Roma – Genoa: la conferenza di Fonseca e le probabili formazioni del match

Roma – Genoa: la conferenza di Fonseca e le probabili formazioni del match

(Roma – Genoa, fonte immagine: ilpost.it)

Paulo Fonseca, ai microfoni di Trigoria, presenta i temi del match contro il Genoa. La partita si disputerà allo Stadio Olimpico domani alle 12:30, sarà visibile su DAZN e DAZN1.

La conferenza stampa

Borja Mayoral non segna in campionato da 5 gare. La società punterà ancora su di lui per il futuro?

Borja è un giovane che sta giocando molto bene, in queste ultime partite di campionato non ha fatto gol ma ha lavorato bene per la squadra. Se vediamo i suoi numeri, vediamo che sono numeri molto interessanti. La società deciderà se acquistarlo a tempo debito, Tiago Pinto sa come la penso.

Mancherà Veretout e con lui i suoi gol, chi è più pronto per prendere il suo posto in fase realizzativa? El Shaarawy o Pedro?

Sono entrambi pronti per giocare.

La situazione della Roma si è complicata a causa dell’assenza di Veretout, pensa di cambiare strategia per le prossime partite?

Veretout è stato importante in fase offensiva, in ogni partita abbiamo una diversa strategia. A centrocampo abbiamo Villar, Pellegrini e Mkhitaryan. Domani farò la scelta migliore per la squadra.

Pedro giocherà dal primo minuto?

Sì, giocherà.

Mkhitaryan di nuovo falso 9 come all’andata, è possibile? Perchè non fa più gol o assist?

Mkhitaryan può fare quella posizione. Lui sta giocando bene, sta creando tanto per la squadra. L’importante è che la squadra faccia gol, non importa tanto chi.

Cambierà mai la strategia, spesso adottata, del pressing alto?

Lo abbiamo fatto in alcune partite, non abbiamo pressato alto ma dipende dagli avversari. Non credo che il Genoa si abbasserà come il Benevento, è una squadra aggressiva e che pressa alto. Non sarà una partita simile a quella di Benevento.

Si giocano troppe partite? Ha una soluzione per questo?

Si devono giocare meno partite, tanti giocatori e allenatori lo dicono. Abbiamo tante squadre che hanno lo stesso problema in Italia e in Europa. Possiamo avere meno partite, meno competizioni anche con la nazionale. Fisicamente non è umano per i giocatori.

Quali sono le condizioni di Spinazzola?

Spinazzola sta giocando sempre, la sua posizione richiede questi sforzi. Abbiamo 3 terzini pronti per giocare e dobbiamo gestirli, ma se abbiamo bisogno di Spinazzola lui deve giocare.

In cosa è migliorata la Roma rispetto alla scorsa stagione?

Siamo migliorati in quasi tutto, solo il numero dei gol subiti è peggiorato ma questo non è un problema difensivo.

Teme un match come quello di Benevento? Quale può essere la chiave per vincere contro questo tipo di squadre?

Non credo che i giocatori del Genoa giocheranno bassi, sono una squadra aggressiva che pressa alto. La partita contro il Benevento è stata importante per noi, nel secondo tempo contro la Fiorentina abbiamo avuto tante occasioni giocando alla stessa maniera. Abbiamo capito cosa dobbiamo fare contro squadre che difendono così basse, tuttavia non sarà mai facile. Quando le squadre si abbassano è difficile per tutti, penso che la squadra abbia capito cosa deve fare.

Come sta Smalling?

Sta bene, giocherà domani.

Che partita si aspetta e come ha fatto secondo lei il Genoa ad avere queste performance difensive?

Sarà difficile, con questo allenatore sono una squadra fortissima. Hanno una prima fase di costruzione forte, con le grandi squadre hanno inoltre ottenuto ottimi risultati.

Le probabili formazioni

Probabili formazioni Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Smalling; Karsdorp, Villar, Diawara, Spinazzola; Pellegrini, Pedro; Borja Mayoral. All. Paulo Fonseca

Probabili formazioni Genoa (3-5-2): Paleari; Masiello, Radovanovic, Criscito; Czyborra, Zajc, Badelj, Strootman, Zappacosta; Shomurodov, Destro. All. Davide Ballardini

Leonardo Cocchi

Leonardo Cocchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *