 ma deve, invece,  lottare per il vertice e non ritrovarsi nella classifica generale dietro McLaren e Racing Point! 

Domenica arriva il circuito difficile dell’Hungaroring. Questo mondiale così veloce può dare rapide  possibilità di riscatto, o ti può affossare definitivamente;  La speranza è di una rivincita Ferrari con una prova ad alti livelli, altrimenti questa stagione potrebbe essere ricordata come tra le più nefaste del recente passato.

Il Predestinato Leclerc è di sicuro un motivo per essere positivi, ma ci aspettiamo che tutta la squadra contribuisca in modo definitivo alla sua consacrazione;  Vettel deve smetterla di perdere occasione per promuoversi per il 2021 per la Red Bull e deve capire  che questo mondiale va giocato fino alla fine anche per non perdere la credibilità di pilota iridato

Andiamo in Ungheria e tifiamo Ferrari! STOP

Stefano Di Santo

Stefano Di Santo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *