Windows rimane il re dei software

Windows rimane il re dei software

Windows domina l’ecosistema dei sistemi operativi, pur perdendo una piccola fetta di mercato. E Chrome Os cresce, operando il sorpasso ai danni di Apple MacOs – riporta A&F, citando i dati dell’analisi condotta dal portale tech GeekWire -. Nel 2020 non si è assistito solo al prepotente ritorno del pc, con il segmento che ha toccato la crescita massima dell’ultimo decennio, ma anche alla crescita dei sistemi operativi, con il prodotto di Microsoft avanti ai competitor e con il boom dei Chromebook, che si sono messi alle spalle un colosso come i Mac. Nel 2020 la quota di mercato di Windows è dell’80,5% (nel 2019 era all’85,4%), poi Google con Chrome OS al 10,8% (era al 6,4%) e poi MacOs al 7,5% (aumento dello 0,8%, era al 6,7%).   Sulle entrate complessive derivanti dalla vendita dei sistemi operativi, i dati sono in crescita: secondo il market data Statista, 36,7 miliardi di dollari nel 2020, in leggero aumento rispetto al 2019 (36,2 miliardi), al 2018 (35,1 miliardi), al 2017 (34,7 miliardi) e al 2016 (33,1 miliardi). Ed è verso l’alto anche la stima sul 2021,37,3 miliardi di dollari.

Manuela Rella

Manuela Rella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *