logorcb

updated 1:03 PM CEST, Oct 23, 2019

La festa di Primavera il 21 aprile al Parco della Cellulosa

PARCO DELLA CELLULOSAGiunge alla III edizione la Festa di Primavera del Parco della Cellulosa, che anche quest’anno si svolgerà presso il Parco della Cellulosa, con un programma ricco di eventi e di soggetti partecipanti, un’ottima occasione per chi non avesse già conosciuto il Parco.

La festa si terrà durante l’arco della giornata del 21 aprile, e sarà organizzata dal Comitato per il Parco e dalle altre realtà associative che da anni lavorano per tenere aperto il parco, per la manutenzione e la sua salvaguardia.

Diversi anni sono passati da quando è stato aperto, ma alcuni problemi sono ancora da risolvere, ad esempio l’amianto, dato che per lo smaltimento servono fondi che non ci sono, per ora è ancora impacchettato all’interno del magazzino, ma prima o poi occorrerà eliminarlo, il Municipio non ha stanziato alcuna somma, e per questo occorrerà avviare una raccolta fondi.

Parteciperanno a questa edizione della festa: Romanatura, Legambiente, alcuni artigiani della zona che esporranno i loro prodotti, ma anche Casalottilibera, che continuerà la sua campagna di adesioni e la distribuzione del questionario sul gradimento della funivia urbana, presente anche sul sito www.casalottilibera.it, il Vespa Club esporrà alcune Vespe d’epoca.

Anche le attività saranno numerose: dal tree climbing alla pesca di beneficienza, una mostra fotografica sull’edificio di proprietà pubblica Ex Ispra presente nel Parco, di cui pochi conosceranno l’esistenza, e che sta per essere lasciato libero dall’Ente, e che va preservato come edificio pubblico.

Saranno previste anche altre mostre fotografiche, esibizioni musicali e teatrali, trattamento shiatzu, un’area ristoro, visite guidate, e un pensiero anche ai più piccoli, con l’area bambini e l’area giochi.

Insomma, un ottima occasione per passare qualche ora all’aria aperta, e vivere il quartiere in maniera diversa, almeno per un giorno tornare indietro nel tempo, e vivere fuori casa, lontani da computer e televisori, si spera pure dai telefonini, immezzo alla gente, come si faceva una volta.

Ultima modifica ilVenerdì, 31 Ottobre 2014 15:26

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore