A Cisterna di Latina il TAR fa rientrare il Sindaco Carturan.

A Cisterna di Latina il TAR fa rientrare il Sindaco Carturan.

Il Sindaco di Citerna Mauro Carturan ed altri Consiglieri comunali avevano impugnato al TAR di Latina i provvedimenti con i quali il consiglio comunale lo scorso 30 gennaio aveva accolto la mozione di sfiducia al Sindaco ed il prefetto aveva conseguentemente sospeso il consiglio comunale e nominato un commissario ad acta.

Col decreto cautelare n. 47 del 15 febbraio 2021 il TAR pontino ha concesso la sospensione dei provvedimenti contestati, avendo rilevato per adesso la sussistenza di vizi di procedura da valutare nella camera di consiglio già fissata per il prossimo 10 marzo.Carturan – tramite il suo difensore Avv. Antonino Galletti, amministrativista romano e presidente dell’Ordine degli Avvocati di Roma – aveva contestato il fatto che la mozione di sfiducia non gli fosse state neppure indirizzata, che il prefetto avesse sospeso il consiglio comunale senza motivare e che le motivazioni poste a base della sfiducia erano contraddette dalla circostanza che il consiglio aveva appena approvato il bilancio.

L’Avv. Galletti ha dichiarato: “abbiamo la massima fiducia nel TAR di Latina e crediamo che per sfiduciare un Sindaco occorra seguire un procedimento corretto e legittimo, perchè viene in contestazione non solo la posizione personale del sindaco stesso e quella dei consiglieri comunali, ma soprattutto l’interesse pubblico generale espresso dal corpo elettorale che quel sindaco ha eletto sulla base di un programma evidentemente condiviso”.

Non resta, dunque, che attendere il prossimo 10 marzo per vedere se i giudici amministrativi confermeranno o meno la posizione già anticipata col decreto in questione.

Stefano Di Santo

Stefano Di Santo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *