Roma 0-2 Napoli: la doppietta di Mertens stende i giallorossi allo Stadio Olimpico

Roma 0-2 Napoli: la doppietta di Mertens stende i giallorossi allo Stadio Olimpico

(Roma – Napoli, fonte immagine: corriere.it)

Roma – Napoli termina 0-2. I giallorossi di Paulo Fonseca non sfatano il tabù relativo ai big match di Serie A, perdendo 3 punti vitali per la rincorsa al 4° posto. Decisiva allo Stadio Olimpico la doppietta di Dries Mertens.

La cronaca del match

Nei primi 15 minuti di gioco la partita la fa il Napoli, con la Roma che fatica a farsi vedere nella metà campo partenopea. In fase di possesso entrambe le squadre sono libere di costruire gioco dal basso, in fase di non possesso le difese restano basse e concedono poco e niente tra le linee. Al minuto 27 si sblocca il match a favore della squadra ospite, su palla inattiva è Mertens a realizzare il gol dello 0-1. Evidenti responsabilità di Pau Lopez, che non sistema bene la barriera e subisce la rete sul suo palo.

Non tarda ad arrivare il raddoppio dei partenopei e la doppietta personale di Dries Mertens. Lancio di Insigne a pescare la sponda di Politano per il belga che di testa, a porta vuota, trova il gol dello 0-2. Ancora una volta le colpe maggiori sono del portiere spagnolo, che prima esce in ritardo su Politano e successivamente lascia la porta spalancata per il gol del numero 14 azzurro. Provano a reagire i capitolini, al destro insidioso di Cristante risponde presente Ospina che respinge e allontana il pericolo. Terminano i primi 45 minuti, con il Napoli in vantaggio di due gol e con una Roma in enorme difficoltà.

In avvio di secondo tempo prova a riaprire i giochi la squadra di Fonseca, il colpo di testa di Pellegrini da ottima posizione termina comodamente tra le braccia di Ospina. Al minuto 61 Koulibaly regala il pallone ad El Shaarawy che accomoda a Pellegrini, il numero 7 giallorosso calcia egregiamente ma il palo gli nega la gioia del gol. Il Napoli concede volontariamente metri alla squadra di casa, tentando poi di ripartire in contropiede per chiudere ed archiviare la pratica.

Il match termina sul risultato di 0-2 a favore della squadra di Gennaro Gattuso, che si rilancia fortemente nella rincorsa al 4° posto valido per l’accesso alla prossima Champions League.

Le pagelle

Pagelle Roma

Pau Lopez 4: serata da cancellare per l’estremo difensore spagnolo. Errori imperdonabili che costano due gol pesanti, risulta sempre più difficile considerarlo un portiere affidabile.

Mancini 5,5: il meno peggio del trio difensivo giallorosso. Non commette errori grossolani, qualche incertezza e imprecisione in fase di costruzione.

Cristante 4,5: inizia la gara con un pallone regalato in uscita ai partenopei. Sul 2° gol del Napoli guarda Mertens spingere il pallone in rete. In fase di possesso si mostra impacciato e insicuro, il cartellino giallo abbassa ulteriormente la media.

Ibañez 4: chissà se ha veramente assorbito la botta in testa presa giovedì contro lo Shakhtar. Prende il giallo in occasione del fallo che porta in vantaggio il Napoli, poi perde Politano nell’azione del raddoppio azzurro. In confusione totale.

Karsdorp 5,5: uno dei “migliori” della Roma di oggi. Spinge sulla fascia, i pochi pericoli creati dalla Roma provengono dalla sua fascia di competenza. In fase difensiva qualche incertezza, uno dei pochi a mettere grinta e determinazione.

Pellegrini 6: fatica a contenere gli attacchi del Napoli, trovandosi sempre in inferiorità numerica. Lontano dalla porta nel primo tempo, non riesce ad incidere neanche offensivamente. Nella seconda frazione partecipa maggiormente all’attacco romanista, il palo gli nega la gioia del gol.

Diawara 5,5: qualche buon intervento in fase di interdizione, così come Pellegrini fa fatica a respingere i tanti attacchi della squadra ospite. Impossibile sdoppiarsi.

Spinazzola 5: tante imprecisioni palla al piede, l’intesa con El Shaarawy non è delle migliori e si vede. Il Napoli sfrutta gli spazi che si creano soprattutto dalla sua parte. Nella seconda frazione cresce leggermente.

Pedro 4,5: lo spagnolo non esce dal tunnel buio e colmo di prestazioni più che opache. Evanescente, non è più una novità. Uscendo chiede spiegazioni sulla sostituzione, il che sorprende ancora di più.

El Shaarawy 5,5: poco servito, fa fatica a creare grossi pericoli e ad insidiare la difesa ospite. Palla al piede dà un pochino di imprevidibilità in più all’attacco giallorosso.

Džeko 5,5: lotta da solo al centro dell’attacco romanista, qualche errore ma anche qualche buona giocata che permette alla Roma di trovare più ampiezza e più spazi. In area di rigore poco presente e determinato.

Borja Mayoral 5,5 (dal 67′ s.t.): qualche buon appoggio per lo spagnolo, entrato in campo in una situazione quasi del tutto compromessa. Fa poco e niente per invertire la rotta del match.

Carles Pèrez 5,5 (dal 67′ s.t.): non entra meravigliosamente, fa fatica a concretizzare le buoni occasioni passate per i suoi piedi. Ci mette sempre tanta corsa e impegno, apprezzabile soprattutto per questo.

Villar 6,5 (dal 67′ s.t.): fa più lui in 20 minuti che tutta la Roma nei restanti 75. Il perchè della sua mancata titolarità è un mistero, peccato per il giallo che lo porta alla squalifica per diffida.

Kumbulla S.V. (dall’83’ s.t.): qualche minuto per il difensore albanese.

All. Paulo Fonseca 4,5: primo tempo horror della sua Roma. Ennesimo scontro diretto perso, ennesimo esame di maturità fallito. Il Napoli sfrutta la superiorità numerica a centrocampo, i giallorossi faticano enormemente a contenere le offensive partenopee. I cambi sono infinitamente tardivi, ora la Champions per via del campionato diventa quasi un’utopia.

Pagelle Napoli

Ospina 6.5; Hysaj 6, Maksimovic 6 (dall’86’ s.t. Manolas S.V.), Koulibaly 7, Mario Rui 6; Fabiàn Ruiz 6.5, Demme 6.5; Politano 7 (dal 73′ s.t. Lozano 6), Zielinski 7 (dal 73′ s.t. Elmas 6), Insigne 6.5 (dall’86’ s.t. Bakayoko S.V.); Mertens 7.5 (dal 66′ s.t. Osimhen 5.5). All. Gennaro Gattuso 7.

(Roma – Napoli, Stadio Olimpico)
Leonardo Cocchi

Leonardo Cocchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *