Lazio – Genoa 4-3 – Una “pazza” Lazio supera il Genoa. Nel finale i biancocelesti rischiano di essere ripresi.

Lazio – Genoa 4-3 – Una “pazza” Lazio supera il Genoa. Nel finale i biancocelesti rischiano di essere ripresi.

Le ultime partita giocate dalla formazione di Inzaghi terminano sempre con il thrilling finale vedi le partite con Benevento, Spezia e Verona.

Nel match con il Genoa la Lazio parte benissimo e per tutta la prima frazione gioca un calcio ultra-aggressivo creando una serie di importanti di occasioni da rete; i gol nel primo tempo arrivano dal “Tucu” Correa al minuto 30 e da Immobile al minuto 43 su penalty assegnato per un fallo a carico del napoletano.

La Lazio va negli spogliatoi con il risultato sul 2-0  con il passivo a carico dei liguri poteva essere ben maggiore.

Nei primi minuti del secondo tempo arriva in avvio il gol dei rossoblu per autorete di Marusic che accorciano il risultato; dopo 1 minuto Luis Alberto con una pennellata dal limite dell’area supera Perin e riporta a 2 i gol di vantaggi sugli avversari.

Al minuto 56 sempre Correa semina lo scompiglio nell’area di rigore e in diagonale supera Perin portando il risultato sul 4-1; il Genoa riesce, con la complicità dei biancocelesti, a riaprire il match con i gol di Scamacca che trasforma un calcio di rigore e dopo due minuti con Shomurodov.

Negli ultimi 10 minuti più recupero la Lazio trema nel timore del pareggio ma i rossoblu non creano preoccupazioni particolari alla retroguardia laziale.

Con questa vittoria la Lazio vince la sua undicesima partita consecutiva in casa e attende i risultati della giornata per sapere se avrà accorciato in classifica rispetto alle pretendenti alla qualificazione alla prossima Champions League      

Stefano Di Santo

Stefano Di Santo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *