Borussia Dortmund -Lazio 1-1. Riscatto Lazio in Champions dopo la pessima prova in campionato.

Borussia Dortmund -Lazio 1-1. Riscatto Lazio in Champions dopo la pessima prova in campionato.

Una Lazio vogliosa e concentrata, distante anni luce da quella osservata domenica in campionato nella brutta sconfitta in casa contro l’Udinese, pareggia nella trasferta tedesca contro la formazione del Borussia Dortmund.

La formazione tedesca ha confermato di essere una grande corazzata, nonostante l’assenza del centravanti norvegese Haland, ed ha nuovamente dimostrato la forza e qualità di un gruppo di giocatori, tra l’altro molto giovani, di cui dispone in rosa.

La Lazio ha sfoderata una partita molto attenta senza alcun timore reverenziale e al termine del match si è dovuta mangiare le mani per non essere riuscita contestualmente a vincere l’incontro e passare il turno.

La partita ha visto le due squadre confrontarsi a viso aperto con i tedeschi che hanno, nel primo parziale, tenuto più palla e con i biancocelesti che hanno giocato più in fase di rimessa; il primo tempo è stato equilibrato sia per le occasioni da gol prodotte sia per la qualità espressa.

Prima del fischio finale del primo parziale il Borussia è riuscito ad andare in vantaggio grazie ad un azione corale che ha portato Guerreiro davanti alla porta e mettere la palla alle spalle di Reina.

Nel secondo parziale gli uomini di Inzaghi sono entrati in campo con il giusto piglio e hanno, per gran parte del tempo, aggredito gli avversari nella propria metà campo e prodotto delle buone occasioni per segnare.

Da un azione sulla destra dell’attacco laziale è arrivato il calcio di rigore concesso per fallo del giocatore appena entrato Schulz a carico di Milinkovic che ha portato Immobile a trasformare, al minuto 67,  il penalty e pareggiare il match.

Negli ultimi 15 minuti la Lazio ha cercato in tutti i modi di vincere la partita con almeno due occasioni importanti venute prima da Immobile, con un destro da fuori area,  e dopo da Pereira su calcio di punizione dove in entrambe le occasioni è stato reattivo l’estremo difensore tedesco a sventare le occasioni.

La Lazio torna a Roma con la convinzione di aver giocato alla pari con il Borussia ma per passare il turno dovrà nella prossima partita con il Bruges almeno pareggiare.

Stefano Di Santo

Stefano Di Santo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *