Roma, troppi gli incendi dei mezzi pubblici ATAC occorsi in un anno.

Roma, troppi gli incendi dei mezzi pubblici ATAC occorsi in un anno.

DA QUANTO SI APPRENDE DAL SITO DELL’ASSOCIAZIONE CONSUMATORI CODACONS NESSUN’ALTRA CITTA’ AL MONDO VANTA UN NUMERO COSì ELEVATO DI INCENDI A CARICO DEI MEZZI PUBBLICI.

Ancora un autobus di linea in fiamme nella capitale, in data 4 giugno, ha preso fuoco un mezzo della linea 2 in servizio tra lungotevere delle Navi e via Flaminia.
“Negli ultimi 18 mesi sono ben 35 i bus Atac e Roma Tpl ad essere stati coinvolti da roghi o principi di incendio – denuncia il presidente Carlo Rienzi – Praticamente ogni mese quasi 2 autobus vanno a fuoco a Roma, mettendo a serio rischio l’incolumità degli utenti. Nessun’altra città al mondo vanta questo vergognoso record, e i numeri sono la riprova che qualcosa non va sul fronte del trasporto pubblico”.
“Il parco veicoli pubblici della capitale è troppo vecchio e i mezzi hanno bisogno di una manutenzione sempre più frequente e minuziosa per garantirne il funzionamento in piena sicurezza – prosegue Rienzi – In tale situazione gli utenti subiscono il rischio di essere coinvolti in roghi ed incidenti, con l’aggravante di pagare abbonamenti e biglietti per un servizio che peggiora di giorno in giorno. Di fronte al fenomeno dei continui incendi sui bus, la sindaca Raggi farebbe bene a dotare i mezzi pubblici di giubbotti ignifughi da far indossare ad ogni passeggero in caso di necessità”.

(fonte: comunicato stampa CODACONS)

Stefano Di Santo

Stefano Di Santo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *