Green pass falsi e vaccini venduti in rete sul canale Telegram.

Green pass falsi e vaccini venduti in rete sul canale Telegram.

Fiale di vaccino anti Covid e falsi certificati vaccinali spacciati sul dark web. I finanzieri del Nucleo speciale tutela privacy e frodi tecnologiche impegnati nell’operazione “Vax Free” hanno individuato e sequestrato 10 canali e account Telegram, che rinviavano ad account anonimi su specifici ‘Marketplace’ nella cosiddetta ‘rete oscura’, tramite i quali era possibile interfacciarsi con il venditore e procedere all’acquisto dopo aver completato il pagamento, rigorosamente in criptovalute.

Sono tantissimi gli utenti che si sono registrati sui canali illegali alla ricerca attratti dalle foto delle fiale e dei certificati e dall’opportunità di acquistare pacchetti ‘all inclusive’, il cui prezzo variava dai 110 ai 130 euro

(Fonte: LaRepubblica)

Stefano Di Santo

Stefano Di Santo

Avvocato del Foro di Roma. Membro Commissione Diritto Bancario Ordine Avvocati Roma Referente terrioriale ACCI - Associazione Consumatori Cittadini Italiani - Collaboratore testata giornalistica Roma Capitale Magazine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *