logorcb

updated 3:00 PM CEST, Jul 23, 2019

La petizione di Casalottilibera per la funivia urbana

gondolinaDevo confessare che all’inizio non ci credevo e mi sembrava una provocazione, ma dopo vari incontri mi sono convinto che la proposta aveva un fondamento.

Sto parlando dell’idea venuta agli amici di Casalottilibera per risolvere il problema del traffico a Casalotti e altri quartieri più periferici come Selva Candida e Casal Selce: la funivia urbana.

In effetti, Casalottilibera, associazione che si occupa di problemi del traffico, ma anche di altri come inquinamento e qualità della vita nella periferia, ci aveva abituato alle provocazioni.

Ricordiamo i cartelli con scritto Aeroporto di Casalotti, ma anche ricerche serie come i numerosi questionari sui mezzi di trasporto pubblico e gli studi sull’urbanistica e sugli effetti dell’inquinamento sull’organismo umano con professionisti, chimici, medici, i numerosi convegni tenutisi in questi ultimi anni.

A un certo punto, sulla base dell’esperienza di altri Paesi, dove la cosa funziona, è poco inquinante e relativamente economica, è venuta l’idea della funivia urbana, come mezzo di collegamento tra la periferia di Casal Selce, passando per Selva Candida, poi Casalotti, Monte Spaccato, Torrevecchia, per finire a Battistini, dove si collegherebbe con la metro A.

Oramai è chiaro che i soldi per la metro non ci sono, ma non solo, se s’indaga bene, per le periferie la metropolitana è poco competitiva, 200 milioni di euro al chilometro non possono essere spesi per contesti dove non si produrrebbe un traffico sufficiente per ammortizzare i costi in tempi ragionevoli, e poi per un tratto di metro di 4-5 chilometri servono almeno 10-15 anni di lavori, decisamente troppi.

Invece la funivia, che passerebbe in parte sopra la campagna, necessita di costi d’installazione decisamente minori, dell’ordine di dieci o venti volte meno la metro, ma anche di tempi di realizzazione più ragionevoli, e di una maggiore flessibilità, nel senso che potrebbe anche essere smontata successivamente, senza eccessivi costi.

Per questo Casalottilibera sta sensibilizzando le Istituzioni da tempo, e anche in quest’ultima occasione ha lanciato una raccolta di firme, non necessariamente utili soltanto agli abitanti di Casalotti e dintorni, perché la soluzione potrebbe essere sperimentata in queste zone e poi allargata ad altre periferie.

In ogni caso la questione è già stata presa in considerazione dal XIII Municipio, che recentemente ha chiesto l’inserimento di un’osservazione al piano generale del traffico redatto dal Campidoglio, con la quale si chiede di valutare la realizzazione di una funivia urbana come mezzo di collegamento fra la Metro Battistini e Casalotti e quartieri limitrofi.

Firmare non costa nulla ed è possibile farlo a questo link: http://www.casalottilibera.it/joomla/index.php?option=com_content&view=article&id=226%3Afirma-la-petizione-online-per-gondolina&catid=34%3Anews-cablecar-category&Itemid=54

Ultima modifica ilVenerdì, 31 Ottobre 2014 14:59

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore