Torino – Lazio 3-4 : Vittoria in zona “Caicedo”

Torino – Lazio 3-4 : Vittoria in zona “Caicedo”

La partita di domenica nello stadio Grande Torino tra i granata e i biancocelesti è stata ricca di colpi di scena pirotecnici che hanno tenuto il tifoso di entrambe le squadra attaccate al video.

La formazione di Inzaghi, sempre abbastanza rabberciata per le molte assenze anche per il contagio, è comunque partita bene andando in vantaggio grazie ad un diagonale di Pereira; dopo pochi minuti è arrivato il pareggio di Bremer al minuto 19 e al minuto 25 per un atterramento in area di rigore di Belotti lo stesso giocatore ha realizzato il penalty.

Nella ripresa la Lazio è scesa in campo con un bel piglio per riprendere lo svantaggio e ci è riuscita al minuto  48 con Milinkovic che su punizione ha sorpreso Sirigu sul proprio palo.

Al minuto 87 da una leggerezza  della retroguardia laziale è arrivato il vantaggio sul 3-2 di Lukic che ha sradicato il pallone a Hoedt e posto la palla alla sinistra di Reina.

Dopo lo svantaggio la Lazio si è catapultata nell’area avversaria ed ha costretto il Torino a rimanere nella propria area di rigore;  da un batti e ribatti è sorta l’azione che ha portato la concessione del calcio di rigore per un fallo di mano del difensore granata trasformato successivamente da Immobile.

Nonostante il pareggio arrivato nel recupero la Lazio ha continuato ad assediare la difesa avversaria e da una mischia la “pantera” Caceido come era già successo lo scorso anno nelle trasferte di Cagliari e Reggio Emilia ha insaccato in gol in pieno recupero.

La Lazio è, quindi, riuscita a portare i 3 punti nella capitale nonostante i molti disagi di questo periodo frutto del lavoro di squadra  e la forza di un gruppo a cui non manca la tenacia.

Stefano Di Santo

Avvocato del Foro di Roma. Membro Commissione Diritto Bancario Ordine Avvocati Roma Referente terrioriale ACCI - Associazione Consumatori Cittadini Italiani - Collaboratore testata giornalistica Roma Capitale Magazine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *