logorcb

updated 1:21 PM CET, Jan 16, 2020

Campidoglio:viaggio della Memoria 2019 ad Auschwitz, Birkenau e Neuengamme

EbreiPer non dimenticare l’orrore dell’Olocausto Roma Capitale organizza il “Viaggio della Memoria” nei campi di sterminio di Auschwitz, Birkenau e Neuengamme.

Il viaggio, dal 3 al 6 novembre, è organizzato in collaborazione con la Comunità Ebraica di Roma e con la Fondazione Museo della Shoah per promuovere e stimolare percorsi di riflessione e di studio a beneficio dei ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado. Partecipano 29 istituti scolastici per un totale di 145 tra studenti e docenti.

Ad accompagnare gli studenti e le studentesse delle scuole, partiti oggi da Roma, è la Sindaca di Roma Virginia Raggi, insieme ai sopravvissuti ai campi di concentramento Sami Modiano e Andra Bucci. Al Viaggio della Memoria parteciperanno anche l’Assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale Veronica Mammì, la Presidente della Comunità Ebraica di Roma Ruth Dureghello, il Presidente della Fondazione Museo Shoah Mario Venezia.

Anche quest’anno il viaggio farà tappa ad Amburgo. La visita al campo di Neuengamme e alla ex scuola Bullenhuser Damm, introdotta per la prima volta nella precedente edizione, vuole ricordare la tragedia di 20 bambini uccisi dopo essere stati sottoposti ad esperimenti medici dalle SS. Tra di loro il piccolo Sergio De Simone, di appena 7 anni.

“Roma non dimentica. Anche quest’anno il Viaggio della Memoria nei luoghi della Shoah, insieme agli studenti e agli insegnanti delle scuole romane, rappresenta un motivo per avvicinarsi ad una delle più grandi tragedie della Storia. La partecipazione e la testimonianza dei sopravvissuti ai campi di concentramento, Sami Modiano e Andra Bucci, a cui rivolgo il mio ringraziamento, è un motivo di arricchimento per i giovani, di riflessione e di memoria collettiva. Vogliamo sconfiggere la paura, le parole d’odio, il razzismo con la conoscenza e la cultura, con la grande fiducia che nutriamo nelle giovani generazioni. Sono per tutti un segno concreto di speranza”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

“Il progetto Viaggio della Memoria rappresenta uno dei cardini della collaborazione tra amministrazione e scuole romane, con particolare attenzione al tema della storia. Il mio grazie va a dirigenti e insegnanti, attraverso il cui impegno, insieme alla collaborazione della Comunità ebraica romana e della Fondazione Museo Shoah, gli studenti possono conoscere e giudicare in maniera approfondita una delle pagine più buie del Novecento. La Storia è un pilastro del percorso formativo individuale, perché offre strumenti critici essenziali per affrontare il presente. Per questo proseguiremo nel rafforzamento dei progetti dedicati agli studenti, che rispondono sempre con grande entusiasmo e partecipazione” , spiega l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale Veronica Mammì.




            

  • Pubblicato in Roma

Campidoglio, Cinecittà rilancia il polo cinematografico

CinecittàValorizzazione degli Studi di Cinecittà attraverso il recupero della vocazione di luogo di produzione cinematografica di interesse pubblico. Questo l’obiettivo della delibera di Giunta capitolina approvata oggi che punta alla ridefinizione delle funzioni insediabili nel compendio cinematografico con il rilancio della missione pubblica di Cinecittà, cancellando gli indirizzi che negli ultimi anni avevano invece dato un impulso ad attività complementari che con il cinema avevano poco a che vedere. Roma Capitale, insieme all’Istituto Luce, ha quindi aggiornato il piano di assetto che ripristina le funzioni originarie, permette di realizzare superfici utili alle attività cinematografiche e recuperare volumetrie tutelate anche dall'inserimento all’interno della Carta della Qualità, con la demolizione dei manufatti precari presenti nel comprensorio, l’eliminazione delle previsioni di volumetrie a vocazione commerciale e ricettiva precedentemente previste e la garanzia di una destinazione che punti esclusivamente al potenziamento di attività collegate all’audiovisivo. Un indirizzo fondamentale per favorire e facilitare l’attrattività di Cinecittà nei confronti delle produzioni cinematografiche nazionali e internazionali che potranno tornare a girare nei teatri di posa rinnovati. Tutto grazie a una forte collaborazione tra enti a regia pubblica.

"L'industria cinematografica e dell'audiovisivo è un importantissimo settore della vita economica e culturale di Roma. Questa delibera, che viene dopo il successo della Festa del Cinema e del Mercato Internazionale dell'Audiovisivo, conferma l'impegno strategico di Roma Capitale per migliorare le condizioni che consentono a questo importantissimo settore di mantenersi e di crescere sempre più a livello di eccellenza mondiale. Un provvedimento che in questa giornata acquista un particolare valore visto che oggi a Cinecittà è stato inaugurato il Miac, il Museo italiano dell'audiovisivo e del cinema" dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi. 

"Il ritorno in mano pubblica di Cinecittà registra oggi due avvenimenti importanti: l'inaugurazione del Museo italiano dell'audiovisivo e del cinema, e la delibera che la Giunta capitolina con cui viene stabilito che i volumi edificabili all'interno del comparto di Cinecittà non sono più destinati ad attività di ricettività alberghiera e commerciali, come era accaduto in favore della proprietà privata precedente, ma con il rientro in mano pubblica di Cinecittà vengono destinati alla realizzazione degli spazi per le attività produttive dell'ente”, aggiunge l’assessore all’Urbanistica Luca Montuori.

  • Pubblicato in Roma

Campidoglio, 21 e 22 settembre Roma partecipa alle Giornate Europee del Patrimonio 2019

 I luoghi della cultura accolgono tutti e propongono momenti di evasione e ispirazione per offrire un weekend vivace, ricco di iniziative culturali che coniugano svago e conoscenza: sabato 21 e domenica 22 settembre Roma Capitale aderisce all’edizione 2019 delle Giornate Europee del Patrimonio (GEP) con una serie di incontri e visite guidate gratuite nei Musei Civici e nei siti archeologici e artistici del territorio, promosse da Roma Capitale,Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

Patrimonio

Campidoglio: nasce Osservatorio erogazione assegni a disabili

osservatori disabiliL’Amministrazione capitolina ha istituito l’Osservatorio sull’andamento dell’applicazione delle linee guida e sull’omogeneità nella modalità di erogazione degli assegni di cura e dei contributi di cura in favore delle persone con disabilità gravissima, con sede presso il Dipartimento Politiche Sociali. L’obiettivo è verificare la corretta applicazione delle Linee Guida adottate dalla Giunta e monitorare l’insorgenza di eventuali criticità, coinvolgendo gli uffici competenti a cui inoltrare le segnalazioni.

Attività e composizione dell’Osservatorio ricevono impulso da una Direttiva dell’Assessora alla Persona, Scuola e Comunità solidale Laura Baldassarre. L’organismo sarà composto dall’Assessora, dal Direttore del Dipartimento Politiche Sociali, dai Direttori delle Direzioni Socio-educative dei Municipi, da una Rappresentante della "Consulta Cittadina Permanente per i problemi delle persone handicappate" e da un Rappresentante di ogni Consulta municipale per le persone con disabilità. Integrerà le iniziative già sistematizzate a sostegno di persone non autosufficienti con disabilità gravissima, titolari di diritto riconosciuto ad un contributo economico alle cure.

La misura è finanziata dal Fondo nazionale per la non autosufficienza e distribuita dalla Regione Lazio ed è erogabile per tutte le persone in condizione di disabilità gravissima, che si tratti di bambini, adulti o anziani.

“Abbiamo voluto dare un segnale chiaro di ascolto permanente per monitorare l’operato dell’Amministrazione e formulare eventuali proposte migliorative su una misura fondamentale per l’attuazione dei diritti delle persone con disabilità gravissima”, afferma l’Assessora Laura Baldassarre.“Chi ha diritto ad un sostegno economico deve riceverlo. Questo era l’impegno che avevamo assunto e che rispetteremo”.

  • Pubblicato in Roma

Campidoglio: al via lavori per la bike lane su via Prenestina

bike laneQuasi 6 chilometri in bicicletta da Porta Maggiore a viale Palmiro Togliatti. Sono iniziati oggi i lavori della nuova bike lane su via Prenestina, un collegamento importante su una delle arterie principali della Capitale. Il progetto prevede una pista a unico senso di marcia, senza ricorso a spartitraffico o altri elementi fisici di separazione tra la corsia ciclabile e quella destinata ai veicoli a motore. Una volta completata la nuova bike lane si ricongiungerà con la ciclabile esistente su viale Togliatti e quindi con la Tuscolana fino ad arrivare al Quadraro.

“Il progetto della bike lane di via Prenestina fa parte del nostro programma per dotare la città di una rete integrata di ciclabili. Abbiamo completato la nuova pista su via Nomentana e a breve sarà pronta anche quella sulla Tuscolana. Itinerari importanti che consentono una connessione diretta tra centro e periferia, per incentivare l’uso della bici e promuovere la mobilità dolce e sostenibile”, afferma la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Il tracciato attraversa zone ora adibite alla sosta dei veicoli e si prevede l’inserimento della ciclabile tra il marciapiede e i posti auto, che saranno quindi spostati verso il centro della carreggiata.

“La realizzazione della bike lane permetterà anche una riorganizzazione della carreggiata, contribuendo a regolarizzare il traffico su una delle principali arterie della città. Un’opera strategica quindi per la nostra amministrazione e per l'intero quadrante est della Capitale, un'area densamente abitata che vedrà finalmente aumentare gli spazi per la mobilità sostenibile, alternativa all'automobile privata”, aggiunge l’Assessore alla Città in movimento, Linda Meleo.

Per garantire la sicurezza dei ciclisti saranno inseriti appositi dispositivi retroriflettenti (i cosiddetti "occhi di gatto") e sarà installata una “striscia di margine” a effetto sonoro per segnalare immediatamente l’eventuale invasione della corsia ciclabile da parte degli autoveicoli. L'ampiezza della corsia riservata sarà di 1,5 metri, ridotta a un metro solo nel tratto del sottovia ferroviario e in corrispondenza della sede di Atac lungo la Prenestina.

Roma: Campidoglio, parte “unità di strada e di educativa territoriale”

3393655 0754 baldassarreIl Dipartimento Politiche Sociali ha aggiudicato il servizio “Unità di contatto su strada e di educativa territoriale per interventi di prevenzione e riduzione del rischio di devianza in favore di persone di minore età", con avvio del progetto il 1° settembre. Obiettivo: interventi rapidi in contesti di crisi per inserire o re-inserire persone di minore età italiane, straniere e straniere non accompagnate a grave rischio o già emarginate, prevenire la devianza (prevenzione primaria) o l’aggravarsi del disagio (prevenzione secondaria) nel contesto scolastico, lavorativo e sociale.

Il progetto ha sinergie operative con il “Servizio di Contatto per interventi di prevenzione dei rischi e riduzione del danno, rivolto a persone che si prostituiscono, con particolare attenzione alle vittime di tratta sessuale”, al fine di realizzare importanti azioni di rete. Altre finalità: la prevenzione di processi di stigmatizzazione ed emarginazione sociale di soggetti a rischio; la risocializzazione di soggetti in condizioni di emarginazione grave, attraverso l’accompagnamento ai servizi; il sostegno a famiglie in difficoltà; l’integrazione operativa delle risorse sul territorio. Il progetto si inserisce nel quadro della Convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.   

L’Unità, operativa per 24 mesi e almeno 72 ore settimanali (ore 11- 23), avvierà percorsi informativi su problematiche giovanili anche in aree in cui la presenza di minori stranieri non accompagnati è potenziale causa di fenomeni di intolleranza. Composta da una équipe specializzata nel lavoro di strada con soggetti giovani a rischio devianza, agirà in luoghi strategicamente scelti per l’elevata frequentazione giovanile (piazze, parchi, stazioni ferroviarie e metropolitane che ospitano centri di accoglienza ecc.). Le professionalità coinvolte, formate ed esperte, saranno il Responsabile, gli educatori di strada, gli animatori territoriali e i mediatori linguistico-culturali.

Un 'lavoro di strada' che cerca le persone di minore età più difficili da raggiungere  - spiega l’Assessora alla Persona, Scuola e Comunità solidale Laura Baldassarre - La questione della tutela dei minorenni e del contrasto a comportamenti deviati nei loro confronti è accesa. Attraverso questo servizio, andiamo incontro ai giovani per stare con loro e sensibilizzarli con personale qualificato. L’Unità raccoglierà anche informazioni importanti su punti di ritrovo, criticità, bisogni e caratteristiche dei destinatari, per meglio comprendere modalità e fenomeni 'sommersi' e offrire risposte sempre più efficaci”.
  • Pubblicato in Roma

Campidoglio, avvio lavori demolizione tangenziale Est, dal 5 agosto cambia viabilità nel quadrante

tangenAl via il 5 agosto i lavori di abbattimento del vecchio tratto sopraelevato della Tangenziale Est, all’altezza della stazione Tiburtina. Cambierà la viabilità nel quadrante: viene istituita una nuova di disciplina di traffico per i cittadini e gli automobilisti che dovranno percorrere strade alternative per i giorni necessari al completamento dei lavori.

Sulla Circonvallazione Tiburtina, direzione via Salaria, sarà vietato il transito nella corsia principale della Tangenziale Est in prossimità dello svincolo Portonaccio – Tiburtina.

Sulla Circonvallazione Nomentana, direzione San Giovanni, non sarà consentito il transito dei veicoli nella corsia principiale, all’altezza del civico 474, in prossimità di via Teodorico. Sarà obbligatorio svoltare a destra verso la corsia complanare con divieto di transito in entrata all’altezza del civico 490/496.

Su via Tiburtina, direzione Piazzale del Verano, divieto di transito sulla rampa di immissione della Tangenziale Est, in prossimità di via Masaniello per i veicoli in direzione via Salaria. Prevista, anche, la chiusura della rampa ad altezza piazzale delle Crociate, direzione Stadio Olimpico.

  • Pubblicato in Roma
Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore