Eventi Roma, Accademia Santa Cecilia Antonio Pappano e il pianoforte di Alexei Volidin

Eventi Roma, Accademia Santa Cecilia Antonio Pappano e il pianoforte di Alexei Volidin

Concerti previsti per l’8 e il 9 febbraio all’Auditorium di Roma

(ANSA) – ROMA, 07 FEB – Antonio Pappano torna sul podio dell’Orchestra dell’ Accademia Nazionale di Santa Cecilia per due concerti con Alexei Volodin l’8 e il 9 febbraio alle 20.30 all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Ad aprire il concerto è l’Ouverture da concerto op. 12 di Szymanowski. Volodin è il protagonidta della ardua parte solistica della Rapsodia su un tema di Paganini di Rachmaninoff. E’ l’ultima grande pagina del compositore ideata per pianoforte e orchestra, datata 1934, nella Rachmaninoff si misura col tema del Capriccio n. 24 di Paganini, sviscerandone una grandissima quantità di possibilità di variazione.

Chiude il programma la Sinfonia n. 6 in si minore “Patetica” di Čajkovskij, tra le pagine più intense del compositore russo, una sorta di testamento musicale che dà voce allo struggimento di un uomo provato da una vita intensa e che forse percepisce essere arrivata a una fine imminente. Composta nel corso del 1893, la Sesta Sinfonia è legata all’ultima e definitiva crisi della sua esistenza interiore, culminata in una morte per molti versi inquietante e ancora poco chiara (non è stato appurato se la causa di morte fu il colera, o se il compositore si tolse la vita) che avvenne nove giorni dopo la prima esecuzione di San Pietroburgo il 16 ottobre 1893. ”Detto senza esagerazione – disse il compositore – in questa sinfonia ho riposto tutta la mia anima”. (ANSA).

Stefano Di Santo

Stefano Di Santo

Avvocato del Foro di Roma. Membro Commissione Diritto Bancario Ordine Avvocati Roma Referente terrioriale ACCI - Associazione Consumatori Cittadini Italiani - Collaboratore testata giornalistica Roma Capitale Magazine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *