logorcb

updated 7:49 AM CEST, Sep 20, 2019


Roma Capitale Magazine media partner di Taste of Roma 2019!
Dal 19 al 22 settembre 2019 si aprono le porte dell’ottava edizione.
Promo esclusiva per i nostri lettori.
Invia una mail a oppure WhatsApp 3938614787

Smalling: “Roma club ambizioso. Mi piace il gioco di Fonseca. Possiamo fare bene in Europa League”

 Il nuovo difensore della Roma, Chris Smalling, è stato presentato ai giornalisti in sala stampa a Trigoria. Ad introdurre l’incontro è stato il dirigente del club capitolino Morgan De Sanctis:
Oggi presentiamo Chris Smalling, difensore dal profilo altissimo. Nelle ultime nove stagioni nel Manchester United ha giocato più di 300 partite con questo club prestigioso. Siamo convinti che ci darà un grande contributo all’assetto difensivo, ma anche all’equilibrio e alla mentalità di squadra che spero ci porterà più in alto possibile. Vi lascio l’opportunità di fare tutte le domande che desiderate.
Queste le parole di Smalling:
Benvenuto. Quali differenze pensi di trovare tra la Premier League e il campionato italiano?
La Serie A è sempre stata un obiettivo poterci giocare, specialmente come difensore, per poter abbinare i punti di forza della Premier League con quelli della Serie A, è sicuramente un’opportunità di crescita per me.

  • Pubblicato in Calcio

Amelia: “Vastese scelta giusta. Totti e De Rossi torneranno a fare il bene della Roma. Prenderei Icardi, ma solo separando il discorso familiare”

 L’allenatore della Vastese Calcio ed ex portiere della Nazionale Marco Amelia ha rilasciato un’intervista esclusiva a Roma Capitale Magazine, ai margini dell’amichevole giocata presso lo Stadio Aragona di Vasto contro il Benevento, incontro terminato 3-3. 
Queste le sue parole:
Siamo ai margini di una splendida partita contro il Benevento. Qualcosa si può rivedere, ma a che punto siete della vostra preparazione?
Buonasera. Sicuramente a buon punto, in linea con quelli che sono i tempi di preparazione al campionato e alla coppa, specialmente alla coppa che ci sarà domenica, perché è importante ogni singola manifestazione, come è importante l’atteggiamento da avere in queste amichevoli, perché servono a far crescere il livello mentale della squadra.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Torino

Dzeko si riprende l’attacco. Il centrocampo è tutto italiano, con Nzonzi recuperato ma in panchina. Si rivede anche El Shaarawy. Manolas torna in difesa. Out Florenzi. Mazzarri è senza Baselli e Meitè. Recupera Lukic. In avanti tocca a Belotti e Falque. Arbitra Giacomelli.

La squadra che segna di più in casa in Serie A, una media di tre gol a partita, contro quella che non perde in trasferta dall’aprile 2018, per l’esattezza il 22.
Una sfida che, a guardare i numeri, è piuttosto equilibrata.
A deciderla sarà chi avrà più fame in campo. Questi sono i preamboli di un Roma-Torino, prima giornata del girone di ritorno, che si preannuncia infuocato.

  • Pubblicato in Calcio

Coppa Italia, le pagelle di Roma-Virtus Entella

I giallorossi calano il poker e incontreranno la Fiorentina ai quarti. Doppietta e assist per Schick. Pastore ritrova il gol. Prima volta in rete per Marcano a Roma. Si fermano Perotti e Juan Jesus. Liguri in partita solo nel primo tempo.

Tutto facile per la Roma. Si potrebbe aggiungere un bel “finalmente”.
Il tabù degli ottavi di Coppa Italia, iniziato con l’amara sconfitta ai rigori contro lo Spezia all’Olimpico qualche anno fa, sembra infranto.
I giallorossi ci mettono poco a far capire all’avversario che non ci sono margini per alcun tipo di impresa.
25 secondi e Patrik Schick mette a segno di tacco il vantaggio romanista, sfruttando l’assist di Cengiz Under.
Le occasioni per il raddoppio fioccano, ma l’Entella ha un sussulto di orgoglio e inizia a prendere confidenza con il pallone, arrivando a creare due palle gol nella stessa azione.

  • Pubblicato in Calcio

Di Francesco: “Non dobbiamo più sbagliare gli approcci alle gare. Florenzi è disponibile”

Il tecnico della Roma ha incontrato i giornalisti in sala stampa in vista della sfida di campionato che si giocherà domenica sera, ore 20:30, allo stadio San Paolo contro il Napoli.

Queste le sue parole:
Come arrivano Roma e Napoli a questa sfida dopo l’ultimo turno di Champions League?
Il Napoli ha fatto un’ottima prestazione in Champions, meritava la vittoria ma alla fine ha portato a casa un pareggio importante. Ho visto una squadra in ottima condizione di forma sia fisica che mentale. Noi abbiamo fatto un’ottima gara, dal punto di vista della mentalità e dell’abnegazione, ci siamo ritrovati rispetto alla partita in campionato con la Spal.

  • Pubblicato in Calcio

Di Francesco: “Oggi è una giornata triste per me. Florenzi e Dzeko giocano, De Rossi forse”

Il tecnico della Roma ha incontrato i giornalisti a Trigoria per la conferenza stampa prima di Roma-Chievoverona.
Queste le sue parole. Esordisce Di Francesco su Maria Sensi:
Oggi è un giorno triste, è scomparsa una persona a me cara, ero molto vicino a lei e alla sua famiglia, mi unisco al dolore della famiglia e della sorella Angela. È una giornata triste per me e per tutti i romanisti.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le probabili formazioni di Milan-Roma

Di Francesco col 4-2-3-1. Karsdorp e N’Zonzi dal primo minuto. Florenzi convocato, Perotti ancora no. Giallorossi nel gruppo del Real Madrid in Champions League. Gattuso si affida a Chalanoglu nel tridente. Esordio probabile per Caldara in difesa. Abate favorito su Laxalt. Arbitra Guida.

Neanche il tempo di respirare che si torna in campo.
Discorso valido soprattutto per la Roma, reduce dal pareggio del Monday Night contro l’Atalanta.
Situazione leggermente diversa per il Milan, che ha sulle spalle una partita in meno, causa rinvio della sfida al Genoa per la tragedia del viadotto Morandi, e che ha giocato due giorni prima rispetto ai giallorossi nella trasferta persa al San Paolo contro il Napoli.
Ma la voglia di riscatto è alla base del match per entrambe le formazioni che non vogliono perdere il treno dell’alta classifica ed Eusebio Di Francesco (All.re Roma) è pronto anche a cambiare sistema di gioco per portare a casa i tre punti: “Possiamo giocare in molti modi. Il fatto di avere calciatori duttili è un vantaggio. Il fatto del cambiamento può passare per una forma di debolezza o intelligenza? Io devo capire, come ho detto prima devo trovare le soluzioni. Se vedo che qualcosa non va, bisogna cambiare. Il che non vuol dire scordarsi di tutto quello che hai fatto. Non è una questione di debolezza. Poi dipende tutto dai risultati, Prima del Barcellona mi avete preso per pazzo, poi sono diventato un fenomeno a fine partita. Chi non osa non sbaglia mai, io mi prendo le mie responsabilità”.
Probabile, dunque, un 4-2-3-1, con un cambio forzato sulla linea dei difensori e uno quasi certo sulla mediana. Alessandro Florenzi, infatti, non compare nella lista dei convocati, insieme a Diego Perotti, ancora out per un problema alla caviglia.
La botta rimediata dal numero 24 al ginocchio lunedì sera non sembra aver causato danni, ma il tecnico abruzzese non se la sente di rischiarlo e fa esordire in questa stagione Rick Karsdorp.
L’altra novità riguarda il centrocampo, dove Steven N’Zonzi partirà, con tutta probabilità, da titolare: “Con molte probabilità saranno titolari (N’Zonzi e Karsdorp, ndr), non so se li hanno i novanta minuti. Loro due potrebbero essere della partita dall’inizio”.
Il terzino destro olandese sarà affiancato da Aleksandar Kolarov, terzino sinistro, Kostas Manolas e Federico Fazio, centrali di difesa.
Il centrocampista francese, invece, aiuterà Daniele De Rossi a murare le ripartenze avversarie e ad avviare la manovra offensiva romanista.
Davanti a loro ci saranno Javier Pastore in versione trequartista, supportato dalle ali Cengiz Under, a destra e Stephan El Shaarawy, a sinistra, con l’azzurro che quando vede i suoi ex colori si esalta: 2 gol in quattro partite a San Siro con la maglia giallorossa.
La punta sarà l’inossidabile Edin Dzeko, altro giocatore che ha un bel feeling con il Meazza a tinte rossonere: 3 gol e un assist nelle ultime due sfide col Milan nella scala del calcio.
In porta, nonostante qualche polemica, ci sarà Robin Olsen.
Infine, Di Francesco ha speso alcune parole sull’approccio sbagliato alla sfida contro l’Atalanta: “Non solo Fazio e Kolarov sono stati poco brillanti, anche Manolas nel primo tempo non sembrava il giocatore che conosciamo. Un po’ di ritardo c’è stato, sono giocatori per noi importanti. Mi preoccuperei se fossero già al massimo, non mi aspettavo una prestazione del genere da parte dell’Atalanta”.
Nel pomeriggio l’attenzione dei tifosi capitolini si è concentrata sui sorteggi dei gironi di Champions League che hanno inserito la Roma nel gruppo G, quello che comprende i campioni d’Europa in carica del Real Madrid, i russi del CKSA Mosca e i cechi del Viktoria Plzen. Non proprio una passeggiata ma le possibilità di passaggio del turno ci sono tutte.

In casa rossonera, l’allenatore Rino Gattuso predica attenzione per tutta la durata del match, onde evitare cali di concentrazione come quello visto contro il Napoli sul risultato di 2-0: “Voglio ripartire dai primi 55 minuti col Napoli. Non è tutto da buttar via, ci sono tante buone cose. Non volevo vedere la squadra spegnere la luce, quando un allenatore dice queste cose vuol dire che le sente. Noi dobbiamo rimanere in partita, dobbiamo migliorare l'interpretazione. Sembravamo una squadra padrona del campo per 60 minuti. Un errore nel calcio ci può stare, non ci possiamo permettere di uscire dal campo a livello mentale. Dobbiamo restare 95 minuti sul pezzo, non scomparire dal campo nei momenti di difficoltà”.
Il tecnico calabrese si affiderà di nuovo a Gianluigi Donnarumma tra i pali, nonostante le polemiche che si sono sollevate nei giorni scorsi riguardo la prestazione del portiere rossonero: “Sul gol di Zielinski se non la devia Bonaventura la para. Oppure 10 volte quella palla va fuori dal campo e 2 volte va dove l’ha messa. Le colpe di prendere gol non sono solo sue. Ci siamo addormentati. L’errore del singolo ci sta ma il problema non è quello, sono contento di Donnarumma. Forse poteva fare di più sul secondo gol ma c’è stata una deviazione”.
In difesa torna Ignazio Abate titolare, mentre potrebbe fare il suo esordio Mattia Caldara, arrivato quest’estate dalla Juventus. Completano la retroguardia Alessio Romagnoli e Ricardo Rodrìguez.
A centrocampo, confermati Giacomo Bonaventura e Franck Kessié, mentre non è certo del posto in cabina di regia Lucas Biglia, per quanto l’argentino sembra in leggero vantaggio sulla concorrenza per una maglia da titolare.
In avanti torna, dopo la squalifica, Hakan Çalhanoğlu sul quale Gattuso ha speso parole importanti in conferenza stampa: “Può essere una soluzione perché mette palle velenose dentro l’area”.
Completano il tridente offensivo Gonzalo Higuain e Suso.
Andiamo a riepilogare le probabili formazioni:
Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Caldara, Romagnoli, Rodrìguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuain, Çalhanoğlu.
Allenatore: Gennaro Gattuso.
Roma (4-2-3-1): Olsen; Karsdorp, Manolas, Fazio, Kolarov; De Rossi, N’Zonzi; Under, Pastore, El Shaarawy; Dzeko.
Allenatore: Eusebio Di Francesco.
Dirige la sfida il signor Marco Guida.
Con il fischietto di Torre Annunziata i giallorossi vantano uno score positivo che recita 8 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte, 1 delle quali subita nell’ultima sfida dei capitolini diretta da Guida, ovvero l’1-2 dell’Atalanta all’Olimpico nella scorsa Serie A.
Sono 10, invece, le vittorie dei rossoneri su un totale di 20 partite arbitrate dal direttore di gara campano.
Completano la quaterna arbitrale gli assistenti di linea Carbone-Passeri e il quarto ufficiale Chiffi.
Al VAR ci saranno l’arbitro Mazzoleni e il guardalinee Del Giovane.
Calcio d’inizio allo Stadio San Siro di Milano alle ore 20:30 di venerdì 31 agosto.

  • Pubblicato in Calcio

Serie A, le pagelle di Roma-Atalanta

Pastore si riscatta con gol di tacco e assist. Bene N'Zonzi, eterno De Rossi. Pellegrini un fantasma. In gol anche Manolas e Florenzi. Nell’Atalanta incanta Rigoni. Gollini salva il risultato. All’Olimpico è 3-3.
  • Pubblicato in Calcio
Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore