Una video narrazione in digitale: “Parole, immagini e musica nelle ricerche di Marco Raparelli e dj Baro” nell’ambito del progetto Scegli il Contemporaneo -Ti racconto Roma.

Una video narrazione in digitale: “Parole, immagini e musica nelle ricerche di Marco Raparelli e dj Baro”  nell’ambito del progetto Scegli il Contemporaneo -Ti racconto Roma.

Arte, poesia, letteratura e musica si intrecciano in un percorso avvolgente proposto dalla narrazione in digitale della produzione artistica contemporanea del progetto “Scegli il Contemporaneo – Ti racconto Roma”, iniziato lo scorso 10 dicembre 2020 e che prosegue fino alla fine del mese con diversi ed interessanti appuntamenti rivolti ad un pubblico sempre più variegato.

Curato da Elena Lydia Scipioni, il progetto interdisciplinare e intermuseale intende restituire un muovo sguardo sulla città di Roma promuovendo una fruizione partecipata della cultura contemporanea e pratiche di cittadinanza attiva. Attraverso 6 video narrazioni trasmesse sui canali social della società “Senza Titolo”, e 3 laboratori didattici digitali a cura di Zelda De Lillo in modalità class room, dove saranno protagonisti artisti e scrittori, il progetto azzerando le distanze geografiche grazie al web, offre al pubblico attraverso i contenuti degli incontri digitali l’occasione di entrare negli studi degli artisti, in luoghi culturali della città, nei musei di Roma. Una grande narrazione partecipata della produzione contemporanea che accanto a Valerio Magrelli e Claudio Morici, le cui video narrazioni si sono svolte rispettivamente lo scorso 10 e 13 dicembre, ha quali protagonisti Marco Raparelli, Dj Baro, Chiara Rapaccini, Alessandro Piangiamore e il duo Mook. Una narrazione proposta da “Senza titolo” – Progetti aperti alla Cultura, società che da oltre dieci anni si occupa di progettazione e gestione di servizi educativi e di mediazione culturale per musei e mostre sul territorio nazionale.  

Dopo il successo della Video narrazione con lo scrittore e critico letterario Valerio Magrelli che ha guidato il pubblico nella casa Museo di Mario Praz alla scoperta della collezione di oggetti del grande saggista, critico d’arte e scrittore anglista, e di quella con lo scrittore e attore Claudio Morici che ha ripercorso i luoghi del quartiere San Lorenzo maggiormente significativi per la sua ispirazione; da non perdere il prossimo incontro legato alla Video narrazione con Marco Raparelli artista visivo e video maker ed Alessandro Tamburrini (alias Dj Baro) dj/produttore ed ex ballerino. Si tratta della Video narrazione Parole, immagini e musica nelle ricerche di Marco Raparelli e dj Baro rivolto ad un pubblico di adulti e famiglie in diretta il 17 dicembre 2020 alle ore 11.00 sui canali social Facebook, Instagram di  senzatitolo_srl, Youtube (Senza titolo – Progetti aperti alla cultura). Al centro di questa sorta di viaggio digitale tra arte, musica e parole di cui cogliere le contaminazioni di stili e linguaggi, i due artisti racconteranno del loro incontro, della loro amicizia e della scelta di lavorare insieme facendo confluire le rispettive esperienze artistiche in un risultato sorprendente. 

Scenari prescelti del loro racconto sono i quartieri Ostiense e Garbatella dove il pubblico in diretta online verrà guidato in una passeggiata a scoprire i talenti di questi due artisti: ad iniziare sarà Marco Raparelli, che dal suo studio ripercorrerà alcuni momenti del suo lavoro e della sua poetica, per introdurre poi l’incontro e l’amicizia con Alessandro Tamburrini, in arte dj Baro e soffermarsi sul loro legame artistico. Un modo per conoscere linguaggi espressivi, ricerche e pratiche artistiche in relazione alla storia del quartiere popolare di Garbatella e a quello industriale di Ostiense. 

Sempre giovedì 17 dicembre 2020 il pomeriggio alle ore 17.00 è in programma il laboratorio digitale “Urban portraits dedicato a Marco Raparelli” in modalità classroom rivolto a famiglie con bambini di età tra i 6 e 11 anni, in diretta su piattaforma Google meet. I partecipanti a partire dalla visione della video-narrazione dedicata a Marco Raparelli e Alessandro Tamburrini (alias Dj Baro), potranno scoprire l’opera dell’artista, incontrare i suoi ironici personaggi e le loro storie, che traggono ispirazione dall’osservazione continua della vita quotidiana e della gente comune. Lo stile comics, sintetico e immediato di Raparelli, diventa il presupposto per reinventare speciali ritratti di famiglia in cui disegno e parole si mescolano in un linguaggio unico, creando speciali narrazioni visive. Per partecipare al laboratorio in modalità classroom online tramite piattaforma Google meet è necessario prenotarsi scrivendo a: eduroma@senzatitolo.net indicando il proprio nome, cognome e data dell’incontro. Verrà inviato via mail il link di accesso per la piattaforma.
Dopo aver studiato all’Accademia di Belle Arti di Roma, Marco Raparelli si è specializzato in video animazione al Loughborough College of Art (UK) e pittura all’Accademia di Belle Arti di Bruxelles. Protagonista della scena hiphop italiana da oltre vent’anni, ex ballerino di breakdance, Alessandro Tamburrini (alias Dj Baro), oltre ad essere co-fondatore del collettivo ROME ZOO (un collettivo di artisti tra cui: Danno, Masito, Ice One, Marco Raparelli,Amir, dj Stile ecc), nel 1998 entra a far parte dei Colle der Fomento. Ha realizzato trasmissioni radiofoniche per RadioCentroSuono, Radio Città Futura, U-FM Radio, Radio Sonika e ha organizzato eventi e concerti tra cui citiamo quelli di Busta Rhymes, Kanye West, George Clinton, Fabri Fibra.

Silvana Lazzarino

Silvana Lazzarino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *