Lazio – Atalanta 1-4 – Atalanta bestia nera della Lazio

Lazio – Atalanta 1-4 – Atalanta bestia nera della Lazio

Nella prima partita stagionale casalinga del campionato  2020-2021 la squadra di Inzaghi incontra la formazione neroazzurra bergamasca che negli ultimi scontri diretti ha sempre messo in difficoltà i biancocelesti.

L’inizio della partita dei biancocelesti faceva credere al meglio ma, dopo appena 10 minuti, i bergamaschi sono riusciti ad andare in vantaggio con Gosens, bravo a mettere in rete dopo un assist di Hateboer (forse con fallo su Marusic).

La Lazio durante tutto l’arco della partita è apparsa ben messa in campo ed ha anche creato molte occasioni per cambiare le sorti del match ma l’Atalanta è stata più brava a capitalizzare molto bene le occasioni prodotte; al minuto 32 Hateboer con un preciso tiro al volo di destro,  assist di Gosens,  ha portato il risultato sullo 0-2; nel finire di primo tempo, dopo uno svarione difensivo, Gomez ha trafitto nuovamente Strakosha con un diagonale di destro con un passivo del risultato ancora più evidente.

La ripresa è iniziata con la volontà e rabbia agonistica della Lazio di tentare di riprendere la partita tanto che al minuto 57 Caceido riusciva ad accorciare le distanze e poco dopo Immobile si divorava l’occasione del secondo gol.

Nel momento migliore dei biancocelesti per una possibile rimonta nuovamente Gomez , stavolta con un tiro di sinistro, chiudeva la partita al minuto 61 spengendo, quindi , tutte le velleità della Lazio.

Il risultato finale molto pesante per la Lazio non deve ingannare bensì deve far riflettere sulle reali necessità della squadra che ha bisogno, per competere su più competizioni, di una rosa adeguata con riserve, o presunte tali,  di qualità superiore a quelle attuali.   

Stefano Di Santo

Stefano Di Santo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *