Altroconsumo-Recovery Plan: 10 punti da realizzare bene nell’interesse dei cittadini

Altroconsumo-Recovery Plan: 10 punti da realizzare bene nell’interesse dei cittadini

La realizzazione del Recovery Plan è finalmente in dirittura di arrivo. Si tratta di un’opportunità importante per rilanciare il Paese a seguito dell’emergenza sanitaria il cui investimento, di 221,5 miliardi di euro finanziato dall’UE, va a toccare diverse importanti aree di sviluppo. In un contesto di così alto rilievo che prevede diversi cambiamenti radicali per la società, risulta fondamentale che i consumatori assumano un ruolo centrale nel dialogo con istituzioni e aziende. Per questo motivo, Altroconsumo ha stilato una lista dei punti del Piano Nazionale di Resistenza e Resilienza (PNRR) che considera prioritari per i consumatori e che sarà fondamentale sviluppare nella “fase 2” attuativa. Tra questi, l’introduzione di una banda ultralarga in tutta Italia, il rafforzamento della medicina territoriale, la digitalizzazione delle PA, l’utilizzo di fonti rinnovabili e il potenziamento dei trasporti pubblici. Senza dimenticare il fondamentale tema della Concorrenza, che molto presto sarà nell’agenda di Parlamento e Governo. Altroconsumo ha, inoltre, aperto anche un form per raccogliere la voce e il sostegno di tutti i cittadini che vogliono sottoscriverli.

Federico Cavallo, Responsabile Relazioni Esterne di Altroconsumo ha dichiarato: “In un processo di trasformazione così importante e delicato, che arriva in un contesto di emergenza sia sanitaria che economica che ha inevitabilmente toccato tutta la popolazione, dobbiamo assicurarci che le norme si traducano in effetti concreti e positivi per le persone. Noi di Altroconsumo, da sempre al fianco dei cittadini, crediamo che la loro voce vada raccolta, rappresentata e ascoltata nel dialogo con Istituzioni e Imprese. Ciò ancor più ora che si apre la fondamentale fase attuativa. Per questo, siamo pronti a portare avanti, nel confronto con tutti gli attori istituzionali e del mercato, le nostre richieste e priorità di impegno, dando un contributo proattivo alla realizzazione di tutte quelle iniziative che mirano a migliorare la vita delle persone. Solo così si potranno concretizzare quei cambiamenti necessari per uno sviluppo effettivo del Paese che noi auspichiamo.”

Manuela Rella

Manuela Rella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *