Nuovi provvedimenti in materia di edilizia pubblica del Consiglio Regionale del Lazio

Nuovi provvedimenti in materia di edilizia pubblica del Consiglio Regionale del Lazio

a cura di Yuri Trombetti Responsabile PD delle politiche abitative

Il Consiglio Regionale del Lazio ha di recente approvato un provvedimento di legge che contiene alcuni importanti aggiornamenti in materia di edilizia residenziale pubblica che daranno sollievo a tanti inquilini, su molti dei quali pendeva la spada di Damocle di possibili decadenze dal beneficio dell’alloggio popolare.

In particolare, le principali novità riguardano una serie di modifiche ai requisiti richiesti per beneficiare dell’abitazione in edilizia pubblica legati al reddito, alla situazione patrimoniale e alla composizione del proprio nucleo familiare. Innanzitutto vengono introdotti due importanti principi:

  • Il primo stabilisce che non sono da considerare, ai fini del riconoscimento dell’alloggio popolare e dell’eventuale decadenza dal beneficio, gli immobili di proprietà strumentali alla propria attività lavorativa e quindi funzionale al sostentamento della famiglia.
  • Il secondo definisce il valore della rendita catastale di altro eventuale immobile di proprietà che non dovrà più essere rivalutata ai fini IMU ma dovrà essere moltiplicato per un coefficiente fisso pari a 100 e non dovrà comunque superare i centomila euro.

Inoltre è stato stabilito che l’eventuale reddito dei figli a carico inciderà solo per il 50% ai fini dell’ottenimento del beneficio.
Insomma ancora un importante segnale di attenzione nei confronti della famiglie in difficoltà e che consentirà a molti di rivedere la propria posizione, mantenendo la casa dove si è trascorsa tutta una vita.

Stefano Di Santo

Stefano Di Santo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *